Days Gone: libri, film e serie televisive per prepararsi all'uscita del gioco 29

Abbiamo selezionato alcuni film, libri e serie televisive che per certi versi presentano analogie con l'universo di Days Gone.

SPECIALE di Davide Spotti —   13/03/2019

Indice

Si avvicina il lancio di Days Gone, la nuova proprietà intellettuale di Bend Studio che andrà ad aggiungersi al catalogo di esclusive PS4 al termine di aprile. Nelle ultime settimane c'è stato modo di approfondire numerose tematiche legate al gioco; dalla struttura open world all'uso della motocicletta, passando per le caratteristiche distintive del Pacifico Nord Occidentale e dei Furiosi, possiamo dire di avere ormai un quadro abbastanza organico dell'opera. In attesa di poter finalmente valutare il prodotto nella sua versione completa e definitiva, abbiamo deciso di selezionare per voi alcuni film, libri e serie televisive che in un modo o nell'altro presentano analogie con il mondo in rovina in cui cerca di sopravvivere Deacon St. John. Curiosi di scoprire di cosa si tratta? Partiamo subito.

Film

World War Z

Per prepararsi all'uscita di Days Gone va senz'altro citato World War Z, film del 2013 con Brad Pitt nel ruolo principale. Bend Studio non ha fatto mistero che la pellicola girata da Marc Foster sia stata tra le principali fonti d'ispirazione per la creazione dell'universo post-apocalittico di Days Gone, perciò la visione è caldamente consigliata ai fan del gioco. La storia segue le vicende di Gerry Lane, un ex investigatore delle Nazioni Unite coinvolto nel disperato tentativo di salvare l'umanità da un terribile virus che riduce le persone in zombie. Le vittime che entrano a contatto con l'infezione vengono contagiate in pochi istanti trasformandosi in creature veloci e particolarmente resistenti: una caratteristica che a ben vedere trova evidenti parallelismi con le qualità dei Furiosi con cui dovrà vedersela Deacon in Days Gone. Contrariamente alle previsioni, World War Z ha riscosso un certo successo alla sua uscita, tant'è che Plan B, Paramount Pictures e Skydance Productions hanno già in lavorazione un sequel affidato alle cure di David Fincher. Ricordiamo inoltre che nel mese di aprile è prevista l'uscita della trasposizione videoludica realizzata da Saber Interactive.

Io Sono Leggenda

Tratto dal romanzo dello scrittore statunitense Richard Mateson, Io Sono Leggenda tratteggia una realtà in cui l'umanità è stata quasi sterminata. Un batterio ha trasformato la maggioranza delle persone in terrificanti ibridi a metà strada tra vampiri e zombie, che diventano estremamente pericolosi al calare delle tenebre o all'interno degli edifici dove non filtra la luce del sole. Girata da Francis Lawrence, la pellicola del 2008 ha visto Will Smith vestire i panni di Robert Neville. Un tempo rinomato virologo militare, l'uomo è suo malgrado costretto a sopravvivere per le strade di una Manhattan in cui non è rimasto nessun altro con cui interagire, eppure non sembra aver perso la speranza di individuare altri superstiti e sintetizzare una cura. Film che non ha davvero bisogno di molte presentazioni: se negli ultimi dieci anni non lo avete ancora recuperato, è arrivato il momento.

28 Giorni Dopo

Uscito nelle sale nel 2002 e girato da Danny Boyle (Trainspotting, The Millionaire), 28 Giorni Dopo ci racconta di un virus involontariamente sfuggito al controllo in un centro di ricerca inglese. Un gruppo di attivisti si adopera per liberare un gruppo di scimpanzé, ignaro che le cavie siano in realtà state infettate da un letale agente patogeno. Bastano solo 28 giorni affinché la malattia si propaghi tra la popolazione e metta letteralmente in ginocchio il Regno Unito. Il racconto si concentra però sulle disavventure di Jim (interpretato da Cillian Murphy), un ragazzo irlandese che si risveglia improvvisamente dal coma in cui era entrato a seguito di un incidente stradale. Ritrovatosi a vagare per un ospedale completamente deserto, il protagonista scende per le strade di una Londra molto diversa da come la ricordava. Con il sostegno di Selena e Mark, due sopravvissuti che lo aggiornano sugli ultimi accadimenti, Jim si mette sulle tracce di un'organizzazione militare che sta riunendo i superstiti nella città di Manchester. Sebbene sia stato girato a basso budget, 28 Giorno Dopo ha ricevuto attenzioni crescenti da parte del pubblico e oggi viene considerato un film di culto dagli appassionati del genere.

