Windows 11: nuovo OS circola in rete, Microsoft combatte contro i leaker

Windows 11 è realtà e circola in rete una versione trafugata dell'OS. Microsft sta quindi lottando per impedire che l'accesso sia molto facile.

NOTIZIA di Nicola Armondi —   21/06/2021
42

Windows 11 non è ufficiale, ma è sempre più reale. La nuova presentazione di Microsoft è fissata per il 24 giugno, ma una versione trafugata dell'OS ha iniziato a circolare in rete negli ultimi giorni. Alcuni hanno addirittura sostenuto che fosse una scelta voluta per depistare gli appassionati con una versione falsa del sistema operativo, ma pare sempre più credibile che non sia così visto che Microsoft sta combattendo contro i leak.

La compagnia di Redmond, infatti, ha presentato un reclamo DMCA contro Google. Microsoft vuole infatti impedire che un articolo che ospita un link per il download della ISO venga inserito nei risultati di ricerca. Viene infatti affermato che: "l'articolo di Beebom.com distribuisce il sistema operativo Windows 11 (di proprietà di Microsoft). Per favore rimuovete il loro articolo dalle ricerche. Include una copia leak di una versione non pubblicata di Windows 11."

Windows 11 è sempre più vicino
Windows 11 è sempre più vicino

Questa richiesta DMCA di Microsoft in modo indiretto sembra confermare che il nuovo OS si chiami ufficialmente Windows 11. Non è strano che la compagnia di Redmond stia agendo per impedire la fuga di informazioni. Probabilmente starà anche agendo direttamente contro i siti che stanno condividendo illegalmente tale build del sistema operativo.

Ricordiamo infine che questa versione non è quella completa secondo quanto segnalato, quindi è impossibile fare confronti diretti con Windows 10, sotto diversi punti di vista. Non ci resta altro da fare se non attendere che Microsoft sveli il nuovo OS in modo ufficiale.

Pare però che l'upgrade sarà gratuito da Windows 7, 8.1 e 10.