Flight Simulator, 10 brani da ascoltare durante i vostri voli

In occasione dell'uscita su Xbox, abbiamo pensato di consigliarvi 10 brani da ascoltare durante i vostri voli su Microsoft Flight Simulator. Validi anche su PC

SPECIALE di Mattia Pescitelli —   04/08/2021
80

Durante un lungo viaggio in aereo, è consuetudine isolarsi da ciò che ci circonda per focalizzare la nostra attenzione su un libro, un film, un videogioco, sul paesaggio che scorre lentamente fuori dal finestrino (se si è fortunati), magari mentre si sta ascoltando la musica che ci piace. In un simulatore di volo le cose non cambiano di molto, se non per il fatto che bisogna sempre essere vigili, dato che non siamo più passeggeri, bensì piloti.

Tutto ciò che implica distogliere lo sguardo dallo schermo è sconsigliabile, perché in cabina di pilotaggio la situazione può mutare da un momento all'altro. Tuttavia, una colonna sonora in sottofondo non solo serve a intrattenerci un po' di più durante un volo, ma riesce perfino a esaltarne alcuni tratti, come i panorami sognanti attraverso i quali ci troviamo a transitare, tra nuvole minacciose, catene montuose e oceani apparentemente sconfinati. Per questo, abbiamo pensato di condividere con voi una playlist da utilizzare durante le vostre rotte, con sonorità che, a nostro avviso, si sposano alla perfezione con quanto vi troverete ad affrontare.

Di seguito vi proponiamo 10 brani da ascoltare durante i vostri voli su Flight Simulator.

Come “suona” Flight Simulator

Flight Simulator: quali sonorità si adattano meglio al gioco?
Flight Simulator: quali sonorità si adattano meglio al gioco?

Flight Simulator è un videogioco abbastanza indicato per un accompagnamento musicale extradiegetico, dato che è completamente assente una colonna sonora durante la partita vera e propria. Ciò può far piacere a chi apprezza ascoltare i vari e peculiari rumori del velivolo con il quale si sta transitando. Tuttavia, dopo un'oretta di volo la monotonia potrebbe iniziare a farsi sentire. È in questo momento che la musica entra in gioco.

Di base, data la relativa adattabilità del titolo, ogni brano che apprezzate o che avete voglia di ascoltare può accompagnare egregiamente la vostra avventura tra le nuvole. Ciononostante, la natura del gioco sembrerebbe portare a prediligere alcune sonorità su altre. Basta vederne le caratteristiche per iniziare a trovare degli spunti.

Si ha una spinta iniziale, data dal decollo, che esalta il pilota, seguita dal suolo che si allontana sempre più vertiginosamente, fino a raggiungere una quota tale da stabilizzare il mondo ai nostri piedi, che sembra procedere a rilento, adagio. Quindi, abbiamo elementi di forte impeto, ma anche momenti più delicati, il tutto legato da una fluidità senza eguali, dove non ci si ferma mai un secondo e si passa da una situazione all'altra nel giro di pochi istanti. Viene da associare tali sensazioni a dei brani con note mantenute, magari create da un gruppo d'archi, o anche da qualche sintetizzatore ben sfruttato.

Inoltre, dati i molteplici momenti rilassati a migliaia di metri da terra, non sembra fuori luogo collegare questi ultimi con sonorità altrettanto sognanti, fluide e ben amalgamate, che riescano ad accompagnare i sinuosi movimenti dell'aereo. Da non dimenticare, tuttavia, ciò che ci circonda. I paesaggi proposti in Flight Simulator possono stupire in ogni momento con la loro maestosità. Quindi, anche un pizzico di epicità non guasta.

“Lovely Day” degli alt-J

Flight Simulator: Lovely Day degli alt-J
Flight Simulator: Lovely Day degli alt-J

Uno dei brani che più abbiamo utilizzato durante i nostri voli è stato Lovely Day, una traccia bonus dell'album This Is All Yours firmato dagli alt-J. È un pezzo particolarmente azzeccato, che riesce a integrarsi bene con l'elemento visivo praticamente in ogni momento, dal decollo all'atterraggio. Questo grazie alla sua natura "equivoca", tra il malinconico e lo speranzoso, che dà proprio quell'idea di galleggiare in una realtà altra.

“L’aérogramme de Los Angeles” di Woodkid e Louis Garrel

Flight Simulator: L'aérogramme de Los Angeles di Woodkid e Louis Garrel
Flight Simulator: L'aérogramme de Los Angeles di Woodkid e Louis Garrel

In questo duetto tra Woodkid e Louis Garrel troviamo un'anima rilassata, ma anche vigile, a tratti cupa. L'aérogramme de Los Angeles racchiude un marasma fluido, in continuo mutamento, ma, nonostante ciò, perfettamente bilanciato. Ideale per i voli ad alta quota, magari poco al di sopra di un banco di nubi tempestose.

