Square Enix: profitti cresciuti nell’anno fiscale 2022, ma calano i ricavi dei giochi non MMO

Square Enix ha pubblicato i risultati finanziari del 2022. I profitti crescono ma calano i ricavi dei videogiochi ad eccezione degli MMO.

NOTIZIA di Stefano Paglia   —   13/05/2022
18

Square Enix ha condiviso i risultati dati finanziari per l'anno fiscale 2022, che denotano una crescita dei profitti su base annuale, ma al tempo stesso sono calate le vendite dei giochi ad eccezione del segmento MMO, che include Final Fantasy 14.

Per quanto riguarda l'anno fiscale 2022, conclusosi il 31 marzo, Square Enix ha conseguito un reddito operativo di 460 milioni di dollari, il 25,5% in più rispetto al 2021, con le vendite nette che ammontano a 2,84 miliardi di dollari con un incremento del 9,8%.

Logo Square Enix 4

Square Enix riporta che le vendite del suo settore MMO sono aumentate, specialmente grazie al sempreverde Final Fantasy 14, in particolare con il lancio dell'espansione Endwalker e l'aumento degli abbonati.

Ma il segmento HD Game, che include ad esempio Outriders, Nier Replicant e Marvel's Guardians of the Galaxy, ha registrato "vendite nette in calo rispetto al precedente anno fiscale", stando al report di Square Enix.

In totale la divisione Digital Entertainment di Square Enix (include i segmenti HD Game, MMO e giochi mobile e PC) ha registro un incremento del 6% delle vendite nette, per un totale di 2,1 miliardi di dollari, e del 16,7% per il reddito operativo, per un totale di 457 milioni di dollari.

Per quanto riguarda le strategie future, Square Enix per i piani a medio termine punta di rafforzare le sue IP, ottimizzare il suo modello di business per il mercato odierno fortemente influenzato dal Covid e investire in un nuove attività, confermando l'interesse per i giochi realizzati con blockchain.