I migliori giochi gratis per PlayStation 4

C'è un buon panorama free-to-play anche su PlayStation 4

SPECIALE di Giorgio Melani   —   26/01/2018
41

Che l'industria videoludica stia attraversando un periodo di evoluzione, anche in termini propriamente economici e strutturali, non è certo una novità e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. La necessità di trovare soluzioni sostenibili per la produzione di videogiochi che costano sempre di più ha portato alla realizzazione di forme di business alternative rispetto al classico mercato del prodotto finito e venduto a prezzo pieno, e la rivoluzione dei GaaS (giochi come servizio) è ormai completamente in atto, rivelandosi sia esplicitamente sia in maniera più occulta, andando a influire sulla consistenza stessa dei giochi tripla A ad alto budget. Mentre proseguono le disquisizioni su micro-transazioni, casse premio e quant'altro, l'impostazione free-to-play è ormai assodata e accettata un po' da tutti come una forma stabile di distribuzione dei giochi, sulla quale stanno anche decadendo parecchi pregiudizi che (a volte a torto ma spesso a ragione) l'hanno sempre caratterizzata. Alla fine, anche un ambiente consolidato e meno incline alle evoluzioni paradigmatiche come quello console ha accolto questa forma di business, e i giochi con base gratuita hanno trovato terreno particolarmente fertile sulle macchine dedicate. Facciamo dunque una rassegna su alcuni dei migliori titoli free-to-play attualmente disponibili per PlayStation 4, a dimostrazione di come questi rappresentino un panorama particolarmente interessante anche sulla console Sony.

I migliori giochi gratis per PlayStation 4

Fortnite Battle Royale

È indubbiamente uno dei giochi del momento, anche grazie a un bel po' d'astuzia da parte di Epic Games nella capacità di intercettare la tendenza dominante. È vero che la somiglianza della sua modalità Battle Royale con la struttura di PlayerUnknown's Battlegrounds è ben più che sospetta, ma Fortnite è comunque riuscito in qualche modo a fare propria l'idea di PUBG adattandola al proprio stile di gioco e integrandola con l'elemento tattico fornito dalla fase costruttiva. Il risultato è un bel mix di strategia e azione, presentato con uno stile grafico semplice ma stiloso e piacevole, in grado di supportare senza problemi un centinaio di giocatori su una singola e vasta mappa esplorabile liberamente. Anche in questo caso si parte con un paracadute e il resto sta a noi, nel tentativo di rimanere in piedi a discapito di decine di altri giocatori online. Le sensazioni che la battle royale è in grado di fornire sono da sperimentare almeno una volta, pertanto scaricate e provate in prima persona che tanto non costa nulla.

Let it Die

Da Grasshopper Manufacture non potevamo aspettarci un free-to-play canonico, e infatti Let it Die rappresenta un buon manifesto di quello che la follia nipponica del team può produrre se messa al lavoro su una struttura online multiplayer. Nato dalle ceneri di Lily Bergamo, il gioco diretto da Hideyuki Shin in collaborazione con Gungho Online è un hack and slash dai toni cupi e violenti, che resta costantemente sopra le righe anche grazie alle tipiche follie Grasshooper, simboleggiate in particolare dalla figura di Uncle Death. Il tristo mietitore skater è una sorta di guida all'interno dello strano mondo in cui ci troviamo a operare, mentre cerchiamo di sopravvivere ai continui attacchi di avversari più o meno inquietanti all'interno di una sorta di enorme torre di Babele cresciuta misteriosamente in seguito alle attività sismiche che hanno devastato il Giappone in questo futuro distopico. Insomma, c'è un po' tutto quello a cui Grasshopper ci ha abituato: violenza, stranezza, humor e un sistema di combattimento e progressione che ricorda un po' i soulslike, oltre a un particolare multiplayer "asincrono" a vivacizzare il tutto.

I migliori giochi gratis per PlayStation 4

Paragon

Epic Games ha abbracciato con entusiasmo il cambio di paradigma dell'industria videoludica, annunciando peraltro esplicitamente la volontà di dedicarsi alle nuove forme di business abbandonando la produzione di titoli con struttura tradizionale, single player e/o story driven. Tanto per rimanere sull'ultimo periodo, tra 2016 e 2017 il team ha sfornato prima Paragon e poi Fortnite, entrambi in forme assimilabili al free-to-play. Paragon rappresenta una rivisitazione in chiave action con visuale in terza persona della meccanica MOBA, mettendo in scena gli scontri fra variopinti eroi all'interno di arene da battaglia. Epic effettua sempre un gran lavoro di bilanciamento e studio delle meccaniche degli scontri per i suoi giochi, e Paragon rappresenta un ottimo esempio della filosofia del team trasportata in ambito free-to-play. Il sistema di micro-transazioni adottato impedisce la temuta deriva in "pay to win" e la piacevolezza del gameplay, data da un ottimo studio sul sistema di combattimento, rende questo tutt'ora uno dei migliori giochi gratuiti disponibili attualmente su PlayStation 4.

