Returnal: video analisi svela che il gioco "spinge al massimo la GPU di PS5"

La video analisi di Digital Foundry svela che Returnal "spinge al massimo la GPU di PS5". Ecco i risultati in termini di prestazioni e risoluzione.

VIDEO di Nicola Armondi   —   30/04/2021
181

Digital Foundry ha rilasciato una nuova video analisi dedicata a Returnal, il gioco di Housemarque disponibile in esclusiva su PS5. Secondo quanto svelato, Returnal "spinge al massimo la GPU di PS5". Ecco tutti i dettagli su risoluzione, frame rate e gestione del ray tracing.

Prima di tutto, Digital Foundry spiega che il ray tracing non è utilizzato direttamente per creare effetti visivi. Viene sfruttato per accelerare le query dell'illuminazione globale. Viene spiegato che si tratta di un sistema simile a quello usato da RTXGI di Nvidia, presente su Unreal Engine 4, motore usato per lo sviluppo del gioco. Inoltre, il ray tracing è usato per potenziare al massimo l'audio 3D di Returnal su PS5.

Digital Foundry elogia l'impatto grafico di Returnal su PS5. Spiega che la risoluzione nativa del gioco è 1080p, ricostruita poi a 1440p e aumentata a 2160p tramite checkerboarding. Ovviamente, il risultato finale non è paragonabile a un vero 4K (dinamico o meno), ma nel complesso la qualità visiva è notevole, soprattutto perché il gioco riesce a reggere in modo molto regolare i 60 FPS.

Returnal
Returnal

La video analisi spiega che Returnal punta ai 60FPS e li mantiene la maggior parte del tempo. Ci sono situazioni durante le quali gli effetti particellari sono così massicci che inficiano le prestazioni, con cali fino a 50 FPS, ma si tratta di problemi minimi.

Infine, Digital Foundry afferma che i giocatori dovrebbero comprare questo gioco, soprattutto perché Returnal non è il classico gioco AAA blockbuster di Sony, ma non per questo non è un gioco di qualità.

Anche nella nostra recensione abbiamo elogiato la qualità di Returnal.