Atomic Heart: video anteprima del possibile erede di Bioshock

Ecco la nostra video anteprima di Atomic Heart, un promettente sparatutto con elementi da gioco di ruolo sviluppato in Russia: sarà l'erede di System Shock e Bioshock?

VIDEO di Raffaele Staccini   —   05/02/2019
8

Atomic Heart è un promettente sparatutto che sembra poggiare su valori produttivi particolarmente elevati, anche se è sviluppato da uno studio praticamente sconosciuto. Ma sarà davvero l'erede spirituale di BioShock e System Shock? Scopriamolo nella video anteprima in testa all'articolo.

Atomic Heart è uno sparatutto in prima persona con elementi da gioco di ruolo. La storia è ambientata in una versione alternativa dell'Unione Sovietica, che scaturisce da presupposti diametralmente opposti rispetto alla realtà storica. In questo universo temporale la sperimentazione tecnologica messa in atto sul suolo russo ha dato i suoi frutti, portando il paese verso un'autentica rivoluzione nel campo della robotica e degli ologrammi, mentre sullo sfondo continua lo scontro con il blocco Occidentale che ha caratterizzato la Guerra Fredda. Il protagonista è invece un ufficiale sovietico del KGB, incaricato di svolgere alcune indagini presso un misterioso centro di ricerca dove qualcosa non è andato per il verso giusto.

Atomic Heart: video anteprima del possibile erede di Bioshock

La premessa ha il pregio di calamitare subito l'attenzione del giocatore, proiettandolo in una realtà alternativa densa di misteri, eventi inaspettati e potenti dissonanze estetiche. Il mondo di gioco sarà infatti composto da differenti ambientazioni dotate di una struttura free roaming e biomi differenziati. Le mappe dovrebbero svilupparsi sia in orizzontale sia in verticale, perché alle strutture presenti in superficie si affiancano numerose ambientazioni collocate nel sottosuolo.

Atomic Heart si compone di una parte in singolo e una multigiocatore, che si sviluppano anche con differenze nelle meccaniche. La campagna dovrebbe essere basata sulla narrazione, mentre il multiplayer sugli incontri PvP. Nel primo caso dovrebbe essere dato maggiore risalto all'impiego delle armi da mischia, mentre negli scontri con gli altri giocatori non ci dovrebbe essere alcuna limitazione all'utilizzo delle armi da fuoco. Le ambientazioni si caratterizzano per eventi apparentemente inspiegabili e di suspense, come pozze d'acqua sospese a mezz'aria con all'interno creature marine, strane entità che procedono in fila indiana, e la minacciosa presenza degli androidi. L'atmosfera si fa ancora più raccapricciante nel sottosuolo, tra fiumi di sangue, pericolose cabine meccaniche che si muovono per i corridoi ormai prive di qualsiasi controllo e inquietanti tunnel scavati nel pavimento. Qui il giocatore deve cercare di sopravvivere a ogni minaccia, inclusi boss di grandi dimensioni, usando armi da fuoco come la pistola e lo shotgun, ma anche attraverso scontri corpo a corpo.

Atomic Heart: video anteprima del possibile erede di Bioshock

La presenza del binocolo è interessante e potrebbe implicare una componente tattica legata allo studio dell'ambiente circostante. Ci sono anche oggetti da raccogliere, che lasciano supporre la presenza di un inventario da gestire durante il gioco. Il comparto tecnico e la grafica appaiono infine di alto livello; sul gameplay, invece, restano ancora tanti punti interrogativi: alcune indiscrezioni, infatti, hanno messo in dubbio il lavoro dei ragazzi di Mundfish, parlando di una situazione caotica e di un titolo che sarebbe ancora molto lontano dall'avere una forma giocabile.

La data di uscita di Atomic Heart è prevista per il 2019 su PlayStation 4, Xbox One e PC. Se volete approfondire la situazione interna del team, vi invitiamo a leggere l'anteprima completa curata da Davide Spotti.