PSVR, le novità di aprile 2019 5

Nuova puntata con tutte le ultime novità riguardanti il visore PSVR: ecco cosa ci aspetta ad aprile 2019.

RUBRICA di Davide Spotti —   07/04/2019

Indice

Torna come di consueto una nuova puntata della nostra rubrica periodica dedicata a PlayStation VR. Ancora una volta ripercorreremo tutte le uscite dell'ultimo periodo e le novità a disposizione degli appassionati nel mese di aprile. Scopriamo dunque l'elenco dei titoli appena arrivati e quelli in procinto di aggiungersi al catalogo del PlayStation Store.

Skyworld

Se siete alla ricerca di uno strategico fruibile con PlayStation VR, Skyworld è esattamente quello che fa per voi. Originariamente pubblicato per Oculus Rift e HTC Vive nel 2017, il gioco è ora disponibile anche per il visore di Sony. Le partite si svolgono su di un grande tavolo dalla forma circolare, che può essere girato a piacimento per osservare tutte le aree della mappa. In questo caso la struttura di gioco è a turni, perciò i giocatori sono incaricati di gestire l'espansione del territorio e l'acquisizione di risorse sufficienti a preparare il proprio esercito per la battaglia. Nel momento in cui si accede al combattimento avviene il passaggio alla strategia in tempo reale, che rende necessario organizzare con rapidità truppe, armamenti e abilità magiche. La versione per PSVR introduce anche nuove funzionalità, tra cui un sistema di livellamento grazie al quale i partecipanti possono guadagnare punti esperienza in partite single player e multiplayer con tanto di sfide giornaliere per ottenere dei bonus. Skyworld è acquistabile su PlayStation Store ad un prezzo di 29.99 euro.

Space Junkies

Nei giorni scorsi Ubisoft ha pubblicato Space Junkies, sparatutto competitivo per la realtà virtuale in cui i giocatori possono prendere parte a intense partite in un ambiente a gravità zero. Oltre a una modalità tutorial nella quale apprendere i rudimenti del gameplay, il titolo include una gamma di modalità multigiocatore che offrono duelli uno contro uno, deathmatch a squadre, tutti contro tutti e re della collina. Come viene indicato nella nostra recensione, il sistema di controllo proposto dal gioco si adatta bene alla fruizione col visore, garantendo alternative strategiche e movimenti fluidi pur evitando di generare motion sickness. Piuttosto vasto l'arsenale delle armi, che dà modo di scegliere a piacimento tra vari modelli di pistole e mitragliatrici leggere, gatling e lanciamissili, ma anche fucili a pompa e railgun. Space Junkies è disponibile su PlayStation Store al prezzo di 39.99 euro.

Falcon Age

Il 9 aprile debutterà Falcon Age, singolare action adventure in prima persona compatibile con PlayStation VR. Nei panni di Ara bisognerà acquisire esperienza nell'antica arte della falconeria, acquisendo familiarità con dinamiche di gioco che ci metteranno di fronte a pericolosi robot colonizzatori. Il titolo di Outerloop Games si svolge su un pianeta in seria difficoltà, dove le risorse si sono ormai esaurite e una moltitudine di feroci macchine ha invaso la zona trasformandola in una pianura senza vita. Il protagonista viene sbattuto in prigione per aver commesso piccoli crimini e mentre attende di conoscere il proprio destino fa amicizia con un giovane falco; insieme fuggiranno dai loro aguzzini e si uniranno alla resistenza per reclamare la libertà del pianeta e scacciare gli invasori. Nel corso del gioco bisognerà dunque alternare le capacità legate alla caccia, fondamentali per il proprio sostentamento, con quelle del combattimento vero e proprio, utilizzando a piacimento il sistema di controllo classico affidato al DualShock 4 o in alternativa i PlayStation Move.

Ghost Giant

Il 16 aprile uscirà Ghost Giant, promettente puzzle/adventure sviluppato da Zoink Games, già creatori di Fe e Flipping Death. La storia segue le vicende di Louis, un ragazzo che lavora nell'azienda agricola dei genitori. La sua quotidianità verrà stravolta dall'incontro con un gigante impersonato dal giocatore. Con il semplice uso delle mani sarà possibile visitare la città di Sancourt, sollevare oggetti e veicoli ma anche scoperchiare gli edifici per osservare ciò che avviene al loro interno. Realizzato in collaborazione con la scrittrice svedese Sara Bergmark Elfgren, il gioco racconterà la nascita di un'amicizia a prima vista improbabile tra due protagonisti così diversi eppure accomunati da qualcosa di speciale. I giocatori saranno messi in condizione di esplorare il mondo circostante e finanche di aiutare altri cittadini nei loro problemi di tutti i giorni, sfruttando le dimensioni e la forza del gigante di cui vestiranno i panni.

Table of Tales

Sempre il 16 aprile è previsto il debutto di Table of Tales. Nuova avventura ispirata ai classici giochi da tavolo, prevede di guidare una formazione attraverso molteplici pericoli nelle Isole della Corona. Per farlo si renderà necessario prendere decisioni che determineranno risultati variabili a seconda dell'approccio prescelto. I giocatori dovranno inoltre vedersela con Arbitrix, un vero e proprio Game Master che li guiderà durante la loro partita. Come ha spiegato Ben McKenzie, lead writer di Tim Man Games, in questo caso la conduzione della partita presenterà analogie con quella dei giochi di ruolo da tavolo tradizionali, pertanto Arbitrix metterà alla prova il giocatore senza essergli apertamente ostile.

Jupiter & Mars

Il 22 aprile è fissato il lancio di Jupiter , interessante avventura che vede come protagonisti una coppia di delfini. L'umanità è ormai solo un ricordo e le due creature dovranno esplorare un paesaggio dai contorni surreali risolvendo enigmi e sfruttando il loro sonar per rilevare oggetti e tesori nascosti. All'inizio del gioco la coppia si imbatterà negli Anziani, un'antica razza di balene in cerca di aiuto; il gruppo intende salvare gli oceani dalla presenza di pericolose macchine create dall'uomo, che stanno ormai distruggendo l'ecosistema sottomarino. Nel corso del loro viaggio Jupiter e Mars dovranno quindi esplorare cinque distinti biomi, cercando di neutralizzare queste basi ormai abbandonate. Progressivamente invase dall'ecosistema marino, le strutture celano una serie di enigmi che i due protagonisti dovranno risolvere facendo affidamento su abilità uniche. L'opera è stata realizzata in collaborazione con l'organizzazione SeaLegacy e la Ocean Foundation, che hanno contribuito con contenuti esclusivi a ricreare un'ambientazione marina credibile e curata nei dettagli.