Silent Hill: Ascension annunciato, una sorta di serie TV interattiva horror

Silent Hill: Ascension è un'esperienza tutta nuova legata alla celebre serie Konami, con una sorta di serie TV interattiva da parte di Bad Robot e Genvid.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   19/10/2022
18

Anche Silent Hill: Ascension è tra le novità annunciate durante la Silent Hill Transmission di Konami, in questo caso un progetto che fa parte della divisione transmedia della compagnia: si tratta in effetti di una sorta di serie TV interattiva, prodotta in collaborazione da varie compagnie note in ambito cinematografico e televisivo.

Si tratta di un progetto portato avanti da Genvid, Bad Robot Games (sezione videoludica della compagnia di JJ Abrams), Behaviour e DJ2 Entertainment e partirà nel 2023, ancora senza una data di uscita ben precisa. Sembra trattarsi di una sorta di incontro fra serie TV, videogioco e prodotto d'intrattenimento con innesti social, visto che prevede la presenza di un pubblico in grado di influenzare lo sviluppo dell'azione.

Sembra esserci una sorta di componente multiplayer, considerando che durante il breve teaser trailer si legge la scritta "Affrontate i vostri traumi insieme", che compare dopo l'immagine di una torreggiante e inquietante figura sullo schermo. Silent Hill: Ascension è diretto da Jacob Navok, CEO di Genvid, che sembra dunque avere un ruolo di coordinazione tra le varie compagnie coinvolte.

Il titolo viene presentato come "una nuova esperienza" di Silent Hill, insistendo sul fatto che si tratti di un qualcosa di "live", che richiede la partecipazione di gruppo del pubblico. Navok, durante la presentazione, ha insistito particolarmente sull'interazione del pubblico e sul fatto che le scelte hanno conseguenze importanti sullo svolgimento della storia: "le decisioni sono definitive e non c'è tasto rese".

Da notare anche un messaggio di presentazione e supporto da parte di JJ Abrams, oltre alla presentazione da parte di Chris Amaral di Bad Robot. Quest'ultimo ha spiegato come la serie sia incentrata soprattutto sul fatto che le creature presenti siano delle manifestazioni delle paure e dei lati più oscuri delle persone.