I migliori giochi gratis per PlayStation 4

Warframe

C'è davvero da fare i complimenti a Digital Extremes per la sua capacità di supportare Warframe a lungo termine e continuare a mantenere alto l'interesse sull'action game online in questione, nonostante rappresenti in effetti un gioco di lancio di PlayStation 4, dunque ormai anche piuttosto "vecchio". Tuttavia, la dedizione per questo particolare mondo di gioco è rimasta notevole dall'anno di uscita di PlayStation 4, il 2013, a oggi. A prima vista può sembrare uno sparatutto piuttosto anonimo ma in verità è dotato di una caratterizzazione piuttosto particolare, certo funzionale a un action game online senza troppi fronzoli ma comunque originale. Vi viene messa in scena la guerra tra antichi guerrieri, dominatori del sistema solare, ed evoluti esseri umani del futuro attraverso scontri frenetici in modalità cooperativa. Elemento chiave del battle system è proprio il Warframe, ovvero il particolare esoscheletro da combattimento in grado di donare capacità peculiari e caratterizzare lo stile di combattimento dei vari personaggi.

I migliori giochi gratis per PlayStation 4

Planetside 2

A proposito di giochi di lunga data, Planetside 2 rappresenta un ottimo esempio di longevità e costanza nella gestione di titoli online con supporto esteso. Il gioco di Sony Online (poi Daybreak Studio) è attivo dal 2012 e continua ad attrarre una buona quantità di giocatori, portando avanti una community alquanto agguerrita e compatta. La caratteristica principale di Planetside 2 è la vastità della scala in cui si svolgono gli scontri, in grado di coinvolgere migliaia di giocatori sull'enorme superficie del pianeta Auraxis. Le tre fazioni in guerra si contendono costantemente il controllo di avamposti sparsi per le mappe, anche con l'ausilio di veicoli di vario tipo ad ingrandire ulteriormente le dimensioni degli scontri. Nel gioco risulta necessario un certo spirito di collaborazione, data la natura essenzialmente cooperativa delle strategie di squadra, cosa che aumenta ulteriormente l'attaccamento dell'utenza e la vivacità della community anche a distanza di anni dal lancio.

I migliori giochi gratis per PlayStation 4

Brawlhalla

Ce n'è sempre una gran voglia, ma il problema è che di Smash Bros. ne esiste uno solo, ed è esclusivamente legato alle piattaforme Nintendo. Tutti gli altri devono limitarsi a guardare, oppure provare qualche imitazione di bassa lega tipo PlayStation All-Stars, almeno fino a poco tempo fa. Brawlhalla è poi giunto a risolvere (almeno in parte) questa imbarazzante lacuna nel catalogo delle piattaforme non-Nintendo, mettendo in scena un action picchiaduro con elementi platform all'interno di arene, che non ha probabilmente la classe e la precisione millimetrica del gameplay di Smash Bros., ma che certamente ce la mette tutta per risultare divertente e dotato di una spiccata personalità. All'interno di arene definite si scontrano personaggi dalle origini improbabili ed eclettiche, che spaziano tra guerrieri d'ispirazione storica e figure mitologiche, tutti filtrati con uno stile grafico alquanto umoristico. Il sistema free-to-play prevede un ingresso graduale con disponibilità limitata di personaggi, ma avanzando è possibile sbloccarne altri ed espandere ulteriormente le possibilità di gioco.

War Thunder

Anche War Thunder è una vecchia conoscenza per gli utenti PlayStation 4, essendo stato addirittura uno dei primi titoli in assoluto per la console Sony, non solo per quanto riguarda l'ambito free-to-play. Eppure la guerra globale di Gaijin ha continuato ad evolversi, partendo dalla beta per arrivare a versioni sempre più aggiornate ma senza snaturare il proprio stile. Visto l'alto tasso di personalizzazione dei veicoli e la competitività su larga scala, le micro-transazioni hanno qui uno spazio piuttosto importante, ma il gioco è noto per poter essere comunque giocato tranquillamente senza spendere un euro e l'ampia popolazione che si è venuta a formare nel corso degli anni assicura un ambiente ancora piuttosto vivace. In sostanza, si tratta di un'estensione del concetto di World of Tanks ad altre tipologie di mezzi, tra i quali spiccano in particolare gli aerei, all'interno di una guerra generale alla quale si può prendere parte attraverso varie modalità, alcune delle quali a impianto storico. È ormai una struttura alquanto nota e utilizzata anche da altri titoli, ma War Thunder rimane un punto di riferimento in ambito free-to-play su PlayStation 4.

I migliori giochi gratis per PlayStation 4

Dead or Alive 5: Last Round

L'idea geniale di Koei Tecmo e Team Ninja per allungare a dismisura il ciclo vitale di Dead or Alive 5 è stato trasformarlo in un free-to-play. La cosa particolare è che da lì è diventato una sorta di gallina dalle uova d'oro, tanto da spingere gli sviluppatori a rilasciare ben 7 season pass del valore totale di circa 700 dollari, sfruttando ovviamente il traino fornito dal fanservice dedicato alle svariate fanciulle nel roster. Al di là delle derive più feticiste, Dead or Alive 5: Last Round resta comunque un solido picchiaduro, nonché un'esperienza particolare da provare in ambito gratuito anche perché riferita a un genere che non ha ancora preso molto piede con questa forma di acquisto. Si tratta, inoltre, di un titolo afferente alla tradizione nipponica per concept e realizzazione, cosa che lo rende ancora più raro nell'ambito dei free-to-play. Lasciando perdere le polemiche sull'eccessiva spremitura del brand da parte del publisher, insomma, di base Dead or Alive 5: Last Round rappresenta un buon picchiaduro da poter provare liberamente, cosa da non farsi sfuggire.