Seagate FireCuda Gaming Hub 16 TB: la recensione del massiccio hard disk esterno con hub USB e RGB

La nostra recensione del Seagate FireCuda Gaming Hub, un disco meccanico esterno da 16 TB che si fa notare per l'estetica, per il software e per l'enorme spazio di archiviazione.

RECENSIONE di Mattia Armani —   09/07/2021
13

Il nuovo Seagate FireCuda Gaming Hub, disponibile nei tagli da 8 e 16 TB, non è pensato per raggiungere velocità da record, ma per offrire un enorme spazio di archiviazione e un'estetica premium a un prezzo non eccessivo. Ed è in funzione di questo obiettivo che prende una strada differente dai Seagate FireCuda Gaming Dock e dal FireCuda Gaming SSD, tornando alla rotazione meccanica, tipica degli hard-disk tradizionali, che nonostante le tecnologie accessorie della serie FireCuda, deve fare i conti con limiti invalicabili.

La velocità non è l'unico problema con cui deve fare i conti un giocatore moderno. Con giochi come Call of Duty: Black Ops - Cold War, ormai arrivati anche a superare la soglia dei 200 GB di dati, il fattore dello spazio si fa importante e la possibilità di avere un archivio a portata di mano non è da sottovalutare, soprattutto se non si dispone di un accesso a connessioni veloci.

Ed è qui che entrano in campo i dischi Seagate FireCuda Gaming Hub che, a differenza dei modelli Seagate FireCuda Gaming Hard Drive, ai quali abbiamo dedicato un paragrafo, non sono pensati per essere portatili, cosa evidente anche dall'alimentazione che pretende una presa di corrente, ma offrono uno spazio di archiviazione massiccio, un piccolo ma comodo hub USB e un elegante guscio pensato per prevenire eventuali surriscaldamenti, caratterizzato anche da un suggestivo tocco RGB. Tutti elementi che abbiamo analizzato e soppesato nella nostra recensione del Seagate FireCuda Gaming Hub da 16 TB.

Caratteristiche hardware

Un disco meccanico esterno limitato nella velocità ma generoso nello spazio di archiviazione
Un disco meccanico esterno limitato nella velocità ma generoso nello spazio di archiviazione

Il Seagate FireCuda Gaming Hub, lo abbiamo detto, non è pensato per raggiungere velocità da record, ma si propone come alternativa agli SSD FireCuda, offrendo più spazio a un prezzo minore. È questo il motivo per cui l'unità si affida alla più lenta tecnologia meccanica che consente però di mettere a disposizione dell'utente spazio sufficiente per un'enorme raccolta di applicazioni, giochi, film, canzoni e via dicendo. Il tutto per un prezzo consigliato di 394,99€ per il modello da 16 TB e di 219,99€ per il modello da 8 TB. Parliamo quindi di un costo inferiore ai 25 euro per terabyte per il primo, che è il protagonista della nostra recensione, e di circa 27,50 euro per terabyte per il secondo.

Ci sono, va detto, soluzioni di backup ancora più economiche, ma la serie FireCuda fa leva su tecnologie che, pur non potendo fare miracoli, garantiscono velocità superiori a quelle del classico disco a rotazione. Inoltre il Seagate FireCuda Gaming Hub mette in campo qualche extra, facendo da hub non solo in termini di spazio di archiviazione ma anche in quanto a connettività.

In evidenza illuminazione RGB, hub USB e griglie di raffreddamento
In evidenza illuminazione RGB, hub USB e griglie di raffreddamento

Agli opposti del disco troviamo infatti infatti due porte USB 3.2 Gen 1, una Type-A e una Type-B, che consentono di utilizzare periferiche vecchie e nuove, valorizzando ulteriormente la presenza del disco sulla scrivania e questo al di là dell'illuminazione RGB sincronizzabile con quella dei dispositivi con tecnologia Razer Chroma RGB. Tra l'altro vista la natura di hard disk meccanico del Seagate FireCuda Gambing Hub, la banda delle due porte USB è praticamente libera e permette di sfruttare al massimo qualsiasi periferica, inclusi mouse da gioco, cuffie e tastiere con USB pass-through.

