The Suicide Squad, riprese terminate: James Gunn ha avuto totale libertà creativa

Le riprese di The Suicide Squad sono terminate e il regista del film, James Gunn, ha parlato di come Warner Bros. gli abbia offerto una totale libertà creativa.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   11/02/2021
13

Le riprese di The Suicide Squad, il nuovo film basato sul celebre gruppo di antieroi di casa DC, sono terminate: lo ha annunciato il regista James Gunn, che ha approfittato dell'occasione per spendere ottime parole circa il comportamento di Warner Bros.

A circa sei mesi di distanza dal trailer del DC FanDome, The Suicide Squad è dunque completo e immaginiamo che a questo punto manchi solo il pur importantissimo lavoro di post-produzione perché il film possa fare il proprio debutto nelle sale e/o sulla piattaforma HBO Max.

"Le riprese di The Suicide Squad sono terminate e posso dire di aver preso da solo ogni singola decisione relativa al progetto", ha detto Gunn parlando della libertà creativa che gli è stata concessa da parte dei produttori.

"Mi hanno dato davvero pochi suggerimenti, in generale validi ma di rilevanza secondaria: potevo accettarli se mi piacevano, diversamente rifiutarli. Dal punto di vista creativo, Warner Bros. è stata straordinaria."

Sembra insomma che l'azienda sia profondamente cambiata dopo le polemiche legate alle ingerenze creative durante le riprese di Justice League e del primo Suicide Squad, più volte rimaneggiati proprio sulla base delle richieste di Warner Bros.