A Plague Tale: Innocence è il gioco del mese di maggio 2019 5

Redazione e pubblico sono concordi nel premiare A Plague Tale: Innocence come gioco del mese per maggio 2019

RUBRICA di Giorgio Melani   —   04/06/2019

Maggio 2019 non verrà probabilmente ricordato negli annali come un mese di enorme interesse per il mercato videoludico, vista la mancanza di titoli particolarmente attesi e un interesse piuttosto basso generato da quelli usciti nel corso del mese, ma si è trattato comunque di un periodo piuttosto interessante, considerando la presenza di vari giochi peculiari, magari adatti a nicchie di pubblico più che con target universali. Il calo di tensione, d'altra parte, è fisiologico in un mese che si avvicina all'estate e cade a breve distanza dall'E3, momento in cui le antenne sono tutte rivolte a captare novità in arrivo per il prossimo futuro, lasciando poco spazio per guardare quello che il mercato ha già da offrire nel presente. Tuttavia, un momento del genere può essere l'ideale per fare emergere qualche progetto di dimensioni più contenute ma meritevole di attenzione.


Questo, evidentemente, è proprio quello che è successo con A Plague Tale: Innocence, nuovo action adventure di Asobo Studio e Focus Home Interactive che ha saputo affascinare un po' tutti. Con una mossa ben ragionata, il publisher ha lanciato il gioco in un periodo di calma generale, riuscendo in questo modo a ritagliare un buon margine di visibilità per il proprio prodotto. Non che i concorrenti scarseggiassero, intendiamoci, ma A Plague Tale: Innocence è un gioco semplicemente troppo affascinante per passare inosservato e l'assenza di titoli di altissimo profilo nel suo mese di lancio l'ha chiaramente aiutato ad emergere. Per il resto, le proposte sono state davvero svariate dalla collezione di Castlevania all'ottimo horror Darkwood su console, fino ad Assetto Corsa Cometizione, Team Sonic Racing, Super Cane Magic ZERO e altro.

La scelta della redazione

Con una delle votazioni più unanimi che si siano verificate in diversi mesi, la redazione di Multiplayer.it ha eletto A Plague Tale: Innocence come gioco del mese di maggio 2019. Il distacco in termini di voti rispetto anche al secondo classificato è stato veramente abissale, a dimostrazione di come la scelta sia stata particolarmente facile e condivisa da tutti. Arrivato un po' a sorpresa e da parte di un team ancora inesperto, il gioco in questione ha saputo affascinare chiunque l'abbia provato grazie alla sua splendida ambientazione ad ispirazione storica e ad alcune meccaniche interessanti del gameplay. Staccatissimo, in seconda posizione, è giunto un altro titolo a sorpresa, ovvero Observation. Il gioco di No Code è un esperimento narrativo in forma videoludica pienamente riuscito e ha convinto al punto da metterlo tra i titoli migliori del mese, un'esperienza veramente da provare.


Rage 2, quello che poteva essere il gioco principale di tutto il mese, arriva soltanto terzo con una manciata di voti, a dimostrazione di come qualcosa non debba essere andato per il verso giusto nella costruzione di questo nuovo sparatutto da parte di Bethesda e Avalanche. Lo spirito fuori dalle righe c'è tutto, ma forse non si è riscontrato molto altro in tutta la struttura del gioco, motivo per cui Rage 2 non si è dimostrato propriamente quel grosso gioco che ci si poteva aspettare alla vigilia del lancio. Per il resto, è difficile trovare altri giochi staccati dal fondo, considerando che i rimanenti hanno preso veramente qualche briciola di preferenza. Tra quelli che comunque si sollevano sopra lo zero assoluto ci sono SteamWorld Quest, Everybody's Golf VR, Blood e Total War: Three Kingdoms.

La scelta dei lettori

Un andamento davvero molto simile ha caratterizzato il sondaggio diffuso presso i lettori di Multiplayer.it, da cui questa volta è emerso lo stesso vincitore uscito anche dalle votazioni redazionali. Il gioco del mese di maggio 2019 è ancora A Plague Tale: Innocence anche per i lettori, a confermare quanto di buono è stato fatto dal team Asobo al suo esordio con una produzione di questo livello. Molto staccato, in seconda posizione è arrivato Rage 2, evidentemente apprezzato comunque da molti utenti, anche se la distanza dall'underdog di Focus Home Interactive è davvero notevole, considerando anche il diverso livello di visibilità di cui ha goduto il gioco Bethesda sia nel mese di lancio che nel periodo precedente. A brevissima distanza, in terza posizione si è piazzato Total War: Three Kingdoms, il nuovo strategico di The Creative Assembly che può sempre contare su una buona quantità di appassionati.


Appena fuori dal podio è bagarre: i voti si sono distribuiti in maniera alquanto sparsa su una grande quantità di titoli, molti dei quali si sono dunque ritrovati a pari merito e tutti in generale a brevi distanze, a dimostrare come l'ampia offerta abbia soddisfatto i gusti più disparati. Tra i più quotati, in questa fascia, troviamo Blood & Truth, il gioco per PlayStation VR che ha peraltro conquistato la classifica di vendita britannica, e Super Cane Magic ZERO, il folle action RPG incentrato sui disegni e i personaggi di Simone "Sio" Albrigi. Appena sotto arrivano Yakuza Kiwami 2 per PC e Assetto Corsa Competizione, mentre altre percentuali più basse riescono comunque a far staccare dal fondo titoli interessanti come Observation, SteamWorld Quest e la versione Nintendo Switch di Mortal Kombat 11.