A completare il tutto, infine, c'è il software Seagate Toolkit, utilizzabile sia su Macintosh che su PC Windows, che mette a disposizione dell'utente diversi strumenti software utili, tra cui funzione di backup, protezione dei dati Seagate Secure, mirroring dei dati in tempo reale di una cartella del computer, sincronizzazione dei dati di una cartella tra due sistemi differenti, ottimizzazione automatica del disco e gestione dell'illuminazione RGB, con alcuni effetti preimpostati e tre profili personalizzabili.

La combinazione tra spazio di archiviazione e tecnologia, va detto, comporta un secondo compromesso ed è quello dell'alimentazione di un dispositivo che, per funzionare, pretende una presa di corrente. Manca, insomma, di alimentazione USB ed è anche per questo che Seagate lo affianca, almeno idealmente, al FireCuda Gaming Hard Drive, una variante che si ferma a un massimo di 5 TB, ma che risulta anche più piccola ed effettivamente portatile.

Scheda tecnica Seagate FireCuda Gaming Hub 16 TB

  • Capacità: 16 TB
  • Dimensioni: 206.0 mm x 49.2 mm x 128.0mm
  • Peso: 1354 grammi (la versione da 8 GB pesa 1224 grammi)
  • Connessione: PC/Mac/console USB 3.2 Gen 1
  • Connettività extra: 1x USB 3.2 Gen 1 Type-A, 1x USB 3.2 Gen 1 Type-B
  • Stand: posizionabile in orizzontale e verticale
  • Alimentazione: alimentatore esterno con prese sostituibili EU, US, UK
  • Garanzia: 1 anni (limitata), 3 anni servizio recupero dati Rescue Data Recovery Services
  • Prezzo: 394,99€ versione 16 TB su Amazon | 219,99€ versione 8 TB su Amazon

Il design

Buona qualità costruttiva e possibilità di posizionarlo in orizzontale o su un fianco
Buona qualità costruttiva e possibilità di posizionarlo in orizzontale o su un fianco

La serie FireCuda Gaming presta molta attenzione al design, un elemento importante di dispositivi pensati per valorizzare una configurazione da gioco anche dal punto di vista estetico. Il look è particolarmente importante nel caso di unità più voluminose e potenzialmente ingombranti, come il Seagate FireCuda Gaming Hub, che di fatto è un rettangolo da 1354 grammi lungo più di 20 centimetri, alto quasi 13 e spesso poco meno di 5.

La lunga scanalatura che ne percorre i bordi risulta efficace nello sdrammatizzare la sagoma monolitica del dispositivo, nascondendo tra l'altro le lunghe grate di areazione laterali, la connettività e la luce RGB che in questo modo risulta soffusa, seppur ben visibile, e va a caratterizzare efficacemente la parte frontale del disco, a prescindere dal posizionamento di quest'ultimo. Il device infatti è pensato per essere piazzato sia su un fianco che in orizzontale, con i due lati scelti per essere a contatto con la superficie di appoggio che ospitano entrambi quattro morbidi piedini in gomma e garantiscono, in tutti i casi, un'ottima stabilità.

Oltre ad alimentazione e cavo di collegamento USB, si fa notare il logo FireCuda in bassorilievo
Oltre ad alimentazione e cavo di collegamento USB, si fa notare il logo FireCuda in bassorilievo

L'unico neo evidente, in termini di design, riguarda la posizione delle porte dell'hub USB opposta a quelle di alimentazione e collegamento al PC che rende complicata la gestione dei cavi. Ma nel complesso parliamo di un dispositivo curato e che fa la sua figura sulla scrivania, complice l'uso di plastica ruvida di buona qualità, per quanto sensibile alle ditate, su cui troviamo incisa la scritta Seagate in modo che sia sempre visibile a prescindere del posizionamento del disco.

