Shantae: Half- Genie Hero Ultimate Edition, la recensione 12

L'edizione definitiva di Shantae raddoppia il divertimento su Nintendo Switch

RECENSIONE di Simone Pettine   —   17/05/2018

Indice

Poco più di un anno fa Shantae, l'eroina Mezzo-Genio più famosa del mondo dei videogiochi, tornava alla ribalta con un nuovo capitolo della serie, frutto di una vittoriosa campagna su Kickstarter; qualche mese più tardi Shantae: Half-Genie Hero approdava anche su Nintendo Switch, dato che gli acquirenti della ibrida della Casa di Kyoto chiedevano a gran voce un porting anche per la loro console nuova fiammante. Arrivati a questo punto, l'estate scorsa eravamo tutti belli convinti che l'operazione Shantae si fosse conclusa, segnando un nuovo successo e un punto importante nel rinnovamento tecnico del piccolo franchise. WayForward invece voleva evidentemente battere il ferro finché era caldo, rilasciando nuovi contenuti aggiuntivi a cadenza regolare, alcuni dei quali davvero simpatici e particolarmente meritevoli di attenzione. Alla fine il gioco si è arricchito così tanto da giustificare il lancio della sua versione definitiva, la Shantae: Half Genie-Hero Ultimate Edition, un'occasione importante per chi si fosse perso per strada la versione base in quel lontano Dicembre del 2016.

Un mestiere geniale

Shantae è il genio guardiano della piccola cittadina di Scuttle Town, un lavoro che le procura vitto e alloggio ma sicuramente poco tranquillo: da quando c'è lei a ricoprire la carica il villaggio è costantemente attaccato da nemici improbabili, creature strane e macchinari da guerra assortiti. Shantae tra l'altro possiede sì dei poteri molto particolari, ma è per metà genio e per l'altra metà umana: compensa la sua genialità mancata con un sacco di grinta, volontà e un caratterino sicuramente interessante. La nuova avventura dell'eroina dai lunghi capelli segue le sue precedenti vicende narrate su Nintendo 3DS, ma è perfettamente comprensibile anche per i nuovi arrivati: di fatto cose, personaggi e luoghi saranno ovviamente immediatamente riconoscibili a chi ha già avuto modo di godersi le produzioni di WayForward con tanto di simpatiche citazioni, ma il titolo spiega, accenna e rende tutto chiaro anche a chi incontra Shantae per la prima volta. La filosofia di base resta immutata dalle produzioni precedenti: ancora una volta ci ritroviamo alle prese con un action-platform 2D vecchia scuola in cui ci faremo strada tra i nemici sfruttando la fluente chioma di Shantae come se fosse una frusta, facendo incetta lungo il percorso di tanti segreti, collezionabili e gemme con cui potenziare il personaggio.

Il villaggio centrale di Scuttle Town funge da base improvvisata: è qui che otterremo nuove missioni sbloccando i vari mondi e livelli di gioco, ed è sempre qui che potremo recarci al bazar in piazza per poter acquistare potenziamenti, abilità e consumabili per Shantae. Pur non essendo un genio completo la ragazza è infatti in grado di padroneggiare, tramite un aggraziato balletto magico, alcune trasformazioni incredibilmente utili per superare gli ostacoli pensati dagli sviluppatori nei vari livelli. Un macigno gigantesco ci sbarra la strada? Shantae-Elefante può può dargli una bella testata per farlo volare via. La distanza tra due piattaforme è davvero troppo vasta per essere coperta con un salto? La trasformazione in pipistrello o scimmia ci permette di risolvere il problema. Ci sono numerosi elementi che rendono Shantae: Half Genie Hero Ultimate Edition l'episodio più completo e appagante della serie: il numero di trasformazioni è stato aumentato e alcune sono completamente inedite; sono state introdotte magie offensive e difensive da poter attivare a piacimento, tenendo d'occhio la barra del mana sulla sinistra, il level design mai come in questo caso si mostra ispirato e ricco di percorsi e vie nascoste, accessibili solo grazie ad uno studiato backtracking.

Ma è soprattutto dai tre punti di vista artistico, grafico e tecnico che Half Genie Hero segna un distacco netto rispetto al passato: il titolo è bellissimo da vedere, arricchito di una colonna sonora accattivante e ispirata, e studia sapientemente alcune meccaniche in 2.5D soprattutto durante lo scontro contro i boss. Non è tutto rosa e fiori, d'accordo: il livello di difficoltà ad esempio diminuisce man mano che ci avviciniamo al gran finale, perché a quel punto avremo raccolto talmente tanti potenziamenti per la salute di Shantae da non aver paura neppure di palle infuocate che ci colpiscono in faccia. Allo stesso tempo tutto ciò che vediamo è bello, fresco e originale, ma è anche vero che i livelli non sono poi tantissimi e che alla lunga tornare quattro volte di seguito nello stesso punto per raccogliere ogni volta un collezionabile diverso non è che sia poi così appagante: abusare nel backtracking porta alla ripetitività fine a se stessa.

