Tomb Raider: Ascension in video, il reboot del 2013 doveva essere quasi un horror

Il Tomb Raider del 2013 doveva essere molto diverso, come dimostra questo video del prototipo di Tomb Raider: Ascension, quasi un horror.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   20/10/2021
28

Tomb Raider, il reboot del 2013, doveva essere parecchio diverso da quello che si è poi rivelato in forma definitiva, visto che nei progetti doveva chiamarsi Tomb Raider: Ascension ed essere praticamente quasi un horror, con struttura e atmosfere decisamente diversi da quanto costruito poi da Crystal Dynamics.

Scopriamo questi dettagli attraverso un interessante video che Square Enix ha pubblicato su YouTube in occasione del 25° anniversario della serie, che mette in scena proprio un prototipo di questo Tomb Raider: Ascension. Gli appassionati della serie probabilmente sapevano già che i primi prototipi del capitolo del 2013 erano decisamente differenti dallo stile intrapreso in seguito, ma questo è di fatto il primo video ufficiale dedicato a quel progetto iniziale.

Tomb Raider: Ascension doveva discostarsi notevolmente dallo stile tipico della serie, proponendo elementi tratti anche da survival horror come Resident Evil e qualcosa di simile a Shadow of the Colossus, considerando la sezione visibile nel video con Lara Croft a cavallo, inseguita da una creatura gigantesca.

Insomma, qualcosa di decisamente diverso da quello che poi si è venuto a formare con il reboot del 2013, che ha rappresentato comunque un notevole scostamento dalla tradizione più classica di Tomb Raider ma mantenendone comunque alcuni aspetti fra caratterizzazione, atmosfere ed elementi del gameplay. I toni inquietanti sono rimasti anche nella versione definitiva del Tomb Raider del 2013, specialmente in alcune fasi del gioco, ma certamente siamo piuttosto lontani da quelli che si vedono in alcune sezioni di Ascension.

In particolare, i nemici visibili nel prototipo sono veri e propri mostri che potrebbero trovarsi tranquillamente all'interno di un survival horror, qualcosa di decisamente diverso dalle minacce viste in Tomb Raider, salvo alcune digressioni sovrannaturali visibili soprattutto verso il finale. Alcune di queste caratteristiche potrebbero essere state poi riprese nel successivo Rise of the Tomb Raider, vista la presenza di alcuni temi "horror" nel gioco, tra l'espansione su Baba Yaga e quella sulla Croft Manor con "L'incubo di Lara".