Red Dead Redemption 2: 15 brani per le vostre avventure nel West 19

Ecco 15 brani per Red Dead Redemption 2 con i quali potrete esplorare il mondo di gioco attraverso un nuovo punto di vista

SPECIALE di Mattia Pescitelli   —   06/03/2020

Indice

Musica e videogiochi sono sempre andati a braccetto. Sono innumerevoli le collaborazioni con cantautori, interpreti e compositori che, con le loro sonorità, hanno contribuito a dare vita a mondi e universi unici.
Le colonne sonore dei videogiochi diventano, anno dopo anno, sempre più elaborate e produttivamente consistenti. Di conseguenza, eliminare il commento musicale da un videogioco è come perdere parte dell'esperienza. Tuttavia, può capitare che, una volta finito un titolo particolarmente affascinante al quale si è giocato per ore e ore, ci si voglia solo divertire o lasciare trasportare dal mondo di gioco, accompagnati dalla "propria" colonna sonora, perché stufi di quella originale o, magari, solo perché si ha voglia di provare qualcosa di nuovo.
Per questo abbiamo deciso di consigliarvi 15 brani, appositamente selezionati e "testati" gioco per gioco, che vi permettano di differenziare le vostre partite senza perdere lo spirito e l'atmosfera che il titolo in questione tende a emanare.
Per iniziare, abbiamo ripreso tra le mani uno dei videogiochi più apprezzati degli ultimi anni e abbiano cercato di abbinargli sonorità che potessero adattarsi alle lunghe cavalcate e ai violenti scontri a fuoco che il giocatore si trova spesso ad affrontare. Stiamo ovviamente parlando di Red Dead Redemption 2, acclamatissimo titolo di casa Rockstar Games, disponibile su PlayStation 4, Xbox One, PC e Google Stadia.
Vediamo, quindi, quali sono i nostri 15 consigli musicali per Red Dead Redemption 2 in alternativa alla sua (magnifica) colonna sonora originale.

Red Dead Redemption 2 20190725125452 Crop Variant

Come suona Red Dead Redemption 2

Il mondo di Red Dead Redemption 2 è molto diversificato. Troviamo città in via di sviluppo, dove il cielo è costantemente solcato dal fumo delle ciminiere, ma anche paesi di piccolissime dimensioni, spesso privi addirittura di uomini di legge. Da picchi innevati si passa a territori desertici, fino ad arrivare a nebbiose paludi. Queste differenze ambientali, sociali e culturali portano a continui cambi di scenario, di panorami e, di conseguenza, anche di suoni.
Sostanzialmente, il gioco è un continuo "spettacolo", che muta dinanzi i nostri occhi con costanza, man mano che percorriamo l'America in sella al nostro fidato destriero. Ma Red Dead Redemption 2 non è composto solo da panorami mozzafiato. Il mondo di gioco è pericoloso, ostile nei confronti dell'uomo.

Red Dead Redemption 2 20200223104609

Per questo abbiamo pensato di proporre due tipologie di brani. I primi sognanti e malinconici, ideali per i lunghi viaggi in sella. I secondi movimentati e caotici, proprio come le carneficine che molto spesso si consumano nei territori più pericolosi.
Dato che Red Dead Redemption 2 è ambientato tra la fine dell'Ottocento e gli inizi del Novecento, abbiamo optato per scelte musicali che comprendessero strumenti a corde e ad arco, anche se non manca qualcosa di "sperimentale".
Il gioco emana rassegnazione. Nessuno è in grado di fermare il progresso, tantomeno una banda di criminali, "feccia" di un'America troppo civilizzata per poter permettere a individui come loro di sopravvivere. Ogni azione compiuta nel gioco, ogni tentativo di impedire l'inevitabile, sappiamo (e sanno anche i protagonisti) essere vano. Di conseguenza, non c'è nulla di epico in questa epopea americana, come viene sottolineato anche dalla colonna sonora originale, composta in gran parte da Woody Jackson (fatta eccezione per alcuni brani, dove l'epicità è un'epicità decadente, ormai sul viale del tramonto). Si respira la malinconia di un mondo morente, di uno stile di vita destinato a scomparire. Il fascino del West piange le sue ultime lacrime.

