Xbox Series X: Phil Spencer torna a parlare del Giappone e del lancio della nuova console Microsoft 79

Phil Spencer ha parlato ancora di Xbox Series X, Xbox in generale e Giappone nel corso di un podcast, nel quale ha affrontato l'argomento dei rapporti complessi tra Microsoft e tale zona.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   10/02/2020

Xbox Series X, Giappone e connessioni tra i due elementi sono stati tra gli argomenti principali dell'intervento di Phil Spencer, capo della divisione Xbox in Microsoft, ai microfoni di Gamertag Radio, che in un episodio speciale ha avuto modo di intervistare il numero uno di Xbox per avere qualche opinione anche sul prossimo arrivo della next gen.

Spencer ha parlato soprattutto del Giappone e della volontà di riconnettere Xbox con tale ambiente, sottolineata dai suoi frequenti viaggi in tale area, spiegando di dover lavorare per rimettere in sesto i rapporti. "Quando sono entrato in questo ruolo, quello che vedevo era soprattutto third party che saltavano di netto Xbox One senza far uscire giochi sulla piattaforma", ha spiegato Spencer. "A dire il vero continueranno ad esserci esempi di questo tipo e ognuno di quelli mi fa soffrire, ma la cosa più importante che volevo fare una volta entrato in questo ruolo era tornare ad essere presente sul territorio un paio di volte all'anno, rimanere in contatto con gli studi, provare i loro giochi e far presente che ci vogliamo impegnare per il loro successo globale".

"Penso che uno dei risultati evidenti di questa azione sia la quantità di giochi giapponesi che siamo stati in grado di mostrare all'E3", ha spiegato inoltre Phil Spencer, "e sono molto orgoglioso di come siamo riusciti a costruire un rapporto di partnership con molti di quei publisher". Spencer si rende conto che si tratta nella maggior parte dei casi di giochi multipiattaforma, ma già il fatto di poter portare alcuni di quelli all'interno delle presentazioni Xbox è simbolico dell'avvio di una nuova fase per Microsoft.

Un altro elemento su cui c'è da lavorare è la presenza di Xbox in Giappone, oltre che dei giochi giapponesi sulla piattaforma. Da questo punto di vista, Phil Spencer ha promesso maggiore impegno in vista del lancio di Xbox Series X: "La posizione che abbiamo al momento in Giappone è inaccettabile per me. Faremo un lavoro sicuramente migliore con il prossimo lancio di Xbox Series X, evitando attese enormi per l'arrivo della console e facendo in modo che i nostri servizi come Game Pass e xCloud siano presenti e funzionanti in tale area".

Per quanto riguarda lo sviluppo di esclusive, magari attraverso la creazione di first party Microsoft in Giappone o rapporti di collaborazione più stretta, Phil Spencer ha affermato che è una cosa possibile: "Non annuncio nulla di preciso, ma credo che il mercato giapponese sia specificamente importante per la creatività che apporta e voglio che Xbox significhi di più di quanto faccia adesso". Spencer ha ribadito di aspettarsi che molti altri giochi nipponici saltino di netto anche Xbox Series X ed è una cosa cha negativa, ma che il piano sia fare in modo che questi casi siano sempre più rari in futuro.