YouTuber, scherzo finito male: gli sparano e lo uccidono

Uno youtuber ha provato a organizzare una finta rapina per scherzo usando un coltello vero, ma è finita male: gli hanno sparato uccidendolo.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   08/02/2021
151

Timothy Wilks, uno youtuber ventenne di Nashville, Tennessee, ha provato a organizzare uno scherzo, fingendo una rapina con un vero coltello da macellaio. Purtroppo per lui è finita davvero male, nel senso che gli hanno sparato, uccidendolo.

L'obiettivo di Wilks era naturalmente quello di creare un contenuto shock per il suo canale su YouTube. Il nostro, insieme a un suo amico, si è avvicinato arma alla mano a un gruppo di persone nel parcheggio di Urban Air Trampoline e Adventure Park. Purtroppo per lui, tra le vittime dello scherzo c'era anche il ventitreenne David Starnes Jr., che ha estratto la sua arma e gli ha sparato, freddandolo.

Secondo le leggi del Tennessee, Starnes aveva tutto il diritto di portare con sé un'arma e di usarla per legittima difesa. Quindi è certo che non sarà incriminato per l'omicidio di Wilks, dato che non poteva sapere che stava solo facendo uno scherzo per pubblicarlo su YouTube.

Rimane il problema di fondo di queste storie: la ricerca sempre più ossessiva di molti youtuber di contenuti estremi, atti a coinvolgere il loro pubblico, evidentemente sempre più annoiato. Verrebbe da dire che lo si fa perché non si ha molto da dire, ma come sempre vale anche la pena chiedersi come mai siano così tanti a essere attratti da questi video.