One Piece, una scena cruenta e terribile nell'ultimo capitolo del manga 16

Il capitolo 944 del manga di One Piece ha offerto ai lettori una scena cruenta e terribile, ve la raccontiamo all'interno di questo breve articolo.

NOTIZIA di Simone Pettine   —   11/05/2019

Il manga di One Piece ha raggiunto un livello di notorietà davvero incredibile in tutto il mondo: viene ormai considerato quasi il manga shonen per eccellenza, opera dell'artista nonché mangaka Eiichiro Oda. Stiamo per raccontarvi probabilmente una delle punte drammatiche di One Piece più notevoli degli ultimi anni, quindi interrompete immediatamente qui la lettura se temete gli spoiler.

Ora, per la prima volta in assoluto all'interno di One Piece (il cui pubblico è comunque composto prevalentemente da giovani, lo ricordiamo) è stata mostrata una scena cruenta e terribile: una vera e propria crocifissione, con annessa fucilazione pubblica. Non stiamo scherzando, è accaduto davvero, giustificata probabilmente anche dal contesto narrativo del Giappone feudale di Wano.

Ma cosa è accaduto più esattamente nel capitolo 944 del manga di One Piece? Il ladro gentiluomo Tonoyasu è stato crocifisso e poi ucciso brutalmente da Orochi, il nuovo cattivone della serie che può contare sull'appoggio di Kaido dei Quattro Imperatori; crocifisso perché era in realtà uno degli ultimi Daimyo, legittimi governatori del paese prima del colpo di stato di Orochi. A rendere ancora più drammatiche la narrazione e la scena è stata la presenza della figlia del condannato a morte: inutile negarlo, talvolta One Piece tocca davvero l'apice della drammaticità e della tensione.

#Anime

Tutte le news, articoli, video e approfondimenti su anime, ovvero le opere di animazione e i film d'animazione giapponesi e non tra i più amati an ...