Xbox Scarlett, Microsoft pensa ancora a una versione economica: Lockhart esiste? 93

Quattro fonti anonime sembrano aver confermato a Kotaku che la versione economica di Xbox Scarlett esiste, con il solito nome in codice Lockhart e alcune caratteristiche in meno rispetto ad Anaconda.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   04/12/2019

Sembra che Microsoft abbia ancora intenzione di lanciare una versione economica di Xbox Scarlett oltre alla versione standard, probabilmente dotata di alcune caratteristiche in meno o ridotte e identificata sempre con il nome in codice Lockhart, come emerso già in passato.

Sono mesi che circolano voci di corridoio sulla possibilità che Microsoft abbia intenzione di commercializzare due versioni diverse di Xbox Scarlett: una più potente, comprensiva di tutte le caratteristiche previste per la next gen e identificata come Anaconda e una più economica, forse meno potente e comunque con alcune caratteristiche in meno in modo da garantire un prezzo più basso, chiamata Lockhart.

Nonostante la questione non abbia mai incontrato alcuna conferma ufficiale da parte di Microsoft e anzi siano emerse delle smentite sulla possibilità del duplice approccio a Xbox Scarlett, Kotaku ha rilanciato oggi la solita voce di corridoio sostenendo di averne ricevuto conferma da ben quattro persone anonime, a quanto pare vicine alla questione.

Secondo quanto riportato da queste fonti ignote a Kotaku, sembra che Lockhart sia priva di lettore ottico e meno potente di Xbox Scarlett standard, tanto da essere paragonabile a PS4 Pro come potenza grafica grezza (piuttosto strano che non venga presa almeno Xbox One X come standard di riferimento nel discorso, ma tant'è). Tuttavia avrebbe comunque una CPU molto più evoluta, forse al pari di PS5 e Xbox Scarlett e come queste anche un hard disk SSD.

L'idea sembrerebbe essere quella di imporre lo standard 4K a 60 frame al secondo per Xbox Scarlett (Anaconda, standard, o come si voglia chiamare la versione più potente) e una risoluzione 1440p a 60 frame al secondo per Lockhart. Inoltre, quest'ultima sarebbe sostanzialmente l'entry level, il modello facilmente abbordabile con cui accedere a Project xCloud e ai servizi Microsoft su abbonamento come Xbox Game Pass.

Insomma, sostanzialmente si tratta di una ripetizione delle voci di corridoio che erano emerse già in passato e che sembravano smentite dalla stessa Microsoft, la quale aveva confermato che Xbox Scarlett sarà un'unica console. Le misteriose fonti di Kotaku tornano dunque sull'argomento riaprendo il caso delle due Xbox: ovviamente, prendete tutto come semplici voci di corridoio, per il momento.