F1 2021: cosa vorremmo nel prossimo gioco dedicato alla Formula 1

Cosa ci piacerebbe vedere nel prossimo capitolo della serie F1 firmata Codemasters, dopo la recente acquisizione del team di sviluppo da Electronic Arts

SPECIALE di Peter Vogric   —   25/01/2021
47

Electronic Arts sta perfezionando l'acquisizione di Codemasters, studio di sviluppo impegnato ormai da diversi anni con il gioco ufficiale della Formula 1. Si tratta di un evento molto importante, che potrebbe portare a delle sostanziali evoluzioni e cambiamenti alla serie F1. Probabilmente le prime variazioni verranno a galla appena nel 2022, ma già con F1 2021 possiamo aspettarci alcune novità interessanti.

Con un budget più elevato e un'infrastruttura per il gioco online migliore, la serie potrebbe finalmente evolvere nella giusta direzione ed offrire un prodotto sempre più realistico, senza rinunciare all'accessibilità. L'obiettivo di Electronic Arts è probabilmente quello di acchiapparsi una proprietà intellettuale molto popolare nel mondo degli eSports e quindi evolverla per massimizzare i guadagni da questo settore in continua crescita. Tutto questo non dovrà impedire ai giocatori più casual, o semplici appassionati della Formula 1, di poter giocare in tranquillità al videogioco senza possedere costose postazioni di guida. Oggi però vogliamo provare ad anticipare qualche gradita novità, che ci piacerebbe vedere già tra qualche mese in F1 2021. Gli sviluppatori di Codemasters sono già al lavoro su questo nuovo capitolo della serie, il primo ad arrivare anche sulle console di nuova generazione.

Un anno di transizione

Schumacher Ferrari Japan Sunny 05

Il 2021 per la Formula 1 sarà un anno di transizione. Il cambio regolamentare previsto inizialmente per quest'anno è stato rimandato al 2022 a causa delle difficoltà riscontrate durante la pandemia. Inoltre, la federazione internazionale ha in un certo senso "congelato" lo sviluppo delle monoposto, impedendo grossi stravolgimenti del motore, telaio e aerodinamica. Per Codemasters questo significa meno lavoro da fare sul motore fisico e sul modello di guida delle vetture, perché essenzialmente rimarrà lo stesso dell'anno scorso. Ovviamente c'è ancora parecchio spazio per migliorare un sistema di guida già parecchio soddisfacente, ma non servirà stravolgerlo del tutto come probabilmente verrà fatto nel titolo del 2022. Speriamo quindi che gli sviluppatori possano concentrare la loro attenzione sull'ottimizzazione generale del videogioco, investendo maggiori risorse per importanti cambiamenti appena per l'anno successivo.

Dopo aver portato le nuove piste dell'Olanda e Vietnam tramite i progetti tridimensionali ufficiali forniti direttamente dagli stessi autodromi, ci aspettiamo che venga fatta la stessa cosa anche con gli altri tracciati. Alcuni infatti presentano sostanziali differenze rispetto alle loro controparti reali. Ci saranno poi due nuovi circuiti nel calendario: quello di Jeddah in Arabia Saudita e uno ancora da confermare (si vocifera una doppia tappa in Italia, in particolare nell'autodromo di Imola). L'aggiunta di queste piste richiederà parecchio tempo agli sviluppatori, non tanto per la loro realizzazione nel gioco, ma per l'allenamento dell'intelligenza artificiale nelle varie situazioni di prove libere, qualifiche e gara. Dal punto di vista puramente tecnico ci aspettiamo un miglioramento grafico sulle console di nuova generazione e PC, magari con l'introduzione del ray tracing, texture migliori ed in generale una fedeltà maggiore sia delle monoposto che dei tracciati. Avendo a disposizione una sostanziale potenza di calcolo, ci aspettiamo anche un motore fisico più complesso e meno prevedibile. Vorremmo vedere magari la presenza del vento variabile in ogni curva dei circuiti, oppure una progressiva gommatura della pista man mano che prosegue un gran premio.

Modalità di gioco

Myteam Aero2 01

L'anno scorso Codemasters ha introdotto la modalità carriera con la possibilità di creare un proprio team di Formula 1. Interessante come in questo caso potevamo impersonare sia un pilota sia il proprietario della scuderia, partecipando quindi al campionato, ma anche alla gestione tecnica, finanziaria e gestionale della squadra. Ci farebbe piacere vedere una modalità di gioco capace di trasportarci attraverso numerosi campionati di Formula 1 con diversi regolamenti e setup delle monoposto. Ad esempio sarebbe bello poter fondare la nostra scuderia nel 2016 e correre nel rispettivo campionato per poi evolvere la vettura a seconda dei nuovi regolamenti e portarla fino al campionato del 2021 con progressi e sviluppi scelti direttamente da noi. Avendo già tutti i tracciati e le vetture degli anni precedenti, non sarebbe poi un lavoro così impossibile da fare, anche se probabilmente ci sarebbero dei problemi con le licenze e sponsor di scuderie e tracciati non presenti nella Formula 1 di quest'anno.

