Polium One: svelata la prima console per giochi su blockchain e NFT, ma c'è chi crede sia una truffa

Polium One promette di essere la prima console al mondo in grado di far girare giochi realizzati su blockchain differenti, offrendo al contempo grandi prestazioni.

NOTIZIA di Stefano Paglia   —   04/07/2022
45

Polium ha annunciato Polium One, "la prima console per giochi multichain" per il "gaming del Web 3" in grado di far girare titoli di blockchain differenti e che punta al lancio nel 2024. L'annuncio è stato accompagnato da una pioggia di critiche che hanno costretto l'azienda a chiarire fin da subito alcuni punti chiave del progetto.

Ma procediamo con ordine. Polium One, stando alle dichiarazioni ufficiali, sarà una "console potente abbastanza per far girare giochi ad alte prestazioni e sarà facile da utilizzare dai gamer tradizionali che non comprendono il Web 3".

La console verrà lanciata nel terzo trimestre del 2024 e sarà pre-ordinabile solo da coloro che acquisteranno un "Polium Pass", un NFT che verrà prodotto solo in 10.000 unità. L'annuncio è stato accompagnato anche da una foto che immortala un prototipo della console, dalle dimensioni molto contenute, e il controller ufficiale, che ricorda molto il Dualshock 4 di PS4.

Secondo Polium, il controller della console includerà uno scanner di impronte digitali per la sicurezza e un pulsante "portafoglio" per offrire ai giocatori un rapido accesso al portafoglio multi-chain della console progettato per "trading, scambio, staking e ricezione di criptovaluta". Non solo, Polium afferma anche che la console, nonostante solo 4 persone la stiano realizzando, sarà in grado di supportare 8K, HDR, 120fps e ray tracing.

L'annuncio di Polium One è stato accolto con un misto di scetticismo e vero e proprio odio, dato che molti giocatori non sono ancora molto convinti dei giochi basati su blockchain, anzi alcuni ritengono siano una truffa.

Numerose critiche poi sono state mosse anche al logo della console, che ricorda fin troppo quello del GameCube. Altri ancora pensano che il progetto sia solo una truffa, dato che le ambizioni del progetto sono troppo elevate per un team di sole quatto persone. Anche il server Discord ufficiale è stato invaso da detrattori della console: nella sezione "scam alert" in molti hanno scritto "questo intero progetto", mentre in quella "idee e feedback" non è difficile trovare commenti del tipo "lasciate perdere".

In risposta Polium ha pubblicato un comunicato ufficiale, nel tentativo di rispondere ad alcune delle critiche:

"Abbiamo ricevuto alcuni FUD (dubbi, incertezze, timori) e critiche riguardo la nostra abilità nell'eseguire questo progetto", recita il comunicato. "Per chiarire, siamo quattro di noi che stanno costruendo il prototipo funzionale per la console e il controller", suggerendo dunque che nel complesso il progetto coinvolge molte più persone.

"Abbiamo esperienza nello sviluppo hardware e software. Attualmente stiamo facendo l'albero di alimentazione per la scheda della console. Dovremmo avere un prototipo funzionale entro novembre o prima."

"Mostreremo il prototipo in diretta su YouTube o faremo vedere tutto tramite un influencer di fiducia. Il prototipo dimostrerà che la console può eseguire giochi su blockchain diverse e costruite con linguaggi di programmazione diversi.

"Non accetteremo preordini/finanziamenti fino a quando non mostreremo il prototipo e se la community sarà interessata. Una volta che avremo un prototipo funzionale, costruiremo la console per la produzione.

Su Twitter inoltre Polium affronta ulteriori temi, come le controversie legate al logo di Polium One e il fatto che la console avrà anche dei giochi in esclusiva:

"Non abbiamo copiato il logo del Nintendo GameCube. Ci sono molteplici compagnie che usano un logo simile. Ma vi mostreremo un nuovo logo che sarà originale. La console avrà giochi e anche esclusive. Attualmente stiamo parlando con vari sviluppatori di giochi per il Web 3 e faremo degli annunci al riguardo a breve. Sappiamo che una console non può avere successo senza giochi."

Che ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.