PlayStation Plus: Sony lancia le nuove carte prepagate, anche in Italia, ma funzionano diversamente

Sony ha lanciato le nuove carte prepagate di PlayStation Plus Essential, Extra e Premium in Italia, ma funzionano in maniera differente rispetto a quelle precedenti.

NOTIZIA di Stefano Paglia   —   25/06/2022
34

Con il lancio del rinnovato PlayStation Plus anche in Europa, Sony ha introdotto delle nuove carte prepagate per abbonarsi ai tre livelli del servizio, ovvero Essential, Extra e Premium, che ora sono disponibili anche in Italia. Tuttavia questi voucher funzionano in maniera differente rispetto a quelli precedenti e fondamentalmente richiedono un passaggio in più da parte degli acquirenti.

Vendute come delle Gift Card marchiate PlayStation Plus, i nuovi voucher sono disponibili in vari tagli a seconda del tier e periodo di abbonamento (mensile, trimestrale e annuale), con i prezzi che partono da 25 euro per PS Plus Extra da 3 mesi fino ad arrivare a 120 euro per l'annuale del Premium. Fin qui nulla di strano.

Tuttavia la differenza sostanziale con le vecchie carte prepagate è che una volta riscattate non attivano o estendono l'abbonamento, ma piuttosto aggiungono semplicemente i fondi indicati nel portafoglio virtuale del PlayStation Store e successivamente l'utente deve iscriversi manualmente a uno dei tier disponibili.

Fondamentalmente quindi più che dei voucher del PlayStation Plus sono delle carte prepagate con credito, che si vanno aggiungere a quelle già disponibili da tempo nei negozi, che volendo l'utente può utilizzare per l'acquisto di qualsiasi contenuto nel PlayStation Store.

Se siete interessati potete trovarle su Amazon.it:

PlayStation PSN Card | PlayStation Plus Extra | 3 Mesi | 40 EUR | Codice download per PS4/PS5- Account italiano
Offerta Amazon
Offerta Amazon
PlayStation PSN Card | PlayStation Plus Extra | 3 Mesi | 40 EUR | Codice download per PS4/PS5- Account italiano

€ 40,0

Vedi
Offerta

Una soluzione senza dubbio particolare quella scelta da Sony. Nella sostanza non cambia molto, ma è necessario un ulteriore passaggio da parte del compratore, cosa che potrebbe far storcere il naso a qualche utente. Che ne pensate?