One Piece: Eiichiro Oda si scusa per i ritardi, ma la reazione dei fan è commovente

Un messaggio ai fan da parte di Eiichiro Oda, l'autore di One Piece: si scusa per i ritardi; ma la reazione dei lettori è quasi commovente.

NOTIZIA di Simone Pettine   —   21/10/2020
0

Di recente, probabilmente lo saprete bene, vi sono stati dei ritardi nella pubblicazione degli ultimi capitoli di One Piece: questo perché Eiichiro Oda, autore dell'opera, non era in ottime condizioni di salute. Di recente sono arrivate addirittura delle scuse ufficiali.

Avete capito bene: l'autore si è scusato con i fan per i ritardi, dato che a causa della sua malattia non è riuscito a rispettare le scadenze del manga One Piece. Ecco il suo messaggio, tradotto dall'inglese (a sua volta tradotto dal giapponese): "Non sono ammesse scuse. Mi dispiace così tanto con tutti. Grazie per tutti i vostri pensieri positivi. Farò di meglio!"

Ai fan ovviamente non è sfuggito il dettaglio fondamentale della questione: d'accordo, One Piece è arrivato in ritardo, ma perché il suo autore stava male; non era mica scappato in Florida a godersi le vacanze. La loro reazione è stata quindi commovente: hanno risposto che delle scuse non c'è affatto bisogno.

"Sono scioccato che abbia chiesto scusa e detto 'farò di meglio'. Andiamo amico, ti vogliamo felice e in salute, basta con questa mentalità" è uno dei tanti messaggi pubblicati in risposta su Twitter; come anche: "Non mi piace quella mentalità. Le scuse sono sempre consentite, sono forse una cosa molto giapponese (di cui non so nulla) ma queste qui non sono assolutamente necessarie, anzi pericolose. E spero che intenda 'fare meglio' per quanto riguarda la salute in generale, e non in coerenza o altro".

Insomma, i fan di Oda hanno mostrato enorme solidarietà verso il mangaka: del resto non c'è fretta, che problema ci sarebbe anche se il numero 1000 del manga arrivasse nel 2021?

One Piece 1