Resident Evil Village, cosa sono i lycan

I lycan di Resident Evil Village rappresentano i nuovi e iconici nemici dell'ultimo capitolo della serie horror di Capcom. Ecco nel dettaglio cosa sono e come nascono i lycan.

SPECIALE di Alessandra Borgonovo   —   10/05/2021
33

Resident Evil Village ha debuttato da pochissimo (qui la recensione PS5, qui quella PC) e già i fan sono al lavoro per capire cosa si celi dietro la quantità di indizi sparsi lungo il gioco, nonché per fare confronti tra la sceneggiatura giapponese e la localizzazione inglese - che, come saprete, ha diverse volte deviato dal percorso (come avvenuto con Resident Evil VII: Biohazard e il mutamicete). Nell'attesa di raccogliere più informazioni riguardo eventuali differenze tra le due parti, vogliamo però soffermarci sui nemici introdotti in Resident Evil Village, e in particolare sui lycan, le bestiali creature già entrate con forza nell'iconografia della serie Capcom. Avviso Spoiler: dovendo discutere dettagli disseminati in tutto il corso di Resident Evil Village, questo articolo contiene delle anticipazioni su informazioni, eventi e rivelazioni del gioco. Se non volete rovinarvi alcuna sorpresa, il consiglio è di continuare la lettura non appena avrete portato a termine l'avventura. Detto questo, andiamo a scoprire come e perché i lycan siano creature che hanno molto più da dire di quanto sembri.

Chi o che cosa sono i lycan?

Resident Evil Village, un lycan in agguato
Resident Evil Village, un lycan in agguato

Partiamo dalla domanda principale che un po' tutti si sono fatti: chi o che cosa sono i lycan? Come molte creature nell'universo di Resident Evil, e in particolare qui, sono mutazioni ispirate alle nostre leggende. Nello specifico si basano sui licantropi ma non lo sono davvero: non si trasformano con la luna piena, l'argento è inutile, eccetera eccetera. Possono però trasmettere la loro infezione, come si vede nel villaggio quando Leonard impazzisce e uccide i pochi sopravvissuti nella casa di Luiza dopo essere stato ferito da un lycan. Capcom ha calcato non poco la mano sulle ispirazioni, ad alcune creature ha persino dato il nome proprio preso dal folklore a cui si riferiscono (come le moroaică a Castel Dimitrescu). I lycan sono quindi esseri umani andati incontro a una mutazione che li ha resi ibridi: non è un processo reversibile - almeno, non intenzionalmente o grazie a fattori esterni come la luna con i lupi mannari. Se esistono cure, ora come ora non è dato sapere.

A cosa è dovuta la mutazione in lycan?

Resident Evil Village, concept art di un lycan
Resident Evil Village, concept art di un lycan

Come tutte le creature presenti in Resident Evil Village, i lycan (nelle loro diverse mutazioni, compresi i Vârcolac) sono il risultato del rigetto da parte del corpo umano del megamicete: insomma, sono soggetti incompatibili con il fungo che, come da tradizione della serie, diventano mostri una volta infettati. Molti lycan presenti nel gioco sono derivati dall'impianto artificiale del Cadou ("regalo" in rumeno) a opera di Madre Miranda o Salvatore Moreau negli abitanti del villaggio: questo parassita è stato creato appositamente da Miranda sulla base del megamicete per velocizzare la ricerca di un involucro considerato idoneo a ospitare la coscienza della figlia Eva, morta un secolo prima. I lycan mantengono un discreto livello di intelligenza, al punto da saper maneggiare armi contundenti o anche arco e frecce: poiché la muffa è un organismo in grado di apprendere è possibile che queste creature possano farlo di conseguenza, a differenza degli infetti da Plaga che si limitano a sfruttare le conoscenze maturate dall'ospite mentre era umano. Rimane un dubbio ancora da chiarire, a maggior ragione considerata la loro propensione nell'utilizzo di armi "obsolete".

Cosa cambia quando si diventa un lycan?

