Netflix, crollo delle azioni: perdite per 24 miliardi di dollari in sei giorni 165

L'ultimo report trimestrale di Netflix è stato un duro colpo per la piattaforma streaming, che ha visto un crollo delle azioni e registrato perdite per 24 miliardi di dollari in sei giorni.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   24/07/2019

Netflix ha subito un crollo delle azioni dopo la pubblicazione dell'ultimo report fiscale, registrando perdite per ben 24 miliardi di dollari nel giro di sei giorni.

Il resoconto trimestrale, reso noto meno di una settimana fa, sottolineava un calo degli abbonati per la prima volta nella storia dell'azienda, dovuto con ogni probabilità all'aumento dei prezzi operato da qualche tempo, nonché il mancato raggiungimento degli obiettivi stagionali.

Finora le azioni di Netflix hanno rappresentato un investimento decisamente affidabile, visto che il loro valore è cresciuto del 3.300% negli ultimi nove anni, ma è chiaro che qualcosa sta cambiando anche per il colosso americano.

L'ascesa di alcuni competitor, fra cui Hulu e Amazon Prime Video, nonché l'ormai imminente debutto della piattaforma Disney+, disegnano un quadro tutt'altro che tranquillo per l'azienda, che dovrà trovare il modo di recuperare appeal verso i nuovi utenti.