State of Play: cosa possiamo aspettarci?

Per lo State of Play del 2 giugno 2022, Sony ha già annunciato che si parlerà di PSVR 2 e di titoli terze parti, tuttavia potrebbe spuntare qualche sorpresa.

VIDEO di Diego Trovarelli   —   31/05/2022
44

Sony ha appena annunciato un nuovo State of Play per giovedì 2 giugno alle ore 23.59 e la giostra delle speranze e delle aspettative si è subito messa in moto. Stando alla nota pubblicata sul Playstation Blog, la direzione che l'appuntamento prenderà in termini di contenuti sembra chiara, tuttavia le sorprese potrebbero essere dietro l'angolo.

Seguiteci: proveremo a fare qualche previsione cercando di rimanere il più possibile coi piedi per terra.

Playstation VR 2

Partiamo dalle certezze. Il comunicato pubblicato da Sony sul blog ufficiale fa esplicito riferimento ai prodotti in sviluppo per Playstation VR 2. La possibilità di dare un'occhiata in anteprima ai titoli in lavorazione previsti per il nuovo visore è dunque confermata. Com'è noto, i giochi disponibili già al lancio del dispositivo saranno più di venti, tuttavia, durante la mezz'ora dedicata all'evento, non è esclusa la diffusione di nuovi dettagli riguardanti proprio il visore.

Il suo avveniristico design è già stato svelato qualche mese fa, con particolari forme stondate che richiamano PS5 anche in termini cromatici. Il suo approdo sul mercato è previsto nel corso di quest'anno salvo ulteriori posticipi che speriamo davvero non ci siano.

Titoli di terze parti

Hogwarts Legacy è tra i titoli più attesi
Hogwarts Legacy è tra i titoli più attesi

La seconda certezza è rappresentata dai titoli di terze parti. Sony ha infatti dichiarato che i suoi partner hanno in serbo nuovi fantastici annunci, ed è quindi sicuro che potremo dare uno sguardo a qualcosa di concreto nel corso dello State of Play.

I giochi più probabili sembrano essere i soliti marchi caldi targati Warner Bros.: Suicide Squad, Gotham Knights e Hogwarts Legacy, con gli ultimi due previsti per la fine di quest'anno. Siete pronti a scommettere su questi nomi?

Half-Life Alyx

Quanto puntereste su Half-Life Alyx allo State of Play del 2 giugno?
Quanto puntereste su Half-Life Alyx allo State of Play del 2 giugno?

È fuor di dubbio: Playstation VR 2 avrà bisogno di una forte lineup al momento del suo arrivo nei negozi. Un parco titoli di qualità, di cui, tra gli altri, potrebbe far parte il già confermato e attesissimo Horizon Call of the Mountain.

Oltre all'avventura sviluppata da Guerrilla Games, però, sarà interessante vedere quali altri giochi potrebbero affiancare il nuovo visore per PS5 al day one. Half-Life Alyx sembra essere uno degli indiziati principali. Con il suo sparatutto uscito nel 2020 su PC, Valve è tornata di forza a fare centro, restituendo lustro a un marchio storico da troppo tempo in naftalina.

Un'avventura considerata tra i migliori prodotti per la realtà virtuale presenti sul mercato, che in molti purtroppo non hanno ancora giocato poiché, oltre a un visore, richiede anche un computer molto performante. Potrebbe essere il titolo perfetto per il lancio di PS VR 2, e chissà che non si mostri proprio allo State of Play.

Silent Hill

Le voci circa il ritorno di un brand mitico come Silent Hill si fanno sempre più insistenti
Le voci circa il ritorno di un brand mitico come Silent Hill si fanno sempre più insistenti

Lungi da noi creare false aspettative e illudere gli innamorati, ma non possiamo ignorare l'accelerazione registrata negli ultimi tempi per quanto riguarda i rumor relativi a un Silent Hill sviluppato da Bloober Team.