Prestazioni

Al buio fa il suo effetto
Al buio fa il suo effetto

Le prestazioni, lo abbiamo detto, non sono l'obiettivo principale del Seagate FireCuda Gaming Hub che punta sul compromesso della tecnologia meccanica per garantire un enorme spazio di archiviazione, condito con extra estetici e pratici utili, a un prezzo per terabyte decisamente interessante. Ma pur essendo inferiore a qualsivoglia SSD, si comporta bene come disco meccanico, complice la cache utilizzata nella serie FireCuda per garantire una spinta in più. Da qui i 241.23 MB/s in lettura sequenziale e i 228.52 in scrittura sequenziale che, tra l'altro, sono sufficienti per lo streaming di video in 4K a 30 frame per secondo.

Sul campo, spostando la cartella di Cyberpunk 2077, la velocità di trasferimento effettiva scende tra i 170 ed i 180 MB/s, con picchi verso l'alto di 228 MB/s e verso il basso di circa 55 MB/s, ma si tratta di velocità sufficienti a trasferire in pochi minuti anche una cartella da oltre 60 GB. Il tutto a fronte di temperature tenute a bada dal guscio che si fa caldo ma non certo bollente, anche dopo un uso prolungato.

Più lento di qualsivoglia SSD, ma più veloce del classico disco meccanico
Più lento di qualsivoglia SSD, ma più veloce del classico disco meccanico

Il Seagate FireCuda Gaming Hub si fa però sentire, vibrando quando il disco entra in funzione, e ci mette di fronte al problema dell'utilizzo con le console di nuova generazione. Non può essere usato infatti per lanciare direttamente giochi ottimizzati per SSD, ma può essere usato con tutti gli altri, su PC e con le console di vecchia generazione, garantendo tempi di caricamento inferiori a quelli di un normale disco meccanico. Inoltre resta sempre e comunque un enorme serbatoio di titoli da trasferire all'occasione sul sistema che preferiamo.

Seagate FireCuda Gaming Hard Drive: la variante portatile

Il fratello minore, ben più piccolo e portatile, si affida a un'estetica simile
Il fratello minore, ben più piccolo e portatile, si affida a un'estetica simile

La linea FireCuda Gaming basata su dischi meccanici non si limita ai due Seagate FireCuda Gaming Hub, ma comprende dei modelli portatili pensati per completare l'offerta. Non a caso sposano un design molto simile pur rinunciando all'aerazione e alla connettività. Non rinunciano però all'illuminazione RGB, sempre compatibile con la serie Razer Chroma e mantengono la velocità superiore rispetto a quella dei vecchi dischi meccanici.

Le prestazioni, però, sono inferiori ai due Hub, con 149.79 MB/s in lettura sequenziale e 147.73 MB/s in scrittura sequenziale che nell'uso generico diventano circa 138 MB/s e appena 60 MB/s. Inoltre si tratta di modelli che perdono terreno in quanto a convenienza, con l'unità da 1 TB che, costando 79,99€ su Amazon, risulta decisamente dispendiosa. Ed è costosa anche quella da 2 TB, con un prezzo consigliato di 124,99€ su Amazon, mentre le cose diventano interessanti con quella da 5 TB che si può trovare a 189.99€ su Amazon, con un costo più che dimezzato rispetto a quella dal taglio più piccolo, ovviamente in termini di spesa per terabyte.

Commento

Prezzo 219,99 € / 394,99 €

Multiplayer.it

8.0

Il Seagate FireCuda Gaming HUB non è un disco pensato per chi cerca prestazioni elevate, a prescindere che si parli di gaming o di trasferimento dati, ma garantisce uno spazio di archiviazione per circa 25 euro a terabyte, garantendo velocità superiori a un classico disco meccanico economico, e offrendo anche un comodo hub USB e un robusto guscio di grande eleganza. Può quindi essere utile a chi non dispone di una connessione veloce e ha la necessità o il desiderio di avere sempre con sé la propria libreria di videogiochi.

PRO

  • Tantissimo spazio di archiviazione in un guscio elegante e robusto
  • Hub USB che include connettività USB Type-A e Type-C
  • Supporto software completo
CONTRO
  • Voluminoso e richiede una presa di corrente
  • La tecnologia meccanica ne limita l'uso in relazione al gaming
  • È un po' rumoroso