Twitch: streamer bannata per un live stream ASMR da Chaturbate

Una steamer Twitch è stata bannata per aver esagerato con i contenuti di un suo live stream ASMR, dove si è messa a leccare il microfono.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   01/03/2021
135

La streamer alinaarose, una partner Twitch, nonché dedita a Fortnite, è stata bannata per aver esagerato durante una live ASMR, che presto si è trasformata in una specie di sessione da Chaturbate.

alinaarose era in compagnia di una sua amica, la streamer actuallyangell, entrambe con indosso vestiti non proprio da serata di gala, quando ha iniziato a leccare il microfono in modo quantomeno provocante, per la gioia dei suoi spettatori. I moderatori di Twitch l'hanno bannata quando la clip di quel momento è diventata virale, probabilmente per contenuti sessualmente suggestivi (come sempre il motivo del ban non è stato reso noto).

Purtroppo le polemiche non si sono esaurite con il ban e, anzi, sono montate con ancora maggior forza. Qualcuno ha iniziato a chiedersi come mai Twitch abbia accordato l'affiliazione a una streamer come lei, che è già al suo quarto ban ed è nota per proporre contenuti pornografici sui suoi social.

Va sottolineato che alinaarose è sponsorizzata dall'organizzazione esport messicana TIMBER, quindi ha una sorta di patentino datole da una realtà riconosciuta dalla piattaforma. Twitch di suo non può bloccare streamer per le attività che svolgono fuori dalla piattaforma. Del resto la maggior parte dei suoi seguaci l'apprezza soprattutto per le live ASRM, che fanno molti più spettatori di quelle di Fortnite, segno che come sempre l'offerta è determinata soprattutto dalla domanda.

Comunnque sia, dopo il ban alinaarose ha scritto su Twitter di accettare il provvedimento e ha ringraziato i fan per il loro supporto, confessando di non sapere quando potrà tornare a fare streaming.