The Witcher 3 su Nintendo Switch, per il director di God of War è frutto di magia nera 73

Per Cory Barlog, il director di God of War per PS4, The Witcher 3 su Nintendo Switch deve essere frutto di magia nera, per quanto è riuscito bene.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   20/10/2019

Per Cory Barlog, il director di God of War per PS4, il port (non porting) di The Witcher 3 su Nintendo Switch è frutto di magia nera. Barlog ha scelto di esprimere il suo apprezzamento per il lavoro compiuto sul gioco di CD Projekt Red tramite il solito Twitter.

Barlog: "Si tratta della versione portatile di un gioco che è grande almeno tre volte tutti i giochi che ho fatto io combinati. Devono aver usato la magia nera per farlo girare su Switch, quindi i compromessi grafici necessari per far riuscire questa magia dello sviluppo mi vanno più che bene."

In un secondo tweet, Barlog ha aggiunto, facendo anche una simpatica battuta: "Sono assolutamente ENTUSIASTA di poter giocare The Witcher 3 sulla mia Switch Lite. Detto questo, hanno sprecato l'opportunità di chiamarlo: The sWitcher III: It sWild Hunt, oppure soltanto sWitcher III Game Industry. Sono disponibile per occuparmi di tutti i vostri titoli e del marketing."

Caro Cory, sbrigati con il nuovo God of War, che è meglio. Comunque sia il suo intervento a favore del gioco dovrebbe aver messo a tacere tutti quelli che continuano a vedere in The Witcher 3 su Switch solo ciò che è andato perso rispetto alle altre versioni e non il miracolo di avere un titolo simile su di una console dalle caratteristiche tanto diverse dalle altre.