Star Citizen è un progetto estremamente dispendioso, risulta dal bilancio di Cloud Imperium

Il bilancio di Cloud Imperium dimostra come la gestione degli ingenti fondi per Star Citizen sia piuttosto trasparente, con enorme quantità di soldi investita nello sviluppo effettivo e solo una piccola percentuale accantonata.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   19/01/2019
6

Non è un mistero che, con Star Citizen, Cloud Imperium Games sia riuscita a mettere in piedi un'inarrestabile macchina produttiva, per quanto riguarda il budget stanziato nel progetto, partendo da un semplice crowdfunding.

A quanto pare, comunque, il denaro viene pesantemente reinvestito nello sviluppo stesso del gioco, o comunque nei vari ambiti della sua produzione, come testimonia il documento diffuso di recente dalla stessa Cloud Imperium e relativo ai lavori in corso su Star Citizen, incentrato soprattutto sulla gestione finanziaria del progetto. Nelle otto pagine che compongono il documento, visibile a questo indirizzo, la compagnia dimostra come siano stati gestiti gli ingenti fondi dal 2012 a oggi: si tratta di una spesa di 193.3 milioni di dollari per la produzione di Star Citizen, una cifra che batte ogni record, con 14,23 milioni di dollari lasciati come riserva. Sul totale, circa 48,8 milioni di dollari sono stati spesi solo nel corso dell'anno 2017, ovvero circa 4 milioni di dollari al mese nel corso di tale anno, che è poi l'ultimo tracciato in maniera completa nel documento.

Da quanto è possibile vedere, si è registrata una contrazione nelle entrate, anche se queste rimangono comunque enormi, tra il 2016 e il 2017 e in generale la maggior parte dei fondi arrivano ancora dalle offerte dei sostenitori del progetto, mentre il denaro in entrata da parte degli abbonati e degli investitori esterni rappresenta solo una parte minima degli introiti. In ogni caso, la gestione sembra piuttosto trasparente nel documento in questione, dimostrando come Star Citizen, pur di fronte a entrate monetarie veramente importanti, sia un progetto estremamente dispendioso per Cloud Imperium, che ha messo in piedi una macchina produttiva davvero imponente anche come dimensione di organico e risorse tecnologiche al lavoro.