TRON Arcade porta l'economia in blockchain nei videogiochi, con Hypersnakes e altri titoli 0

L'iniziativa TRON Arcade punta a rivoluzionare lo sviluppo videoludico e anche la fruizione dei giochi online attraverso l'uso della blockchain.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   06/03/2019

L'iniziativa TRON Arcade punta a portare il sistema di finanziamento attraverso blockchain in campo videoludico, sfruttando i vantaggi di questo sistema economico e applicandoli alla struttura classica dello sviluppo videoludico e anche alla fruizione dei videogiochi online.

TRON Arcade propone dunque di sfruttare la blockchain per aiutare gli sviluppatori a sostenere gli alti costi dello sviluppo moderno, oltre ad offrire un sistema possibilmente più equo e vantaggioso anche per i giocatori in quei titoli che sfruttano finanziamenti alternativi come micro-transazioni e cose simili. Il fatto di poter gestire la proprietà degli asset online in maniera completa attraverso blockchain, senza dover passare attraverso la presenza di un publisher third party che faccia da intermediario nella gestione di questi, dovrebbe rappresentare un deciso passo avanti nell'economia dei videogiochi online.

Dal punto di vista degli sviluppatori, l'idea è che la blockchain possa aiutare a costruire un ambiente più profittevole per gli sviluppatori, trasformando l'industria in un ambito più stratificato e decentralizzato rispetto al controllo dei publisher di grosse dimensioni, anche grazie alla semplicità e sicurezza dei pagamenti online.

TRON Arcade è un'iniziativa che si pone questo scopo, forte di 100 milioni da investire nello sviluppo videoludico, offrendo strumenti utili agli sviluppatori come TRONLink e TRONGrid, che hanno consentito la creazione di titoli di un certo successo come TRONGo, Blockchain Cuties, and EpicDragons.

Tra gli esempi più recenti di questo sistema spicca Hypersnakes, atteso per metà marzo e sviluppato da MixMarvel. In questo, i giocatori controllano un serpente digitale, con lo scopo di raccogliere più punti possibile all'interno di un'arena, con la conseguenza che ad ogni punto "mangiato" questo si allunga e rende più difficile la manovra. Insomma, avrete capito che si tratta del buon vecchio Snake, reso particolarmente famoso dai vecchi telefoni cellulari Nokia, solo che in questo caso di mezzo ci sono premi in criptovaluta che vengono assegnati ai giocatori che vincono attraverso un portafoglio apposito. È disponibile anche una versione free-to-play che non coinvolge l'aspetto monetario, ma quest'ultimo rappresenta certamente un elemento di spicco nel progetto, che si prospetta come una sorta di gioco con premi in denaro di utilizzo particolarmente semplice per tutti coloro che hanno accesso a un portafoglio di criptovalute.

#Software House

Software House