Rescue Wings! la recensione 1

Spegniamo incendi con la recensione di Rescue Wings! su piattaforme mobile

RECENSIONE di Giorgio Melani   —   04/07/2019

La vita di Scruffy procede tranquilla come quella di qualsiasi cane di una certa età, nella confortevole cuccia presso il piccolo aeroporto dedicato alla squadra antincendi boschivi, almeno finché non scatta l'allarme. Avendo a che fare con un padrone evidentemente narcolettico, deve prendere allora l'iniziativa e, lanciatosi nella carlinga dell'aereo, provvedere a spegnere la minaccia con una buona dose di bombe d'acqua. Proprio così: l'eroico protagonista del gioco, pilota d'aereo specializzato nello spegnimento di incendi, è Scruffy il Cane in questo nuovo titolo di PlayStack per piattaforme mobile. Sebbene si tratti di un gioco prettamente casual e studiato proprio per i dispositivi con touch screen, qualche esperto giocatore potrebbe trovare in Rescue Wings!, protagonista di questa recensione, anche delle suggestioni dal passato, che evidenziano come il gioco faccia appello a delle dinamiche antiche più che rifarsi alle mode passeggere dei titoli mobile e questa è indubbiamente una cosa positiva.


Al primo impatto può venire naturale pensare a quel vecchio giocone che era Wings of Fury di Brøderbund Software, o addirittura all'antico Scramble di Konami nella dinamica del "bombardamento". Si tratta giusto di sensazioni, ma rendono l'idea di un gioco che, se non altro, si ricollega a una tradizione più classica del solito pur proponendo meccaniche molto in linea con i giochi casual per piattaforme mobile. Si tratta di un action a scorrimento laterale dove dobbiamo controllare un aereo antincendio utilizzando quattro semplici comandi corrispondenti ai tasti sullo schermo: cabrata, picchiata, accelerazione e sgancio delle bombe d'acqua, rendendo il sistema di controllo ben gestibile con il touch screen ma senza banalizzare il volo, che dev'essere costantemente controllato per non sbattere contro il terreno o gli ostacoli che si trovano negli scenari. Al di là del fatto di mantenere quota e direzione, gli elementi di difficoltà sono forniti dalla necessità di dover caricare il serbatoio con veri e propri tuffi nell'acqua e di centrare gli incendi in maniera precisa.

Vita da cani volanti

Rescue Wings contiene tre principali modalità di gioco: due in single player costituite da Livelli e Avventura e un multiplayer competitivo. La meccanica del gioco è sempre la stessa, ovvero pilotare l'aereo caricando i serbatoi d'acqua per poi scaricarli con la maggiore precisione possibile sugli incendi, stando attenti a non schiantarsi ed evitando i vari ostacoli presenti. Cambia un po' l'organizzazione degli scenari e degli eventi: i Livelli propongono una semplice successione di ambientazioni diverse, in ognuna delle quali è necessario spegnere una certa quantità di incendi, cercando di eliminarli tutti per ottenere il massimo punteggio e sbloccare gli stage successivi. L'Avventura ha sostanzialmente la stessa struttura ma propone una sorta di ambientazione unica composta da diversi scenari posti in sequenza, senza soluzione di continuità. In pratica si parte dall'aeroporto e si cerca di arrivare più lontano possibile, scoprendo nuovi percorsi e ambientazioni e sbloccando nuovi punti di riferimento che aprono l'accesso a ulteriori livelli.


Abbiamo a che fare in questo caso con un free-to-play dall'aspetto alquanto onesto: il gioco può essere scaricato gratuitamente e tutti i contenuti si possono sbloccare semplicemente procedendo al suo interno, con l'unica limitazione fornita dal consumo di carburante ad ogni partita. Ogni singolo tentativo richiede 5 unità di carburante e considerando che la quantità massima è 30 si capisce bene come sia facile raggiungere velocemente la fine delle riserve. La ricarica si ottiene semplicemente aspettando ma è anche possibile guardare una pubblicità per ottenere subito la possibilità di rientrare in partita e questa è un'opzione che può essere utilizzata anche per ripartire dal punto esatto in cui ci siamo schiantati (senza dover ricominciare dall'inizio) o ottenere monete e bonus. Le monete servono soprattutto all'acquisto di nuovi aerei e alla personalizzazione di questi ma l'idea è che non ci sia una vera spinta verso l'acquisto compulsivo delle micro-transazioni e che il massimo fastidio sia la necessità di doversi vedere qualche pubblicità: non proprio il peggior sistema di monetizzazione visto finora, sinceramente.

Versione testata
Android, iPad 1.0.3
Digital Delivery
App Store, Google Play
Prezzo
Gratis
Multiplayer.it

7.8

Lettori

S.V.

Il tuo voto

Al di là del suo aspetto da giochino mobile senza troppe pretese, Rescue Wings! si dimostra invece piuttosto impegnativo, concedendo un margine di errore veramente minimo al giocatore. Il fascino inevitabile del volo unito alle dinamiche tipiche dell'action a scorrimento, il tutto rappresentato con una caratterizzazione grafica pulita, restituiscono un titolo che risulta davvero piacevole e può catturare l'interesse anche del giocatore più esigente. Il problema resta la relativa semplicità della meccanica di gioco e la scarsa quantità di variazioni sul tema, anche se le diverse modalità presenti aiutano a modificare e rinnovare parzialmente l'esperienza.

PRO

  • Semplice ma anche impegnativo
  • Ottima caratterizzazione grafica
  • Free-to-play senza troppi inganni

CONTRO

  • Poche variazioni sul tema
  • Le pubblicità purtroppo vanno viste, per procedere senza spese