PS5 e retrocompatibilità, Sony ha brevettato una nuova tecnologia

Stando a un brevetto depositato da Sony, PlayStation 5 utilizzerà una nuova tecnologia per poter offrire la retrocompatibilità con i giochi delle precedenti console.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   01/02/2019
123

PS5 includerà una funzione di retrocompatibilità, su questo le previsioni sono generalmente concordi, ma come funzionerà esattamente questa feature? Stando a un brevetto depositato da Sony, è possile che la casa giapponese stia mettendo a punto una nuova tecnologia.

Il trademark registrato da Sony Japan riguarda un meccanismo che renderà il processore della prossima console capace di interpretare e imitare quello di PlayStation 4, PS3, PS2 e PSone, dunque i precedenti modelli della linea. Probabilmente si tratta di un modulo di intelligenza artificiale applicato in questo caso alla retrocompatibilità, e che è stato sviluppato da Mark Cerny in persona.

L'obiettivo di questa tecnologia sarà chiaramente quello di consentire a PlayStation 5 di far girare con un grado di compatibilità assoluto il software disegnato per le precedenti piattaforme Sony, imitando il comportamento dei relativi hardware ed evitando dunque che le funzioni del gioco di turno vengano interpretate in maniera errata dal sistema.

Playstation