La strana notte di Erica

Un interessante horror fumettoso sviluppato da WayForward per piattaforme mobile

RECENSIONE di Giorgio Melani —   03/06/2015
4

Amazon Game Studios si è lanciata sul mercato videoludico con il piglio giusto, come dimostrano i primi titoli della software house creata dal gigante della rivendita online. Pur con risultati alterni, i titoli del publisher dimostrano sempre una cura particolare nella produzioni dei giochi mobile, in grado di porsi sullo stesso livello dei giochi per console, almeno dal punto di vista di concept e realizzazione tecnica. Dopo Lost Within, Til Morning's Light è un'altra dimostrazione di questo impegno, un gioco ben costruito e confezionato per appassionare qualsiasi utente con un'atmosfera azzeccata, un'ottima grafica e un sistema di controllo che si integra perfettamente con l'uso del touch screen.

La strana notte di Erica

Quello che colpisce particolarmente è lo spirito da spensierata commedia horror da ragazzi che pervade storia e caratterizzazione generale, una sorta di incrocio fra teen-movie anni '80 e Scooby-Doo, che in termini videoludici rimanda a varie produzioni scanzonate dell'epoca 16-bit tipo Zombies Ate My Neighbours o per certi versi il più recente Luigi's Mansion, facendo le dovute proporzioni con la mole di quest'ultimo in termini di gameplay. È forse proprio questo il maggior pregio di Til Morning's Light, ben supportato da un sistema di controllo intuitivo e reattivo e da un impianto grafico che rende la semplice esplorazione dello scenario già un'esperienza piacevole. Peccato che manchi un po' di ciccia in un prodotto così ben servito e contornato, perché gli enigmi non sono poi molti e il sistema di combattimento poco stimolante. La premessa ci mette subito nel clima da cartoon horror: Erica è una ragazza timida e impacciata, che viene costretta dalle classiche amiche "mean girl", popolari e decisamente perfide, ad esplorare una vecchia e cadente magione in stile vittoriano per una notte intera. La casa è solo apparentemente disabitata, però, come scoprirà Erica dopo pochi minuti di permanenza. Tra le inquietanti mura si celano fantasmi e creature oscure, nate dalla maledizione che grava sulla magione e che colpirà anche Erica se non riuscisse a scappare dalla casa entro l'alba.

Til Morning's Light è un'esperienza horror-fumettosa d'altri tempi, con un nuovo sistema di controllo

La casa dei fantasmi

Siamo di fronte a un action adventure in terza persona, basato soprattutto sull'esplorazione degli ambienti e l'interazione con vari oggetti, dai quali scaturiscono enigmi da risolvere con l'utilizzo dell'inventario o attraverso mini-game di qualche tipo. Il tutto è inframmezzato dai combattimenti con le creature ectoplasmiche di vario tipo che infestano stanze e corridoi della casa, con tanto di boss e incontri speciali. Il sistema di combattimento è forse l'elemento più debole del pacchetto, anche se risulta sicuramente funzionale all'utilizzo del touch screen. Si tratta di toccare lo schermo in determinati punti precisi con il maggiore tempismo possibile per infliggere danni all'avversario, oppure eseguendo le sequenze di movimenti suggerite in una sorta di meccanica da rhythm game.

La strana notte di Erica

In fin dei conti, gli scontri si rivelano quasi dei fastidiosi intermezzi all'interno dell'esplorazione e della soluzione degli enigmi, alcuni dei quali di pregevole fattura ed è un problema di non poco conto, considerando la frequenza con cui ci si trova a combattere. La mancanza di sfida è un elemento piuttosto costante nel gioco, tranne rari casi, sia per quanto riguarda i combattimenti sia sul fronte enigmistico, dove Til Morning's Light non può (e non vuole) competere con altri esponenti più ortodossi del settore adventure presenti in formato mobile. Tuttavia la sua linearità e semplicità generale favorisce anche il piacere dell'esplorazione, rende il soggiorno forzato tra le mura della casa infestata un leggero e stimolante viaggio alla scoperta delle varie stanze e degli strani abitanti che vi si trovano all'interno. L'ambientazione è la vera protagonista del gioco, ben supportata dall'ottima e particolare caratterizzazione dei vari NPC con cui ci troviamo a interagire, che rendono gli incontri e i dialoghi, sebbene standardizzati sul genere del cartone animato horror per giovani, sempre freschi e interessanti, anche grazie all'ottimo doppiaggio in inglese (i testi sono invece tutti localizzati in italiano).

Commento

Versione testata iPad 1.0.1
Prezzo 6,99 €
Multiplayer.it

7.8

Lettori (1)

6.5

Il tuo voto

Til Morning's Light non brilla particolarmente nei suoi elementi action e a dire il vero nemmeno in molti dei suoi puzzle, tranne alcuni scorci enigmistici particolarmente azzeccati, eppure risulta un'esperienza nel complesso ben strutturata e piacevole. La sua particolare caratterizzazione scanzonata e classica dona infatti a tutta l'ambientazione un tono da "saturday-morning cartoon" interattivo che risulta subito irresistibile per chi si addentra tra le mura della magione e il viaggio d'esplorazione nei suoi meandri, pur tra enigmi altalenanti e combattimenti non esaltanti, lascia un buon sapore d'altri tempi. L'esperienza di WayForward e la solita produzione di alto profilo da parte di Amazon Games hanno costruito un titolo mobile che può soddisfare davvero un po' tutti i palati, dai più giovani e casual ai più esperti videogiocatori.

PRO

  • Splendida atmosfera da saturday-morning cartoon
  • Sistema di controllo intuitivo e funzionale
  • Ottimo comparto grafico
  • Doppiaggio ben fatto e buona caratterizzazione dei personaggi
CONTRO
  • I combattimenti sono generalmente un po' mosci
  • Enigmi altalenanti come interesse
  • Manca un po' un vero senso di sfida