Un essere umano che si trasforma in lycan va incontro a un progressivo cambiamento del proprio corpo, apparentemente legato a quanto tempo trascorre dall'infezione, sebbene alcune mutazioni più severe possano dipendere da altri fattori o essere indotte (una delle cavie di Salvatore Moreau è diventata un Vârcolac dopo che le è stato iniettato del sangue di lupo nella spina dorsale). Questo comporta maggiore resistenza, agilità e soprattutto forza, permettendo loro di recidere facilmente gli arti anche con un semplice morso. Possono inoltre sopportare numerose ferite prima di essere uccisi. La loro intelligenza è diversa da quella di zombi e ganado, portandoli ad agire come un branco vero e proprio quando si tratta di cacciare la preda. Sebbene dotati di propria autonomia, i lycan che conservano una parvenza umana rispondono a infetti superiori come Karl Heisenberg o Alcina Dimitrescu (i più compatibili col Cadou tra i quattro Signori), oltre ovviamente alla stessa Madre Miranda: un concetto molto simile a quello di Resident Evil 4 con la Plaga Dominante/Plaga Subordinata.

I lycan sono gli abitanti del villaggio?

Resident Evil Village, concept art dei lycan
Resident Evil Village, concept art dei lycan

Se vi state chiedendo se i lycan sono gli abitanti del villaggio, la risposta è... sì e no. Leonard, così come Uriaș e Uriaș Străjer (questi ultimi due rispettivamente capo villaggio e suo fratello), hanno suggerito che alcuni degli abitanti possano essere diventati lycan. Sembra però essere un destino capitato a pochi, almeno tenendo conto di quelli recenti: considerato che Madre Miranda tiranneggia sulla popolazione da circa un secolo, c'è la possibilità che altri nel corso del tempo si siano trasformati. Tuttavia bisogna prendere in considerazione l'idea (ci asteniamo per ora dal definirla un fatto concreto, nonostante i tantissimi indizi) che i lycan abbiano origini ben più antiche: difficile stabilire l'epoca precisa ma è altamente probabile risalgano ai tempi dei Fondatori, che questi ultimi siano addirittura coinvolti nell'intera questione. Non è solo il fatto che i lycan utilizzino armi obsolete come arco e frecce, quando avrebbero a disposizione le armi da fuoco, ma che alcuni di loro - principalmente il Vârcolac alfa - abbiano il corpo trafitto da frecce: fa supporre che sia una creatura ben più antica del previsto, come testimoniano i suoi resti se esaminati. La dicitura parla infatti di una bestia preistorica, a suggerimento del fatto che quella del villaggio sia una storia che affonda le radici in un lontano passato.

Resident Evil Village, il capovillaggio Uriaș
Resident Evil Village, il capovillaggio Uriaș

Osservando inoltre più da vicino le enormi statue dei Fondatori al Luogo della Cerimonia si nota come mani e piedi non siano proprio quelli di esseri umani: ricordano, anzi, quelli di una belva, o di uomini belva se vogliamo. Sapendo che loro hanno dato origine al villaggio ma, non solo, sono anche i custodi del Calice dei Giganti (che sembra essere direttamente collegato al megamicete), viene da supporre che ci sia ancora molto da dire riguardo all'insediamento, chi l'ha creato e quali fossero gli scopi. Capcom ha gettato le basi e risposto a molti interrogativi del settimo capitolo, oltre ad aver creato collegamenti con la lore storica di Resident Evil, ma siamo convinti che ci sia ancora qualcosa da dire sul villaggio. Del resto, leggendo tra i concept art si scopre che in origine il gioco era stato pensato per dividersi tra presente e passato medievale. Il megamicete è esploso, il pericolo in un certo senso scampato (fermo restando che The Connections ne ha ancora dei campioni), quindi non c'è il rischio di aprire l'ennesima porta che chissà quando chiuderemo: un possibile DLC sui Fondatori e l'origine del Calice servirebbe più che altro a fare totale chiarezza.

Alcuni concept art di Resident Evil Village sono particolarmente intriganti
Alcuni concept art di Resident Evil Village sono particolarmente intriganti