Xbox Series X: Microsoft compra Techland, autore di Dying Light? Manager smentisce

Secondo un noto insider, Microsoft ha intenzione di comprare Techland, autore di Dying Light, per aggiungerlo agli Xbox Game Studios.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   13/02/2021
104

Aggiornamento:
Il community manager di Techland ha dichiarato, come potete vedere tramite il tweet poco sotto, che i rumor legati all'acquisizione di Techland da parte di Microsoft sono falsi. Pare quindi che Xbox Game Studios non potrà contare sugli autori di Dying Light.

Notizia originale:
Microsoft comprerà Techland, autore di Dying Light, per aggiungerlo agli Xbox Game Studios, al lavoro su giochi Xbox One e Xbox Series X|S. Questo è quanto afferma un noto insider. I rumor a riguardo sono partiti già nel tardo 2019: si vociferava che Microsoft fosse alla ricerca di un team polacco e, a inizio 2020, le difficoltà di sviluppo di Dying Light 2 hanno suggerito che si sarebbe potuto trattare di Techland. La compagnia ha negato tali rumor e ha affermato che sarebbe rimasta indipendente.

Ovviamente ora tutto potrebbe essere cambiato e Microsoft ha dimostrato di non avere problemi a spendere grandi cifre per nuovi studios, come dimostra l'acquisizione di Bethesda per 7 miliardi di dollari. Questo nuovo leak proviene, precisamente, dallo YouTuber e insider Jeremy Panter, noto anche come ACG, il quale ha affermato che Microsoft ha intenzione di ottenere una grossa esclusiva acquistando un team nel 2021. Non ha elaborato ulteriormente, ma Nick Baker, noto su Twitter come Shpeshal Ed, ha affermato che Panter parlava proprio di Techland.

Dobbiamo sottolineare che non tutte le "previsioni" di Baker sono state corrette in passato, ma ha condiviso informazioni accurate su Perfect Dark, l'acquisto di Gearbox da parte di Embracer Group e altri eventi degli ultimi mesi. Pur ricordando che è pur sempre solo un rumor e non informazioni ufficiali, bisogna però prendere in considerazione l'idea che Baker abbia "indovinato" di nuovo.

Per quanto riguarda Dying Light 2, anche ammesso che Microsoft acquisisca Techland prima dell'uscita, è quasi certo che rimanga un titolo multipiattaforma, visto che ad oggi la compagnia di Redmond ha sempre permesso ai team acquistati di completare i propri progetti e di pubblicare i propri giochi già annunciati su tutte le piattaforme.

Infine, vi segnaliamo che Microsoft discuterà di IA e videogiochi in una conferenza specifica.