The Witcher serie Netflix, in origine Ciri doveva essere ancora più giovane 10

La showrunner della serie televisiva di Netflix basata sui romanzi di The Witcher ha raccontato che inizialmente Freya Allan era stata scelta per interpretare un altro ruolo.

NOTIZIA di Davide Spotti —   03/08/2019

In occasione del Comic-Con di San Diego i fan di The Witcher hanno avuto l'occasione di incontrare parte del cast della serie televisiva prodotta da Netflix, tra cui Henry Cavill, Freya Allan e Anya Chalotra, affiancati dalla showrunner Lauren S. Hissrich.

Nel corso dell'evento californiano sono stati svelati ulteriori dettagli sullo show, incluso il fatto che inizialmente la produzione volesse affidare il ruolo di Ciri a un'attrice ancora più giovane.

"Ciri ha richiesto un processo di casting davvero difficile, e in realtà in un primo tempo abbiamo iniziato a cercare qualcuno molto più giovane", ha rivelato la Hissrich. "Ciri nei libri ha circa 11 anni e abbiamo iniziato da lì, poi abbiamo scelto di cambiare".

Inoltre, è stato svelato che originariamente Freya Allan avrebbe dovuto interpretare un ruolo secondario. "La cosa fantastica di Freya è che inizialmente era stata scelta per un altro ruolo. Una parte molto più piccola nel primo episodio", ha proseguito la showrunner. "Quando non avevamo ancora scelto la nostra Ciri, dopo aver visto più di 200 ragazze, Sophie Holland e il nostro casting director ci dissero di pensare per un momento a Freya per il ruolo. Volai a Londra per incontrare Freya il giorno stesso".

La prima stagione della serie di Netflix basata sui romanzi di The Witcher durerà otto episodi. Il lancio è fissato entro la fine dell'anno.

#Netflix

Netflix