Resident Evil 2, Denuvo già violato anche nella sua ultima versione

Denuvo è stato violato anche su Resident Evil 2 dopo una settimana dal lancio del gioco su PC, nonostante il ricorso all'ultima versione del software anti-tamper.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   02/02/2019
128

Sembra durare sempre meno il sistema di protezione Denuvo, già violato anche su Resident Evil 2 nonostante il ricorso all'ultima versione del celebre software anti-tamper.

Come avevamo riferito in precedenza, Capcom ha scelto Denuvo per proteggere le copie PC di Resident Evil 2, software di sicurezza che resta al centro di numerose polemiche da parte degli utenti perché pare comporti regolarmente una serie di effetti negativi sulle performance dei PC, a causa di un sovraccarico di lavoro richiesto alla CPU quanto questo è attivo e altri presunti problemi, anche se sulla questione non c'è ancora una chiarezza totale. Resident Evil 2 utilizzava la versione più avanzata di Denuvo, ovvero la 5.5, ma a quanto pare il periodo di inviolabilità è durato una settimana, perché il sistema è già stato crackato.

In ogni caso, l'accordo più o meno tacito tra publisher e utenti è che, una volta che Denuvo viene crackato, questo viene rimosso dalle copie originali per PC in modo da non addurre eventuali fastidi agli utenti e la stessa manovra è stata già effettuata da Capcom anche con Resident Evil 7, dunque è probabile che Denuvo venga rimosso anche da Resident Evil 2. D'altra parte, il senso di Denuvo a questo punto è esclusivamente la protezione delle copie originali nel primo periodo di lancio per i giochi, visto che la violazione del sistema è praticamente inevitabile.