Red Dead Redemption 2 20200223190101

Nota bene

I brani sono stati tutti selezionati su Spotify, data la diffusione del servizio sulla maggior parte delle piattaforme di gioco. Non garantiamo, quindi, la presenza dei seguenti brani su altri servizi streaming o simili.

"The Moon Shines Bright" di Sam Lee ed Elizabeth Fraser

Iniziamo questa nostra "playlist" di Red Dead Redemption 2 con un brano fresco di pubblicazione.
L'autore dell'adattamento di questa antica canzone tradizionale è Sam Lee, uno dei cantanti folk più suggestivi in circolazione, accompagnato dalla splendida voce di Elizabeth Fraser.
Con l'aria di una vecchia ballata eseguita da un cantastorie in una vecchia taverna, il brano si amalgama alla perfezione con gli ambienti rurali e selvaggi presenti nel gioco, dei quali vediamo il veloce decadimento per mano della civilizzazione. Darà quel tocco di suggestività in più ai lunghi viaggi che vi troverete ad affrontare.

Red Dead Redemption 2 20190725125428

“Maybe Not – Recorderd at Spotify Studios NYC” dei The National

Il secondo brano che vogliamo proporvi è la cover dei The National di "Maybe Not", originariamente eseguita da Cat Power.
La canzone, riarrangiata per Spotify, calza particolarmente bene con le atmosfere di Red Dead Redemption 2. La sua sonorità pacata e quasi soporifera è perfetta per attraversare in tutta calma le selvagge regioni del gioco.
Ideale per i momenti di pura tranquillità, quando vogliamo solo rilassarci ammirando gli splendidi panorami che si estendono a perdita d'occhio.

Red Dead Redemption 2 20190709205635

“Hey Boy in the Pines” di Danny Farrant e Paul Rawson

Esistono moltissime versioni di questa canzone, apparentemente nata negli anni Settanta dell'Ottocento in America da artista ignoto. È conosciuta anche come "In The Pines", "Black Girl" e "Where Did You Sleep Last Night?".
Abbiamo scelto questa versione in particolare (e non quella, ad esempio, dei Nirvana o di Leadbelly) perché utilizza strumenti più adatti al mondo di Red Dead Redemption, oltre ad avere un sound particolarmente efficace. Nello stesso album che contiene questo brano, Dark Country 5, potete trovare ulteriori canzoni altrettanto valide che possono sposarsi bene con le atmosfere del gioco.

Red Dead Redemption 2 20181029115953

“Campfire Var. 1 - Day 2” di Ludovico Einaudi

La fama molto probabilmente precede Ludovico Einaudi. Tuttavia, ciò non toglie che parte della sua musica si adatti perfettamente al mondo di Red Dead Redemption 2.
L'ultimo album (anzi, i suoi ultimi sette) contengono brani veramente suggestivi, proposti in più variazioni. Quello che abbiamo scelto per voi è "Campfire Var.1" presente nel "Day 2" della raccolta di album Seven Days Walking.
Durante i suoi sei minuti verrete accompagnati nel vostro viaggio da un pianoforte e un gruppo d'archi, che sembrano condurvi verso luoghi sconosciuti. È un brano estremamente malinconico, che fa sentire l'ascoltatore come se stesse vagando senza meta alcuna in un mondo che non riesce più a riconoscere. Un perfetto riassunto della vita di Arthur Morgan.