Lo scorso anno l'azienda polacca e Konami avevano annunciato una partnership mirata allo sviluppo congiunto di un misterioso progetto, e se consideriamo che nel marzo 2022 la casa giapponese ha rinnovato il trademark di Silent Hill, ecco che la nebbia potrebbe iniziare a diradarsi. Senza contare che l'amministratore delegato di Bloober, Piotr Babieno, ha scelto di non commentare alcune nuove voci che vorrebbero lo studio responsabile di The Medium al timone del remake di Silent Hill 2, rimandando l'annuncio di ciò a cui il team sta lavorando a una presentazione che avverrà "il prima possibile".

Final Fantasy XVI

Final Fantasy XVI è un altro pezzo da novanta che farebbe esplodere lo State of Play
Final Fantasy XVI è un altro pezzo da novanta che farebbe esplodere lo State of Play

Da un pezzo da novanta all'altro. Appena un mese fa, il producer di Final Fantasy XVI, Naoki Yoshida, ha rilasciato una dichiarazione secondo la quale lo sviluppo del nuovo, attesissimo titolo Square Enix dovrebbe essere alle battute conclusive. Quale occasione migliore di uno State of Play per fare la sua apparizione in pubblico?

Nonostante molti considerino improbabile la sua uscita nel corso del 2022, l'evento Sony del 2 giugno potrebbe rappresentare un ottimo palcoscenico per rivelare ai fan di tutto il mondo la sedicesima fantasia finale.

Street Fighter 6

A detta di Capcom, Street Fighter 6 si prepara comunque a essere svelato durante l'estate
A detta di Capcom, Street Fighter 6 si prepara comunque a essere svelato durante l'estate

Siamo degli inguaribili sognatori ma non ci facciamo troppe illusioni: Street Fighter 6 dovrebbe essere svelato con tutta probabilità al Summer Game Fest. Tuttavia la nostra speranza di vederlo prima del tempo non muore nemmeno se colpita da un hadouken, con lo State of Play di Sony che sembra capitare proprio a fagiolo.

Capcom ha già dichiarato che il velo sul nuovo picchiaduro di Ryu e soci verrà tolto in estate, ciononostante le ultime voci insistono per una presentazione che dovrebbe essere imminente. Rimaniamo in attesa dunque, ma noi, per sicurezza, il nostro karategi lo abbiamo già indosso.

Titoli first party

God of War: Ragnarok sembra essere in dirittura d'arrivo entro la fine dell'anno
God of War: Ragnarok sembra essere in dirittura d'arrivo entro la fine dell'anno

Sony è stata chiara: l'evento sarà incentrato sui giochi previsti per PSVR 2 e sulle opere in lavorazione presso i suoi partner di terze parti, quindi è bene non caricare di troppe aspettative la possibilità di scorgere qualcosa realizzato dai Playstation Studios. Tuttavia vanno presi in considerazione alcuni aspetti che potrebbero generare sorprese, magari proprio nei minuti finali dello show.

Sono mesi che si vocifera di un annuncio del chiacchieratissimo multiplayer di The Last of Us Parte II, e ci piace pensare che stavolta potrebbe essere quella buona. A corroborare la nostra idea intervengono infatti dei recenti rumor molto insistenti che vorrebbero lo sviluppo della modalità multigiocatore del capolavoro targato Naughty Dog davvero a buon punto. Incrociamo le dita.

A rendere possibile la condivisione di nuove informazioni su God of War: Ragnarok ci pensa invece il suo periodo di uscita. Allo stato attuale infatti, il nuovo capitolo della saga norrena di Kratos è atteso nei negozi nel corso del 2022, indicazione che fa quindi dello State of Play un'occasione perfetta per tornare a diffondere succulente immagini e novità sul dio della guerra più amato di sempre. Qualora invece Ragnarok non dovesse trovare spazio all'interno dell'evento del 2 giugno, potrebbe diventare credibile la possibilità che gli venga dedicato uno State of Play monografico nel corso dell'estate.

E voi? Quali sono le vostre aspettative per l'imminente evento di Sony? Vi invitiamo a dircele nei commenti qui sotto ma non prima di avervi ricordato che il 2 giugno sarà possibile seguire lo State of Play in diretta con noi sul canale Twitch di Multiplayer.it, a partire dalle 23.59 ora italiana.