Outriders: giocatori impediscono ai compagni di ottenere loot, per pura cattiveria

Pare che i giocatori di Outriders stiano impedendo ai compagni di squadra di ottenere il loot di fine missione, per pura cattiveria.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   26/04/2021
51

Secondo recenti segnalazioni, pare che i giocatori di Outriders stiano impedendo ai compagnia di squadra di ottenere il bottino (o loot, se preferite) all'interno di una missione di endgame. E pare che l'unico motivo per il quale stia accadendo sia pura e semplice cattiveria.

Un certo numero di giocatori ha segnalato la cosa. Un esempio è FancyTangerine3312, che tramite il sub-reddit del gioco ha spiegato di essersi unito all'inizio di una spedizione e di aver aiutato un altro giocatore trovato con il matchmaking ad arrivare fino alla fine della missione. Poco prima di poter ottenere il loot, però, il compagno di squadra lo ha cacciato dalla partita. Qui sotto potete vedere un video che mostra la cosa dal punto di vista del giocatore cacciato.

Dovete sapere che, completata la fase finale di Expedition, c'è un breve momento durante il quale il giocatore deve muoversi verso il loot. Ci vogliono svariati istanti per poter raggiungere la propria ricompensa e nel frattempo si viene cacciati dalla partita. Il vero problema è che questa strategia non ha uno scopo. Il leader del party, infatti, non può accedere al bottino del giocatore di Outriders che è stato scacciato e non può permettere a un altro giocatore di entrare nella partita per "rubare" tale bottino. Pare quindi che tutto avvenga per pura cattiveria.

La community di Outriders sta discutendo per trovare un modo per impedire che questo continui ad avvenire. Alcuni ad esempio propongono di eliminare la possibilità di cacciare un compagno di squadra dopo l'ultima Expedition. Per il momento non ci sono commenti da parte degli sviluppatori, People Can Fly.

Ecco infine la nostra recensione: il looter shooter di People Can Fly alla prova dei fatti.