Netflix, migliorata qualità audio dei servizi in streaming 14

Dopo vari studi, Netflix ha adattato la qualità audio originale ai contenuti trasmessi in streaming, su impulso dei registi di Stranger Things.

NOTIZIA di Davide Spotti —   02/05/2019

Netflix ha annunciato di aver introdotto lo streaming con audio di alta qualità. La dicitura si riferisce a una qualità audio migliorata che dovrebbe risultare più simile alle tracce registrate in studio.

L'azienda cita in particolare il contributo offerto dai fratelli Duffer, creatori della serie Stranger Things. Alla fine del 2017 i due autori avevano indicato alcune criticità nella resa di alcune sequenze della seconda stagione. Si parla nello specifico di una ridotta percezione della scena, con alcuni suoni non inclusi nei 5.1 canali della traccia stessa. Anche sulle alte frequenze si notavano differenze rispetto al mixaggio originale.

Netflix ha lavorato per migliorare questi aspetti con un obiettivo: adattare la qualità audio originale allo streaming senza che si percepiscano differenze. I mix realizzati in studio sono composti da file con una qualità di 48 kHz/24-bit e un bitrate di circa 1Mbps per canale.

Dopo una serie di test è stato possibile individuare la qualità ottimale che viene definita "percettivamente trasparente". L'audio in alta qualità si attesta a 640 kbps per il Dolby Digital Plus 5.1, con un tasso di compressione 10:1, mentre per il Dolby Atmos arriva a 768 kbps.

Netflix