Nintendo ha subito un grosso retroleak di dati di Wii, Nintendo 64 e i primi Pokémon

Nintendo ha subito un massiccio leak, o retroleak, di dati relativi a Nintendo Wii, alcune demo per Nintendo 64 e i primi Pokémon.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   04/05/2020
41

Nintendo ha subito un massiccio leak di dati, o meglio sarebbe dire retroleak, visto che sono relativi al Wii, ad alcune demo per Nintendo 64 e al design originale dei Pokémon. In particolare di Nintendo Wii è stato sottratto del codice che consente di conoscere alcuni dei più reconditi segreti della console.

Come sempre in questi casi non vi forniremo dei link da cui scaricare i dati trafugati, ma possiamo dirvi che si tratta di uno dei furti più massicci della storia del medium, anche se riguarda ormai prodotti che non sono più sul mercato.

Le informazioni riguardano i più disparati aspetti di Wii, dal codice sorgente del boot 0/1/2, ai progetti, verilog compresi (descrizione di ogni singolo componente tramite il codice) di tutte le parti del sistema, al codice sorgente del sistema operativo della console, chiamato IOS, fino a quello relativo alla retrocompatibilità con i dischi del Gamecube. Naturalmente un utente medio non vedrà grossi utilizzi per simili informazioni, ma ad altri livelli saranno sicuramente sfruttate, anche per semplici motivi di studio (non capita tutti i giorni di sapere come una grande produttore hardware ha realizzato una sua macchina così nel dettaglio).

Altre informazioni emerse sono alcune demo tecniche del Nintendo 64, il software di debug di Pokémon, alcune immagini con dei prototipi dei primi Pokémon e molto altro ancora. La parte più consistente è comunque quella relativa al Wii. A quanto pare la breccia da cui si sono raggiunti i dati di Nintendo sarebbe BroadOn, una compagnia con cui Nintendo ha lavorato per creare il Wii.

Nintendo ha subito un grosso retroleak di dati di Wii, Nintendo 64 e i primi Pokémon