Allo stesso modo ci piacerebbe poter guidare, almeno nella modalità a tempo, in ogni tracciato ufficiale degli ultimi dieci anni con le rispettive vetture. Poter tornare ad esempio in Malesia, Hockenheim e nei recenti Mugello, Istambul o Portimao per segnare il nostro tempo migliore sarebbe indubbiamente una gradita aggiunta. Tra le monoposto storiche andrebbero aggiunte ormai anche quelle più recenti come la Mercedes del 2016 o la Ferrari del 2017. Allo stesso modo, avendo la licenza ufficiale, potrebbero farci correre nella modalità carriera l'intero campionato di F2 del 2020 per poi essere contattati dal un team di F1 e proseguire il nostro percorso nel campionato 2021.

Myteam Chassis3 02

Nelle prove libere della modalità carriera vorremmo vedere poi l'aggiunta di nuovi programmi per lo sviluppo e miglioramento delle prestazioni in pista, per rendere queste sessioni più interessanti e coinvolgenti, senza ricadere nella ripetitività. Invece per quanto riguarda il comparto online ci aspettiamo che venga migliorato notevolmente. Il matchmaking soffre ancora parecchio ed è spesso difficile trovare delle partite classificate. Il sistema di reputazione e ranking funziona abbastanza bene, ma potrebbe essere ulteriormente perfezionato per aumentare il livello di sfida. Si potrebbe per esempio dare la possibilità ai giocatori di creare piccoli campionati da cinque gare in cinque giri da disputare una in seguito all'altra. Oppure organizzare più eventi e sfide online, come quelle proposte per la qualificazione agli eSports Pro Draft, nelle quali i giocatori di tutto il mondo possono mettersi alla prova e segnare il punteggio migliore. Infine ci piacerebbe vedere una maggiore personalizzazione del nostro pilota e monoposto, con livree, sponsor, tute, caschi ed altri elementi, ottenibili magari tramite il completamento di sfide online o nella modalità carriera.

Perfezionamenti gameplay

F12020 Steelbook Packshot Rear 2D 1570 2012 Cropped 45 202 1543 1164

Come abbiamo detto in precedenza, il gameplay di F1 2020 è già parecchio solido. C'è però ancora spazio per un maggiore realismo e coinvolgimento. Ad esempio la gestione dell'ERS in gara è piuttosto limitata. Abbiamo a disposizione esclusivamente due modalità: quella sorpasso e quella a consumo medio. Ci farebbe piacere poter risparmiare ERS in determinate fasi di gara, proprio come succede nella realtà o nel videogioco stesso con la gestione carburante. Il consumo degli pneumatici potrebbe essere più realistico, soprattutto quando andiamo al bloccaggio delle ruote. Nel videogioco le vetture infatti non soffrono dei così detti "flat spot", gli appiattimenti delle gomme quando vengono pesantemente bloccate in una staccata. Allo stesso tempo le temperature degli pneumatici sono abbastanza facili da gestire, così come il loro consumi sono piuttosto lineari e prevedibili.

Ci farebbe piacere vedere un calo drastico delle prestazioni da un giro all'altro, proprio come accade nella realtà avendo questa grossa incognita dovuta alla scarsa conoscenza delle mescole utilizzate. In definitiva, un gameplay meno prevedibile in grado di sorprenderci gara dopo gara con colpi di scena, guasti, variabili meteo o gomme, temperatura variabile del tracciato e così via.

F1 2020 Screenshot Set1 02

Negli scorsi anni gli sviluppatori hanno svolto un lavoro veramente eccellente con l'intelligenza artificiale dei piloti avversari. Purtroppo a difficoltà elevate però l'intelligenza artificiale è veramente troppo veloce. Certo, con il giusto setup e allenamento in pista si può batterla, ma non è realistico che riesca a fare sempre gli stessi tempi senza mai sbagliare nel corso di tutta la gara. Anche in rettilineo ci vuole una vettura veramente molto scarica in termini di aerodinamica per poter stare al passo dell'intelligenza artificiale. È vero, in questo modo il livello di sfida aumenta, ma ne risente il realismo offerto dal videogioco.

Parlando sempre dell'IA ci piacerebbe avere una migliore comunicazione con il nostro muretto box, che dovrebbe informarci sulla nostra posizione in gara e su eventuali strategie da seguire. Per esempio sarebbe bello se il nostro ingegnere fosse in grado di dirci in che posizione rientreremmo in pista qualora decidessimo di fermarci ai box in un determinato giro della gara. Oppure quanto dobbiamo andare veloci per poter fare un "undercut" nei confronti del nostro avversario. Insomma, un maggiore realismo anche da questo punto di vista sarebbe sicuramente gradito, magari con dei comodi ma soprattutto precisi comandi vocali per semplificare la comunicazione con il muretto box.