Ninja Gaiden: il reboot potrebbe essere affidato a PlatinumGames, per un insider

Il reboot di Ninja Gaiden, appena confermato da Team Ninja, potrebbe essere stato affidato a PlatinumGames, secondo quanto riferito da un insider.

Ninja Gaiden: il reboot potrebbe essere affidato a PlatinumGames, per un insider
NOTIZIA di Giorgio Melani   —   20/11/2022
37

A poche ore dalla conferma della sua esistenza, emerge un'altra voce di corridoio sui possibili autori del reboot di Ninja Gaiden, che secondo un insider potrebbe essere stato affidato a PlatinumGames.

L'idea è indubbiamente affascinante e calzante con il genere e le caratteristiche del gioco in questione, trattandosi di un action game alquanto in linea con il curriculum del team nipponico. La voce è partita da Nick "Shpeshal Nick" Baker, insider che a dire il vero ha un curriculum decisamente altalenante, dunque non sappiamo bene come prendere la questione.

Tuttavia, è vero che la scelta sarebbe piuttosto appropriata e inoltre sarebbe in linea con quanto riportato in precedenza, ovvero che il progetto sarebbe stato affidato a un team esterno rispetto a Team Ninja.

In effetti, considerando che questi ultimi sono già impegnati su Wo Long: Fallen Dynasty e Rise of the Ronin, risulta facile immaginare che possano aver affidato il reboot di Ninja Gaiden in outsourcing a un team esterno, e considerando la rilevanza del franchise farebbe sicuramente un gran piacere vederlo gestito da PlatinumGames.

Nelle ore scorse, il Team Ninja ha annunciato che ci sono reboot di Ninja Gaiden e Dead or Alive in lavorazione, durante una conferenza al Korea G-Star, ma senza aggiungere ulteriori dettagli. Lo scorso settembre, la questione di Ninja Gaiden era già emersa, con gli sviluppatori a riferire che la serie sarebbe potuta tornare, ma affidata ad altri sviluppatori.