Libri

Colson Whitehead - Zona Uno

Nella realtà post-apocalittica ideata da Colson Whitehead i cittadini sono stati suddivisi in due categorie: i sopravvissuti e gli infetti. Gli Stati Uniti d'America hanno cercato per quanto possibile di ricostruire la civiltà dando vita a un governo provvisorio nella città di Buffalo. Nel frattempo le forze armate superstiti sono riuscite ad impossessarsi nuovamente della Zona Uno, ovvero il centro nevralgico di New York. Intanto che l'esercito si sta sbarazzando delle specie più pericolose, squadre di volontari si sono organizzate per eliminare alcuni ceppi meno aggressivo di infetti che vivono in stato catatonico. Mark Spitz appartiene proprio a una di queste unità dislocate nell'area meridionale di Manhattan. Alternando eventi collocati nel tempo presente a flashback che narrano la rocambolesca fuga del protagonista dal contagio, Zona Uno ci parla di una realtà dominata dalla violenza, dove la follia degli individui e la precarietà dell'esistenza convivono con la disperata ricerca di un'umanità che sembra ormai perduta.

Zona Uno

Carrie Ryan - La Foresta degli amori perduti

Tra i romanzi post-apocalittici che sviluppano il ricco filone zombie con una certa originalità c'è anche La Foresta degli Amori Perduti, romanzo d'esordio della scrittrice americana Carrie Ryan. Un villaggio avvolto dalla foresta è al sicuro per opera di due ordini: la Congregazione delle Sorelle e i Guardiani. Mary, giovane protagonista del racconto, appartiene a questa piccola comunità; una sorta di oasi, di goccia in un oceano popolato dai cosiddetti "Sconsacrati", temibili creature infette che si nascondono al limitare del bosco. I recinti possono essere valicati seguendo solamente tre percorsi, ma nessuno sembra davvero sapere dove conducano. La Sorellanza sostiene che il villaggio sia l'unico rifugio rimasto sulla Terra e Mary è cresciuta con le storie che le sono state raccontate sulla vita precedente all'invasione degli zombie. Il suo viaggio ha inizio quando una breccia rompe le difese che hanno tenuto così a lungo al sicuro il villaggio dal mondo esterno; solo allora Mary verrà a conoscenza delle taciute verità sugli Sconsacrati e potrà finalmente conoscere il destino di sua madre, scomparsa nel nulla anni prima.

Foresta Amori Perduti

Manuel Loureiro - Apocalisse Z

Scritta dall'autore spagnolo Manuel Loureiro, la trilogia di Apocalisse Z ha riscosso un certo successo tra gli appassionati della tematica zombie. Nel primo volume della saga un misterioso incidente avvenuto in Russia porta a una rapida escalation di terrore. La repentina chiusura delle frontiere è solamente l'inizio: proprio mentre intere città finiscono in quarantena, inizia a farsi strada la consapevolezza che la civiltà mondiale rischia di essere sterminata da un letale virus in grado di trasformare gli esseri umani in famelici zombie. Gli eventi vengono filtrati dal racconto di un giovane avvocato spagnolo. Ancora in lutto per la morte della moglie, ha deciso di iniziare a scrivere su internet per cercare di lenire il proprio dolore. Ben presto si renderà conto di essere uno dei pochi a poter ancora testimoniare la caduta del mondo per come lo conosciamo.

9788842917779 0 0 626 75

Serie televisive

Sons of Anarchy

In Days Gone la motocicletta sarà uno degli strumenti fondamentali a disposizione del giocatore per sfuggire alle orde dei Furiosi e alle altre minacce che infestano il Pacifico Nord Occidentale. Bend Studio ha voluto trattare la tematica del viaggio con un taglio molto specifico, prendendo dichiaratamente spunto da una serie televisiva non appartenente al filone zombie. Ci riferiamo a Sons of Anarchy, opera che racconta le controverse avventure di una banda di motociclisti nella città immaginaria di Charming, California. Realizzato da FOX e trasmesso in Italia tra il 2009 e il 2015, lo show ha immerso il pubblico in una realtà frastagliata, dove le logiche criminali si intrecciano ad amicizie, tradimenti e rigidi codici da rispettare. La produzione è stata apprezzata sia per lo stile narrativo che per la capacità di portare sullo schermo personaggi complessi e ricchi di sfumature.

Z Nation

Z Nation è un riuscito mix di azione, horror e commedia in un contesto post-apocalittico ben rappresentato. All'inizio della serie sono già trascorsi tre anni dall'epidemia che ha sconvolto il pianeta portando l'umanità sull'orlo dell'estinzione. Le vicende iniziali ci parlano di un team impegnato a trasportare Murphy, l'unico soggetto effettivamente immune al virus, in un laboratorio posto all'altro capo degli Stati Uniti. L'uomo è di fatto l'ultima speranza per l'individuazione di una cura, sebbene nel frattempo stia a sua volta mutando in una sorta di entità ibrida e sia in grado di controllare gli altri zombie. La serie è stata inizialmente trasmessa in Italia sul canale AXN Sci-Fi per poi trasferirsi su Netflix nelle ultime due stagioni. La produzione è ufficialmente terminata lo scorso anno, ma nel frattempo è stata ufficializzata la realizzazione di un prequel intitolato Black Summer.