PS5 e Xbox Scarlett: per Platinum Games non c'è nulla di emozionante nelle nuove console 119

Il capo di Platinum Games, Atsushi Inaba, fa notare come gli hardware delle console sono ormai praticamente uguali e non ci sia nulla di innovativo o emozionante in queste macchine da gioco.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   18/06/2019

Per Atsushi Inaba, il capo di Platinum Games, PS5 e Xbox Scarlett sono semplicemente more of the same ed è difficile trovarle emozionanti per il loro arrivo sul mercato.

Inaba, insomma, non le manda proprio a dire e non si fa grandi problemi ad esporre la sua visione ben poco esaltata sulla nuova generazione di console in arrivo: in un'intervista pubblicata da VGC, il capo di Platinum ha riferito che entrambe le console non apportano nulla di particolarmente innovativo nel panorama videoludico e che dunque risulta "difficile emozionarsi" per l'arrivo di PS5 e Xbox Scarlett. Non che questo abbia una connotazione necessariamente negativa: "È OK e quello che voglio dire è che sono sicuro che le cose andranno più veloci, la grafica sarà migliore e forse saranno più facili da gestire e con meno tempi di attesa, tutte cose ottime per gli utenti", ha spiegato Inaba.

"Ma è un semplice more of the same, detto molto sinceramente, rispetto alla generazione precedente", ha affermato il capo di Platinum Games. "Non c'è niente di dirompente o super innovativo, se me lo chiedete". Insomma, Inaba rimpiange i tempi in cui gli hardware erano completamente custom e ogni nuova console aveva dentro qualcosa di inedito e innovativo: "L'hardware da gioco un tempo era tutto incentrato su chip custom che non si potevano trovare su PC", ha spiegato, "Ora se si guarda dentro vediamo come si limitino a prendere componenti che già esistono altrove", cosa che riguarda anche Nintendo, visto che Inaba prende come esempio anche il chip Tegra che sta alla base di Switch, mentre Sony e Nintendo si limitano ad utilizzare chip e GPU derivate dal mondo PC.

"È difficile essere emozionati per roba che esiste già da tempo ma che è stata semplicemente modificata fino a un certo punto". Per questi motivi, Inaba si è detto più emozionato per i nuovi servizi di cloud gaming piuttosto che per le nuove console: "le piattaforme cloud rappresentano una maggiore innovazione e qualcosa di molto diverso, quelle sono piattaforme che mi emozionano e dove sento che si stia attuando una maggiore innovazione".

#Sviluppatore

Sviluppatore