Red Dead Redemption 2 20200223185807

“What Do You Know?” di Ben Salisbury e Geoff Barrow

Questo è un brano proveniente dalla colonna sonora di Annihilation, film del 2018 diretto da Alex Garland. Sebbene il film non sia piaciuto a molti, la colonna sonora di Ben Salisbury e Geoff Barrow presenta diverse tracce interessanti.
Dopo un inizio dalle sonorità abbastanza "futuristiche" e inquietanti, verso la metà il brano scelto da noi diventa strumentale, con una chitarra acustica che prende il sopravvento. Questo mix di "analogico" e "digitale" (tra mille virgolette, per carità) si presta molto bene alla pregnante sensazione di solitudine che si può provare durante le lunghe cavalcate in montagna, dove la civilizzazione fa ancora fatica a spingersi.
Si adatta egregiamente anche a diverse situazioni di caccia e, soprattutto, quando vi trovate a condurre il vostro cavallo per le redini, mentre la vostra preda giace sul destriero, pronta per essere venduta.

Red Dead Redemption 2 20190709205207

“Strange Things” di Marlon Williams

Diamo un po' di movimento a questa playlist con una canzone di Marlon Williams, "Strange Things". Tra il southern e il country, questo brano è perfetto per quei momenti in cui volete accelerare un po' il passo (o anche solo per tenervi svegli).

Red Dead Redemption 2 20200223132156

“Blackbird Song” di Lee DeWyze

La chitarra acustica di questo pezzo si miscela alla perfezione con il violino solista che accompagna le parole di Lee DeWyze.
È esattamente il tipo di canzone che può fungere da transizione tra un momento di quiete e uno di totale liberazione. A partire dal terzo minuto, infatti, il brano spicca il volo, insieme probabilmente al vostro cavallo, in quanto la voglia di spronarlo al massimo delle sue capacità sarà irrefrenabile.

Red Dead Redemption 2 20190709195027

“Macbeth” di Jed Kurzel

Altra colonna sonora, questa volta appartenente a un film visivamente sbalorditivo, Macbeth, diretto da Justin Kurzel.
Il fratello del regista, per l'occasione, ha composto un commento musicale veramente superbo, con più di un brano degno di nota. Tuttavia, ci è sembrato che "Macbeth" sia quello che si avvicina di più alle atmosfere di Red Dead Redemption 2.
Gli archi sono i protagonisti assoluti della scena, in quanto riescono a suggestionare l'ascoltatore con la loro forza dirompente. Sembra di rimanere senza respiro per tutto lo svolgimento della composizione. Perfetto per le inquietanti zone boschive di Roanoke Ridge.

Red Dead Redemption 2 20190709205148

“Run From Me” dei Timber Timbre

Qui ci stiamo iniziando a inoltrare nella zona dei violenti scontri a fuoco che molto spesso scoppiano in Red Dead Redemption 2.
Quella che sembra una canzone pacata, tranquilla, si trasforma man mano in un brano degno di una caccia all'uomo. Con il suo incedere, inizia a insinuarsi nella testa del giocatore l'idea di cavalcare con la propria banda verso un treno merci pieno di denaro. E nemici. Ovviamente, finirà nel sangue, ma forse è così che doveva andare. Tutto per qualche dollaro in più.

Red Dead Redemption 2 20190513134933

“Killing for Love – With the Brite Lites” di José González

Il nome di José González (già apparso nella colonna sonora originale del precedente capitolo del gioco con la meravigliosa "Run Away", la canzone che accompagna John Marston durante il suo "sbarco" sulle coste del Messico), citato poco sopra, appare nuovamente in questa playlist con un brano decisamente movimentato. Ideale per quei momenti in cui bisogna accelerare il passo. Ancora più d'effetto se utilizzata in territori dal clima torrido.

Red Dead Redemption 2 20190709205338

“Jubilee Street” di Nick Cave & The Bad Seeds

Nell'infinita proposta musicale di Nick Cave & The Bad Seeds, "Jubilee Street" è stato il brano che più ci ha ricordato il mondo di Red Dead Redemption (anche se non è assolutamente l'unico).
Il suo ritmo sostenuto permette al brano di essere estremamente versatile, efficace sia per la libera esplorazione che per le sparatorie più efferate.
La voce ammaliante di Nick Cave e gli ipnotici violini ti trasportano con loro in una sequela di avvenimenti videoludici apparentemente incoerenti che si amalgamano all'improvviso, trovando quel senso che sembrava mancare.

