Windows: addio alle password con l'arrivo del Microsoft Authenticator

Con l'Authenticator per Wiondows, Microsoft aggiunte un altro tassello al suo ecosistema, in procinto di evolversi anche in termini di comfort e sicurezza con Windows 11

NOTIZIA di Mattia Armani   —   18/09/2021
27

Il Microsoft Authenticator per Windows, già disponibile da marzo per gli utenti aziendali, è finalmente disponibile per tutti e fa senza dubbio parte dell'impegno della compagnia per l'aumento della sicurezza in vista dell'imminente arrivo di Windows 11, un aggiornamento gratuito, ma abbinato a novità rilevanti come il supporto Android, che guarda con più attenzione a comodità e protezione dei dati, a partire dal taglio con i 32-bit.

L'uso di un Authenticator facilita l'accesso all'account Microsoft, e di conseguenza a Windows e alle applicazioni del colosso di Redmond, ma offre anche una maggiore sicurezza con più opzioni e con l'eliminazione dell'eventualità che la nostra password possa essere coinvolta in furto dati e risultare compromessa. D'altronde il rischio c'è vista la necessità di iscriversi a sempre più servizi, portali e piattaforme combinata con l'aumento vertiginoso degli attacchi informatici, secondo Microsoft arrivati a quota 579 al secondo.

Il login attraverso la versione iOS del Microsoft Authenticator
Il login attraverso la versione iOS del Microsoft Authenticator

Da qui la nascita dell'Authenticator di Windows, disponibile su iOS e Android. Scaricata l'applicazione non resta che collegare l'account Microsoft e navigare nelle opzioni per disattivare l'uso della password dell'account che non verrà più chiesta per alcun dispositivo. Come specifica la guida di Microsoft è, prevedibilmente, una funzionalità opzionale che può essere tanto trascurata quanto abbinata a impronta digitale, riconoscimento del volto o password in modo da godere di autenticazione a due fattori, appetibile in un mondo in cui, sempre secondo Microsoft, avvengono 18 miliardi di tentativi di infrazione annuali.