Silent Hill: il reboot sarebbe stato affidato a un team giapponese

Stando a una fonte di Video Games Chronicle, lo sviluppo del reboot di Silent Hill sarebbe stato affidato a un'importante team giapponese.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   18/02/2021
104

Konami avrebbe affidato lo sviluppo del reboot di Silent Hill a un'importante studio di sviluppo giapponese. Il gioco sarà annunciato in estate. Ad affermarlo è stato il sito Video Games Chronicle, che avrebbe appreso l'informazione da un insider, considerato più che affidabile (tanto che VGC dà la cosa come sicura).

Oggi Bloober Team ha detto di essere al lavoro su di una proprietà intellettuale horror per un publisher famoso, fatto che ha portato molti a pensare che si tratti proprio di Silent Hill. A contribuire alla voce è intervenuta anche una dichiarazione del compositore Akira Yamaoka, diventato famoso tra i videogiocatori proprio grazie alle colonne sonore dei Silent Hill, che ha parlato di essere al lavoro con Bloober.

Possibile che la serie Silent Hill abbia due reboot? Difficile, ma non impossibile: potrebbero semplicemente essere due progetti paralleli, con date d'uscita distanti tra loro.

Di un reboot della serie Silent Hill si parla ormai da anni, ma Konami è rimasta silente in merito, probabilmente per via della brusca chiusura del progetto Silent Hills.

Silent Hill 4: The Room
Silent Hill 4: The Room