NVIDIA GeForce Now RTX 3080: nuovo server e nuovo piano per il gioco in streaming in 1440p a 120 FPS

Il servizio NVIDIA GeForce Now diventa ancora più ricco e corposo: Adaptive Sync e 1440p a 120 FPS grazie al piano GeForce Now RTX 3080.

NOTIZIA di Mattia Armani   —   21/10/2021
38

Il servizio NVIDIA GeForce Now è in continua evoluzione e consentirà presto di giocare in streaming anche a Marvel's Guardians of the Galaxy di Eidos Montreal con ray tracing attivo, e New World, l'acclamato MMO di Amazon Games che si aggiungerà a un ricco catalogo da oltre 1100 giochi che include già 90 free to play e 30 giochi apparsi gratuitamente su Epic Games Store. Tutti questi titoli saranno presto giocabili a 120 FPS con risoluzione 1440p grazie al nuovo piano di sottoscrizione NVIDIA GeForce Now RTX 3080, reso possibile dal nuovo server SuperPOD e in pre-ordine da oggi in Europa e Nord America per membri Founders e Priority Early Access. La disponibilità effettiva è fissata per novembre negli Stati Uniti e dicembre in territorio europeo. Ma mancano ancora le date precise.

Il piano di sottoscrizione NVIDIA GeForce Now RTX 3080 si aggiunge alla sottoscrizione standard e all'accesso gratuito
Il piano di sottoscrizione NVIDIA GeForce Now RTX 3080 si aggiunge alla sottoscrizione standard e all'accesso gratuito

Il nome del nuovo piano premium GeForce Now corrisponde alla potenza stimata dell'esperienza in gioco che, secondo quanto dichiarato da NVIDIA, corrisponde a quella offerta da un sistema equipaggiato con 35 TFLOP di potenza grafica sostenuti da una CPU Ryzen Threadripper Pro 3955WX da 16 core e 8 thread ogni due GPU, 28 GB di RAM a 3200 MHz per GPU e SSD PCIe 4. Abbastanza da garantire il 1440p a 120 frame per secondo a un prezzo di 99,99€ che include sessioni da 8 ore di gioco, contro le 6 del piano a pagamento base che è tra l'altro limitato al 1080p a 60 FPS, e server dedicati, per garantire l'accesso privilegiato. Inoltre il piano prevede anche il 4K nativo a 60 Hz in HDR su Shield TV, a patto di avere una connessione da almeno 40 Mb/s di velocità di download.

L'evoluzione del servizio NVIDIA GeForce Now, qui i titoli in arrivo nel mese di ottobre, include anche l'implementazione dell'Adaptive Sync che come nel caso dei monitor garantisce la perfetta distribuzione dei frame, in questo caso sincronizzando prima le immagini generate dalla GPU con la cattura video e poi il server con il client. Un qualcosa che garantisce anche la costanza nella latenza, migliorata anche grazie al passaggio ai 120 fps che nel caso di Destiny 2 giocato NVIDIA GeForce Now RTX 3080 hanno aiutato a raggiungere un'ottima media di 56 millisecondi. Tra l'altro questa feature sarà disponibile per tutti gli abbonati, a prescindere dal piano selezionato che, vi ricordiamo, prevede al momento anche una formula intermedia da da 49,99€ oltre a un piano completamente gratuito, ma limitato a sessioni da una sola ora.

I piani di sottoscrizione

Free Priority RTX 3080
Prezzo 0€ 9,99€ al mese / 49,99€ semestrale 99,99€ semestrale
Accesso Standard Prioritario ai server gaming Esclusivo ai server RTX 3080
Sessione 1 ora 6 ore 8 ore
Risoluzione 1080p 1080p 1440p (PC e Mac) / 4k (Shield)
Frame rate 60 FPS 60 FPS 120 FPS (1440p) / 60 FPS (4k)
Adaptive Sync
Ray tracing No

I nuovi server SuperPOD

Il piano NVIDIA GeForce Now RTX 3080, a quanto pare disponibile solo in versione semestrale, è reso possibile dal nuovo server Nvidia SuperPOD che ha richiesto un gran lavoro. Sotto i ferri da 10 anni, il nuovo server NVIDIA SuperPOD garantisce un aumento drastico della potenza con un arsenale da 39.200 TFLOP generati da 11.477.760 CUDA core e 8960 CPU core. Rende quindi possibile il piano di sottoscrizione NVIDIA GeForce Now RTX 3080 che offre una potenza 70 volte superiore a quella di un laptop con Intel UHD 620 e 13 volte superiore a quella di un Apple MacBook Air con chip M1, presi come riferimento vista la possibilità di sfruttare il servizio NVIDIA su moltissimi dispositivi mobile sprovvisti di soluzioni grafiche dedicate. Il salto è netto anche rispetto a una configurazione desktop dignitosa, con una potenza 7 volte superiore a quella di una configurazione di fascia media con GPU NVIDIA GeForce GTX 1060.

Tra le novità figurano anche il salvataggio delle impostazioni personalizzate, in modo da essere richiamate su qualsiasi dispositivo all'accesso successivo, e il supporto per i 120 FPS per la versione mobile per Safari e Chrome e per Microsoft Edge su PC. Ma la crescita del servizio NVIDIA non passa per la sola evoluzione tecnologica, includendo pure quella geografica grazie a un nuovo datacenter nel Nord America, che essendo posizionato a Montreal è il primo in terra canadese. Inoltre il servizio si è espanso in Russia e persino in Brasile e Singapore, con partnership mirate in funzione di un mercato complessivo da oltre 90 milioni di giocatori. Un pubblico a cui offrire un servizio che offre prestazioni decisamente superiori rispetto ai tie base, ma anche alla concorrenza, portando però il costo verso livelli decisamente superiori.