“In Fantasia” di Kishi Bashi

Flight Simulator: In Fantasia di Kishi Bashi
Flight Simulator: In Fantasia di Kishi Bashi

In Fantasia, delicato brano del cantautore americano Kishi Bashi, non solo sembra contenere ogni elemento evocato dal gioco (leggerezza e armonia, ma anche impeto e dirompenza): dalla sua ha anche una durata abbastanza importante, dato che supera i sette minuti. Di conseguenza, è in grado di accompagnarvi per diverso tempo con delle sonorità che riescono a enfatizzare anche i momenti meno interessanti.

“The Debt” degli Half Moon Run

Flight Simulator: The Debt degli Half Moon Run
Flight Simulator: The Debt degli Half Moon Run

Su un piano completamente diverso troviamo The Debt degli Half Moon Run, una canzone che parte con una leggerezza tale da risultare perfetta per un volo tra macchie di nuvole a bassa quota, per poi sfociare in un esplosione emozionale paragonabile solo allo svelamento di uno stupefacente tramonto dopo essere emersi da una fitta coltre di nubi.

“Becoming Ocean” di Felix Rösch

Flight Simulator: Becoming Ocean di Felix Rösch
Flight Simulator: Becoming Ocean di Felix Rösch

Con un tocco leggermente nostalgico, Becoming Ocean di Felix Rösch fa tornare la mente a un passato videoludico non meglio definito, che è andato sfumando con il passare degli anni e che ora sembra solo un pallido ricordo indefinibile. A ogni modo, il brano riesce comunque a spiccare grazie a un utilizzo di sonorità elettroniche in grado di lasciare al loro passaggio una sorta di quiete.

“Only Young” dei DARKSIDE

Flight Simulator: Only Young dei DARKSIDE
Flight Simulator: Only Young dei DARKSIDE

Estremamente pacato, Only Young del duo newyorkese DARKSIDE si articola in modo particolarmente disteso, pur non nascondendo una certa forza caratteriale, esaltata da un assolo di chitarra che ruba la scena. Sembra il pezzo perfetto per sorvolare le grandi città costiere americane.

“Sunday” dei Foals

Flight Simulator: Sunday dei Foals
Flight Simulator: Sunday dei Foals

Per chi vuole provare un'epopea di emozioni, Sunday dei Foals associata a Flight Simulator è forse la scelta che più ci sentiamo di consigliarvi. Con il suo andamento ondeggiante, che procede quasi d'inerzia, il brano saprà amalgamarsi e fondersi con la natura avventuriera del titolo, facendovi apprezzare maggiormente i selvaggi orizzonti che vi troverete ad attraversare.

"Ritual” degli Other Lives

Flight Simulator: Ritual degli Other Lives
Flight Simulator: Ritual degli Other Lives

Tiriamo un po' indietro la manetta, giusto quel tanto per goderci il panorama accompagnati da Ritual, una canzone veramente ipnotica che riesce a esaltare ogni momento a bordo di qualunque velivolo (noi consigliamo di affiancarla a un Cessna portato a bassa quota tra i fiordi norvegesi).

“The Curse” di Agnes Obel

Flight Simulator: The Curse di Agnes Obel
Flight Simulator: The Curse di Agnes Obel

Con i suoi archi scanditi dalla voce ammaliante di Agnes Obel, The Curse è l'ideale sia quando si sta intraprendendo un lungo volo di linea (con le possenti dimensioni dei Boeing che sembrano fondersi alle incisive sonorità del brano), sia se ci si trova a svolazzare spensieratamente, senza una meta precisa.

“De Usuahia a la Quiaca” di Gustavo Santaolalla

Flight Simulator: De Usuahia a la Quiaca di Gustavo Santaolalla
Flight Simulator: De Usuahia a la Quiaca di Gustavo Santaolalla

Non ci piace più di tanto consigliare brani nati per essere associati a un'altra opera audiovisiva. Tuttavia, a volta, la complementarità è talmente elevata che risulta difficile non proporre un accostamento. Tratto dal film I diari della motocicletta, la traccia De Usuahia a la Quiaca (composta da Gustavo Santaolalla, volto dietro entrambi i commenti musicali di The Last Of Us), è incredibilmente compatibile con Flight Simulator, forse proprio perché ambedue condividono la tematica del "viaggio" come elemento cardine dell'esperienza che hanno intenzione di proporre. D'obbligo quando si sorvola qualsiasi regione del Sud America, grande o piccola che sia.

La nostra playlist di Flight Simulator su Spotify!

Di seguito potete trovare la nostra playlist completa ispirata alle atmosfere di Flight Simulator, contenente questi e ulteriori brani selezionati appositamente per accompagnare al meglio le vostre avventure tra i cieli.

Vi ricordiamo che potete trovare anche le playlist di giochi come Cyberpunk 2077, Assassin's Creed Valhalla, Death Stranding e Red Dead Redemption 2.

Questi i nostri 10 brani per da ascoltare durante i vostri voli su Flight Simulator. Ora, però, vogliamo sapere quali sono i brani che vi tengono compagnia mentre siete a migliaia di metri d'altezza. Vi aspettiamo nei commenti.