Ancora più ricco: i contenuti della Ultimate Edition

Come vi abbiamo accennato poco fa, l'avventura base di Shantae è andata ad arricchirsi negli ultimi mesi di vari DLC e contenuti aggiuntivi interessanti. Alcuni potrebbero apparire come banali skin alternative di Shantae, proposte tra l'altro al prezzo di una bella sommetta, ma non è così: quando WayForward aggiunge un contenuto apparentemente estetico all'interno del proprio titolo, solitamente è attento a legarlo ad alcune caratteristiche specifiche in grado di variare lo stile di gioco. È successa la stessa identica cosa anche con Shantae: Half Genie Hero, ma bisogna prendere in mano i Joy-Con di Nintendo Switch (o il pad della PlayStation 4, volendo) per rendersene conto. La Ultimate Edition contiene ad esempio il Costume Pack, una serie di abiti aggiuntivi per Shantae che la trasformano in un Maestro Ninja, una bagnante improvvisata e in una delle poliziotte della serie Mighty Switch Force (crossover semplicemente geniale). Affrontare l'avventura principale agghindati con uno di questi completi cambia drasticamente il nostro modo di approcciarci ai nemici e ai livelli: Shantae Ninja è in grado di teletrasportarsi coprendo distanze più elevate di quelle affrontabili col semplice salto, lanciare shuriken e muoversi un po' più rapidamente del normale; Shantae in abiti da spiaggia ha un'abilità speciale che le permette di lanciare contro i nemici palloni gonfiabili in grado di rimbalzare contro le superfici; Shantae di Mighty Switch Force infine può addirittura sfruttare gli stessi blocchi della serie di provenienza per "schiacciare" i nemici contro lo schermo di Nintendo Switch. Questi sono solo alcuni esempi legati si semplici costumi aggiuntivi: oltre a quelli che abbiamo citato sono anche disponibili, in parte per la prima volta in assoluto, abiti dedicati alla trasformazione in Tinkerbat, Blue Shantae e una versione classica per Risky Boots.

Se da un lato WayForward ha puntato ad un arricchimento estetico e a nuove simpatiche possibilità legate all'utilizzo dell'eroina principale, dall'altro ha introdotto anche contenuti che espandono la trama principale: Pirate Queen's Quest Story è una vera e propria espansione dedicata all'acerrima nemica di Shantae, Risky Boots. Nella manciata di ore prevista (procedendo con calma) dal DLC, vestiamo i panni questa volta la regina dei pirati impegnata nella sua missione di conquista di Scuttle Town: controlli e abilità di Risky sono completamente diversi da quella del mezzo genio, proponendo così non solo un'avventura inedita ma anche un approccio nuovo a quello che resta comunque un action platform 2D a scorrimento. Una direzione simile ma meno longeva è anche quella del terzo contenuto aggiuntivo degno di nota: Friends to the End. L'espansione si colloca in un punto ben preciso della trama principale legata a Shantae, di cui non possiamo dirvi nulla per evitare gli spoiler: il giocatore sarà chiamato a controllare di volta in volta i tremi amici della protagonista, RottyTops, Sky e Bolo, ancora una volta ognuno con i suoi movimenti particolari, le proprie abilità e possibilità uniche, all'interno di livelli completamente inediti che forniscono altre ore di divertimento. La Ultimate Edition contiene tutti i contenuti di cui vi abbiamo parlato, al prezzo tutto sommato onesto di circa 24 euro in versione digitale: il vero problema è che chi possiede già la versione base del titolo deve comunque riacquistare l'intero pacchetto, perché DLC ed espansioni sono stati pensati per essere venduti anche singolarmente... almeno per il momento.

Digital Delivery
Steam, PlayStation Store, Xbox Store, Nintendo eShop
Prezzo
24,29 €
Multiplayer.it

8.5

Lettori (8)

8.6

Il tuo voto

Shantae: Half- Genie Hero Ultimate Edition mette un punto all'ultima grande avventura dell'eroina Mezzo-Genio di WayForward: è un prodotto pensato per riuscire ad interessare chi ha già concluso la storia principale e vuole farsi un secondo round, ma soprattutto per chi è arrivato all'ultimo momento e ha l'occasione di mettere le mani sul pacchetto completo. Si storce un po' il naso al pensiero di dover ricomprare un'altra volta anche il gioco base, ma il prezzo proposto sarebbe estremamente onesto anche se al suo interno includesse soltanto le espansioni di cui vi abbiamo parlato. Espansioni che di fatto raddoppiano il divertimento, grazie a situazioni, costumi e meccaniche di gioco completamente inedite. Pronti a tornare a Scuttle Town un'ultima volta?

PRO

  • Espansioni corpose, interessanti e valide
  • Sfrutta in modo intelligente l'HD Rumble
  • Gameplay e comparto artistico molto validi

CONTRO

  • Le espansioni non vengono vendute separatamente
  • Si poteva limare ancora un po' il sistema di controllo
  • I costumi sono belli, ma avremmo preferito vedere nuovi livelli