PlayStation, le esclusive volute su PC da Shawn Layden ma la strategia è chiara

A quanto pare è stato Shawn Layden a volere che le esclusive PlayStation approdassero anche su PC, secondo una strategia molto chiara.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   04/10/2021
120

È stato Shawn Layden a volere che le esclusive di PlayStation approdassero anche su PC: lo ha rivelato l'ex CEO e presidente di Sony Interactive Entertainment America nel corso di un'intervista, approfittando dell'occasione per spiegare la strategia dietro quella che molti considerano un'idea folle.

Layden ha illustrato in un'intervista i motivi dietro questa scelta, che dunque non è stata un'idea di Jim Ryan: l'attuale presidente si è limitato a ribadire la decisione, portando avanti una politica di apertura che ha uno scopo ben preciso: attirare nuovi utenti nell'ecosistema PlayStation.

Shawn Layden
Shawn Layden

"L'idea di portare i contenuti PlayStation su PC è una cosa a cui stavo pensando poco prima di decidere di lasciare Sony e dedicarmi ad altro", ha detto Layden. "Il motivo sta nell'interrogativo che mi ponevo, ovverosia come facciamo a portare nuovi utenti nel nostro ecosistema se ci rivolgiamo solo alle persone che ne fanno già parte?"

"Continuare a parlare solo ai fan PlayStation potrebbe renderli ancora più affezionati, fare in modo che spendano più soldi per i nostri giochi, per i progetti mobile, per le esclusive, ma il loro numero rimarrebbe lo stesso."

Shawn Layden durante una conferenza Sony
Shawn Layden durante una conferenza Sony

"Dunque c'è stata l'idea di approdare su PC, anche se dubito vedremo mai uscite in contemporanea sulle due piattaforme... ma mai dire mai. La strategia, per come la stavamo sviluppando, consisteva nell'andare dove c'erano nuovi utenti, potenziali nuovi fan."

"Quale modo migliore per raggiungere tale obiettivo? Prendere uno dei nostri giochi più venduti, già disponibile su PlayStation da diciotto mesi o due anni, e portarlo su PC, così che questi utenti potessero farsi un'idea della qualità dei nostri contenuti, dicendo loro 'se non entrate nel mondo di PlayStation ecco cosa vi perdete'."

Un cavallo di Troia, insomma, piuttosto che un'apertura incondizionata: Layden ha fugato i dubbi e le perplessità di chi pensava si andasse nella direzione di un'unificazione simile a quella di Xbox e Windows 10, lasciando intendere che Sony non ha alcun interesse a fare una cosa del genere, quantomeno in questo momento.

Viene da sé che su PC vedremo sì nuove esclusive PlayStation, ma solo dopo un determinato periodo di tempo dalla loro pubblicazione originale e sempre allo scopo di attrarre nuovi utenti, facendogli assaggiare magari il primo episodio di una serie che verrà poi portata avanti solo sulle piattaforme Sony.

Le parole di Layden corrispondono alle vostre convinzioni sulla questione? La strategia di Sony vi sembra valida e funzionerà davvero? O siete convinti che portare le esclusive altrove non faccia che diminuire il loro valore? Parliamone.