PlayStation VR, le VR Stories di Littlstar 37

Le VR Stories di Littlstar portano su PlayStation VR cinque interessanti contenuti gratuiti in realtà virtuale: ecco di che si tratta

SPECIALE di Tommaso Pugliese   —   24/02/2020

Indice

I possessori di PlayStation VR hanno visto il debutto alcuni giorni fa di una serie di interessanti contenuti video in realtà virtuale, le VR Stories realizzate nell'ambito dell'applicazione Littlstar.

Si tratta, nello specifico, di cinque filmati girati a 360 gradi, della durata di 4-5 minuti l'uno, scaricabili gratis dopo aver installato l'app Littlstar Cinema da PlayStation Store: "In campo con Olympia", dedicato ai fan della Lazio; "Benvenuto in FC Internazionale Milano", dedicato ai fan dell'Inter; "La Venezia nascosta", affascinante viaggio virtuale nella Serenissima; "Il treno fantasma", una sorta di Blair Witch Project ambientato a Consonno; e infine "Ad Ostia Lido con J-AX", una breve intervista al rapper sullo sfondo del suo ultimo videoclip.

La Venezia nascosta

Senza dubbio il migliore contenuto fra le VR Stories, La Venezia nascosta utilizza Assassin's Creed come riferimento per raccontarci alcune curiosità storiche su Venezia. E così, mentre il narratore parla, conducendoci a vedere determinati luoghi della città, un tizio incappucciato effettua una serie di spettacolari manovre in stile parkour sulle calli.

L'intrattenimento è letteralmente a 360 gradi: bisogna assistervi in piedi, regolando di conseguenza la PlayStation Camera, per potersi girare di continuo e non perdere quello che accade intorno. Oltre all'acrobata, infatti, compaiono di tanto in tanto delle figure mascherate, alcune delle quali mettono in scena brevi rievocazioni storiche di inquietanti vicende verificatisi durante il periodo rinascimentale.

Le riprese sono state effettuate di giorno, dunque la qualità visiva si mantiene discreta nonostante i limiti dettati dalla risoluzione, per quella che alla fine si conferma una gita piacevole e interessante in uno dei luoghi più belli d'Italia.

Vr Stories 04

Il treno fantasma e l'intervista a J-AX

Consonno è una cittadina abbandonata in provincia di Lecco che un tempo ospitava una sorta di piccola Las Vegas, e Il treno fantasma prova ad ambientarci un breve docufilm horror. Protagonisti dell'avventura sono tre ragazzi, incluso quello di cui vestiamo i panni, che si recano sul posto per visitare la ghost town: le prime fasi sono allegre e scherzose, ma una volta nel buio delle strutture dismesse uno dei protagonisti tira fuori la storia del treno fantasma che di notte si sente fischiare. Il resto del cortometraggio si svolge in maniera abbastanza scontata, con qualche problema qualitativo di troppo durante le riprese con scarsa luce.

Ad Ostia Lido con J-AX si presenta invece come un'intervista a J-AX, appunto, realizzata durante la lavorazione del suo ultimo videoclip. La spazialità in questo caso è sfruttata poco, si assiste a qualche stunt in spiaggia a base di quadbike e poi si passa alle domande al rapper, che come magari saprete è un videogiocatore di vecchia data. Piacciano o meno le sue produzioni, il buon Alessandro fornisce qualche consiglio non banale per chi vuole fare musica, parla dei suoi giochi preferiti e descrive in maniera onesta e condivisibile le qualità di PlayStation VR, sottolineando l'importante contributo che il dispositivo Sony ha dato al mondo della realtà virtuale grazie alla sua accessibilità.

Vr Stories 02

Le esperienze sportive con Lazio e Inter

La qualità dei due contenuti a sfondo sportivo non è entusiasmante, ma i tifosi di Lazio e Inter ne andranno pazzi lo stesso. Il problema sta chiaramente nella capacità dei giocatori di recitare delle battute in maniera convincente, peraltro in italiano laddove si tratti di atleti stranieri, e il risultato finale è abbastanza deprimente; in particolare nel video In campo con Olympia, che si focalizza proprio sull'interazione con i calciatori durante una sessione di allenamento per poi chiudere con Olympia, appunto: l'aquila reale che spicca il volo prima dei match e che potremo seguire in aria grazie alla piccola telecamera che porta sulla schiena.

Va meglio all'Inter con il video Benvenuto in FC Internazionale Milano, più che altro grazie alle sequenze in cui Javier Zanetti, Walter Zenga e Fabio Galante ci accompagnano a vedere trofei e maglie storiche della squadra. Anche in questo caso, purtroppo, l'interazione con i giocatori ha le gambe molli di un'interpretazione affrettata, da "buona la prima", e neanche il generalmente bravo Lukaku riesce a risollevare la situazione. Per fortuna nel finale si torna fra le vecchie glorie, un pochino più abituate a muoversi davanti alla telecamera.

Vr Stories 03

In definitiva, la piccola raccolta di storie realizzata da Littlstar rappresenta un passatempo piacevole per i possessori di PlayStation VR, certamente da provare vista la gratuità: la qualità dei video non è straordinaria, ma alcune delle storie hanno qualcosa da dire e si rivelano piuttosto interessanti.

Si tratta inoltre di un'iniziativa strategica per far conoscere agli utenti questa applicazione video, che vanta un catalogo di tutto rispetto ma soprattutto ricco di esperienze di un certo spessore, create da produttori come National Geographic, Discovery e ABC.

Ti potrebbe interessare

Le notizie più lette