Red Dead Redemption 2 20200223100254

“To Die Among Strangers” dei Rome

Qui siamo finalmente arrivati al livello del galoppo. Non si può andare lenti con questo sorprendente brano dei Rome.
Inseguimenti e momenti adrenalinici assumeranno tutto un altro aspetto con le note di questa canzone ad accompagnarli.

Red Dead Redemption 2 20190811110011

“Full Circle” degli Half Moon Run

I giocatori più attenti avranno già ricollegato questa canzone degli Half Moon Run al trailer "Horizon" di Assassin's Creed IV: Black Flag, mostrato in occasione dell'E3 2013.
Informazioni superflue a parte, la sua particolare sonorità la rende una scelta bizzarra per un gioco come Red Dead Redemption 2, ma abbiamo voluto inserirla ugualmente, in quanto cavalcare tra i vari biomi del gioco, magari con alle costole una tempesta, mentre questo brano scandisce il susseguirsi delle immagini, è un'esperienza che bisognerebbe quantomeno provare.

Red Dead Redemption 2 20200223130623

“Warm Shadows” di Fink

Già dalle prime note si capisce che questa canzone di Fink non è fatta per essere ascoltata mentre si contempla il paesaggio seduti accanto al fuoco.
Il brano sembra una "galoppata ritmica", il che tende a rendendolo frenetico, nonostante la strana sensazione di pacatezza che riesce a restituire.
Non è necessario inseguire o essere inseguiti. La vostra cavalcata solitaria verso la prossima città sarà sufficiente a rendere giustizia al pezzo.

Red Dead Redemption 2 20190723112407

“Wake Up!” di Shooter Jennings

E, infine (ma non per questo meno importante), un brano adeguato alle vostre feroci sparatorie con criminali o uomini di legge (a seconda dei "gusti").
Dopo i primi due minuti, la canzone di Shooter Jennings esplode, come i colpi che fischieranno per le fangose strade delle città. Non c'è verso: ci si sveglia in tutti i sensi e niente e nessuno può impedirlo.

Red Dead Redemption 2 20200223095927

Una menzione d'onore

Essendo Red Dead Redemption 2 un gioco western, ci sembra inopportuno non citare almeno i grandi nomi degli autori che hanno contribuito a creare la cultura sonora di uno dei generi cinematografici più apprezzati e studiati di sempre. Tra i tanti, Jerry Fielding, Richard Hageman, Cyril J. Mockridge, fino ad arrivare alla perla più splendente del genere, il nostrano Ennio Morricone.
Non abbiamo inserito nessuno dei brani di questi geniali compositori per evitare di "cascare nel banale", ma anche per offrirvi scelte musicali che con più probabilità potreste non conoscere. Ovviamente, giocare con la colonna sonora de Il mucchio selvaggio o di Per un pugno di dollari è un'esperienza a sé, assolutamente da provare.

Questa è la nostra personale playlist per Red Dead Redemption 2. Ci auguriamo che i nostri consigli musicali siano di vostro gradimento.

Ovviamente, prima di concludere, vi invitiamo a giocare non solo questo, ma tutti i videogiochi con il loro sonoro originale, in quanto è sempre preferibile fruire di un'opera nel modo in cui è stata concepita, almeno la prima volta che la si contempla.
Altri media non permettono questo grado di personalizzazione (non possiamo cambiare colonna sonora a un film come se nulla fosse, senza che quest'ultimo ne risenti molto più di un videogioco) e per questo dovremmo utilizzare questa possibilità con parsimonia, fruendo prima dell'opera nella sua interezza e, poi, modificandola a nostro piacimento.

Detto ciò, scrivete nei commenti con quali brani musicali preferite accompagnare le vostre avventure nel West di Red Dead Redemption 2, così da ampliare ancora di più questa playlist videoludica e permettere anche agli altri lettori di conoscere artisti dei quali, magari, ignoravano l'esistenza.