eFootball PES 2021 Mobile, la recensione: il calcio di Konami si aggiorna su mobile

Puntuale come ogni anno, il calcistico di Konami si aggiorna anche su iOS e Android: scopriamo le sue novità nella recensione di eFootball PES 2021 Mobile.

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   31/10/2020
3

Nel cimentarci con la recensione di eFootball PES 2021 Mobile abbiamo provato un mix di sensazioni contrastanti: sulle prime la nuova edizione del calcistico targato Konami sembrava fin troppo simile alla versione dello scorso anno, ma proseguendo nei test abbiamo riscontrato qualche differenza interessante, in grado finalmente di vivacizzare un po' l'esperienza.

Come probabilmente saprete, infatti, la riduzione per iOS e Android di Pro Evolution Soccer utilizza come base di partenza la ben nota modalità MyPES, eliminando però tutte le stipulazioni classiche e sostituendole con eventi o match in multiplayer reale, in locale oppure online. Un fattore che anche stavolta pesa tanto sulla valutazione finale?

Gameplay: qualcosa è cambiato

Pes 2021 Mobile 3

Cominciamo dal gameplay, che in eFootball PES 2021 Mobile si presenta sostanzialmente invariato rispetto al passato. È dunque possibile giocare utilizzando due differenti layout per i comandi touch, classico o avanzato: il primo mostra sullo schermo dei grossi pulsanti che mimano le funzioni del gioco su PC e console, mentre il secondo utilizza una serie di gesti per rendere il tutto più veloce e immediato, pagando però in termini di precisione e reattività. Purtroppo il controller Bluetooth non è supportato neanche in questa edizione.

Ebbene, il grosso problema del gioco risiede nel fatto di costringerci ogni volta a cominciare da capo una progressione che nelle prime fasi si rivela assolutamente noiosa, con match che durano troppo e si chiudono con punteggi tennistici. Il tutto senza alcuna resistenza da parte dell'avversario di turno, che non agisce in tempo reale bensì viene semplicemente preso come riferimento dal sistema nell'ambito di un multiplayer asincrono.

Stavolta, però, sembra che l'impostazione si evolva molto più rapidamente, e pur con tutti i limiti del caso si riesce a ottenere un minimo di sfida già dopo poche partite; a maggior ragione se ci si dedica anche alle altre modalità presenti nel pacchetto, nella fattispecie gli eventi legati al Matchday, a specifiche competizioni a tempo e al già citato multiplayer online, che durante i test ha funzionato bene sia in termini di velocità del matchmaking che latenza.

Nessun miglioramento invece per l'interfaccia, e qui la cosa è abbastanza grave: immaginavamo che sarebbe stato il primo elemento che gli sviluppatori avrebbero cambiato con la nuova edizione, invece i menu sono rimasti uguali e non fanno gridare al miracolo né per bellezza né per reattività, quest'ultima legata inevitabilmente all'always online.

Realizzazione tecnica

Pes 2021 Mobile 2

La realizzazione tecnica di eFootball PES 2021 Mobile appare più che discreta, ma anche qui le novità sono ben poche. È presente qualche nuova esultanza e probabilmente alcune animazioni inedite, ma per il resto l'impatto visivo resta sostanzialmente quello che già conosciamo, e che fortunatamente si muove bene anche sui dispositivi non recentissimi grazie alla versatilità dell'Unreal Engine.

La fluidità del frame rate appare insomma costante, senza svarioni, ma il pubblico è ancora orribilmente bidimensionale e la mancanza di alcune licenze ufficiali non ha potuto che svilire la resa di determinate squadre. Poco da dire, inoltre, sulla telecronaca in italiano, che anche quest'anno ripete le solite frasi evidenziando la necessità di un cambiamento.

Commento

Versione testata
iPad
Digital Delivery
App Store, Google Play
Prezzo
Gratis
Multiplayer.it

7.2

Lettori (3)

8.5

Il tuo voto

eFootball PES 2021 Mobile si presenta come un aggiornamento interessante per il calcistico targato Konami su iOS e Android, forte di un approccio freemium parecchio permissivo e di un sistema di controllo touch ormai ben collaudato, con i suoi due differenti layout. Le novità sono poche, è vero, ma i contenuti ci sono e sembra che finalmente il bilanciamento della difficoltà sia stato ottimizzato in favore di una sfida più consistente già durante le prime ore, specie grazie alle modalità alternative e a un multiplayer online capace di dare qualche bella soddisfazione.

PRO

  • Controlli gestuali eccellenti
  • Online ben implementato
  • Un approccio migliore al bilanciamento...
CONTRO
  • ...ma le prime partite restano noiose
  • Niente supporto per i controller, mancano le modalità classiche
  • Poche novità rispetto alla scorsa edizione