X-Men: Dark Phoenix è un flop rispetto agli altri film della serie 57

I numeri, ormai maturi, decretano il record negativo di X-Men: Dark Phoenix rispetto agli altri film della serie cinematografica per quanto riguarda gli incassi al botteghino.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   14/07/2019

I dati ormai parlano chiaro per X-Men: Dark Phoenix, sancendo in maniera ineluttabile il flop del nuovo e ultimo capitolo della serie targata Fox, ora nelle mani di Disney.

Come lasciavano presagire già le recensioni e i primi giorni di proiezione, X-Men: Dark Phoenix sta raggiungendo risultati da record negativo per la serie principale legata ai celebri personaggi mutanti di Marvel, che attualmente viene proiettato in soli 200 cinema negli USA a sei settimane dall'uscita. Con dati aggiornati all'11 luglio, i ricavi al botteghino in patria ammontano a 64,8 milioni di dollari, mentre in tutto il mondo siamo a 249,4 milioni, ovvero i risultati peggiori registrati dalla serie cinematografica finora. Per fare un confronto diretto, i suoi concorrenti attuali sono Godzilla: King of the Monsters che si trova proiettato in 434 cinema dopo sette settimanel, Avengers: Endgame in 1.443 cinema dopo 12 settimane (e un rilancio con nuovi contenuti), Toy Story 4 in 4.210 cinema dopo quattro settimane e Spider-Man: Far From Home in 4.634 cinema dal 2 luglio.

Facendo dei confronti diretti con gli altri film della serie X-Men si nota come Dark Phoenix abbia raggiunto risultati decisamente deludenti: 32 milioni di dollari nel fine settimana di lancio contro i 54 milioni del primo X-Men del 2000, particolarmente lontani in particolare dagli spin-off Deadpool e Deadpool 2 che hanno registrato rispettivamente 132 e 125 milioni. Anche X-Men: The Last Stand del 2006, di cui Dark Phoenix rappresenta una sorta di reinterpretazione, risulta ben lontano con 102 milioni di dollari al lancio, rimasto il miglior risultato per quanto riguarda la serie cinematografica principale degli X-Men. Gli altri sono stati X-Men United del 2003 con 85,5 milioni, X-Men Origins: Wolverine con 85 milioni e Apocalypse del 2016 con 65 milioni e First Class, il prequel del 2011, che aveva fatto registrare 55 milioni al lancio. Considerando tutti, dunque, X-Men: Dark Phoenix si conferma il film dai risultati peggiori per la serie cinematografica in questione, in attesa del "trattamento Disney".