Stranger Things, dove eravamo rimasti

Stranger Things 4 sta per arrivare su Netflix: facciamo il punto della situazione in uno speciale che ricorda i punti salienti della serie.

SPECIALE di Christian Colli   —   23/05/2022
13

Quando Netflix ha pubblicato l'entusiasmante trailer finale di Stranger Things 4, ci siamo improvvisamente resi conto che sono passati ben tre anni dalla messa in onda della stagione precedente. Stranger Things 3 è arrivato sulla nota piattaforma di distribuzione digitale il 4 luglio 2019 con un pacchetto di otto episodi che si concludeva con un finale che sembrava avere un tono definitivo, non fosse stato per un'ultimissima scena che spalancava la porta a un'altra stagione. Ma che la serie creata dai Matt e Ross Duffer - affettuosamente conosciuti come i Duffer Brothers - sarebbe proseguita, lo sapevamo già: Stranger Things è stato un successo clamoroso e i due fratelli hanno sempre dichiarato di avere in mente storie per almeno quattro o cinque stagioni.

Quello che però non sapevano era che da lì a pochi mesi sarebbe scoppiata una pandemia mondiale che avrebbe rallentato se non addirittura impossibilitato le riprese e l'intera industria televisiva e cinematografica, rimandando la lavorazione di Stranger Things 4 per anni, mentre il cast intraprendeva anche nuove strade che, a loro volta, complicavano i calendari di tutti gli altri.

Insomma, ci sono voluti quasi tre anni, ma Stranger Things 4 sta finalmente per arrivare sui nostri schermi, ed è altamente probabile che molti spettatori, avendo fatto il cosiddetto binge delle precedenti stagioni alla pubblicazione, non si ricordino più cos'è successo e come avevamo lasciato i nostri abitanti preferiti di Hawkins alla fine della terza stagione. Per fortuna ci siamo noi con il nostro riassuntone che fa un po' il punto della situazione, ripercorrendo i momenti salienti nella storia di Undici, Hopper e compagnia.

Tenete presente, però, che questa volta Netflix distribuirà Stranger Things 4 in modo diverso. La stagione sarà infatti composta da nove episodi in totale, ma il 27 maggio usciranno soltanto i primi sette, classificati come Volume 1 (qui la nostra recensione). Gli altri due, invece, saranno pubblicati l'1 luglio come Volume 2, e chiuderanno questa stagione, senza però mettere ancora la parola fine alla storia, che si concluderà, come già ufficialmente annunciato, con la quinta e ultima stagione.

Non sappiamo ancora quando vedremo questo epilogo, ma per adesso concentriamoci sul passato e sul nostro riassuntone di Stranger Things partendo dall'inizio.

Stagione 1

Stranger Things, i quattro amici poco prima che Will scompaia
Stranger Things, i quattro amici poco prima che Will scompaia

Nel caso in cui vi siate dimenticati proprio le basi, è opportuno ricordare che Stranger Things si svolge nel passato, nei meravigliosi anni '80, e per la precisione comincia nel novembre del 1983 quando il piccolo Will Byers scompare misteriosamente nella cittadina di Hawkins. La storia segue infatti le vicissitudini di un eterogeneo cast di personaggi che, in un modo o nell'altro, si ritrova coinvolto in questa sparizione. In primo luogo ci sono gli "sfigati" di Hawkins, cioè i tre amici di Will - Mike, Lucas e Dustin - che erano con lui a giocare Dungeons & Dragons poco prima che sparisse mentre tornava a casa.

Mike ha una sorella maggiore, Nancy, che sta col ragazzo più popolare della scuola, Steve, una specie di bulletto che però sembra sinceramente innamorato della giovane e ambiziosa liceale. Il fratello di Will, Jonathan, ha una cotta per Nancy, ma è un tipo estremamente asociale col pallino per la fotografia. La famiglia Byers è un bel po' scombinata: mamma Byers, Joyce, è una madre single che, dopo essere stata lasciata dal marito violento e fedifrago, cerca di tirar su i figli meglio che può.

Stranger Things, Undici è diventata subito una delle mascotte di Netflix
Stranger Things, Undici è diventata subito una delle mascotte di Netflix

Sulla sparizione di Will indaga anche Jim Hopper, il burbero sceriffo di Hawkins. "Hop" ha un passato drammatico: il suo matrimonio è andato a rotoli dopo che la figlia è morta giovanissima di cancro, e lui conduce ora una vita abbastanza scapestrata. Nel mentre, scompare anche un'altra ragazza: Barbara Holland, la migliore amica di Nancy. A questo punto, però, noi sappiamo già che il carnefice è un vero e proprio mostro.

La storia, a questo punto, comincia a seguire diversi gruppi di personaggi. Gli amici di Will si imbattono in una strana ragazzina che si fa chiamare solo Undici, per cui Mike si prende una cotta bestiale. Scopriamo che Undici possiede vari poteri paranormali, ed è stata cresciuta in un laboratorio segreto, insieme ad altri bambini, da un gruppo di scienziati capitanati dal dottor Martin Brenner. "Undi", senza volerlo, mette alla prova l'amicizia dei tre ragazzini, svelando però che Will è ancora vivo ed è prigioniero nel cosiddetto Sottosopra, una dimensione parallela alla nostra in cui si annida il mostro, che i ragazzi soprannominano Demogorgone come una creatura di D&D.

Stranger Things, lo sceriffo Jim Hopper
Stranger Things, lo sceriffo Jim Hopper

Will, intanto, ha trovato un modo per comunicare con sua madre Joyce attraverso la corrente elettrica. Tutti inizialmente la prendono per pazza, ma alla fine sarà proprio Hopper - con cui Joyce ha avuto una fugace ma passata relazione in gioventù - a darle fiducia. Nancy e Jonathan, nel frattempo, scoprono l'esistenza del mostro attraverso delle foto che il ragazzo ha scattato di nascosto la sera in cui Barb è scomparsa. Questo inizialmente crea un conflitto con Steve, che però, alla fine, si rivela essere tutto sommato un bravo ragazzo, e si unisce a loro nello scontro col Demogorgone che assedia la casa dei Byers mentre Joyce e Hopper si infiltrano nel laboratorio che custodisce una breccia per il Sottosopra.

Alla fine, Joyce e Hopper - che nel frattempo hanno anche trovato la catatonica madre di Undici, scoprendo che la bambina in realtà si chiama Jane ed è stata rapita dal governo per un progetto segreto - riescono a salvare Will, ma non Barb che purtroppo è già morta, mentre i ragazzini, assediati dagli uomini di Brenner nella loro stessa scuola, se la vedono col Demogorgone. Quest'ultimo fa una strage - e apparentemente uccide anche Brenner - ma alla fine Undici lo affronta in un faccia a faccia che si conclude con la scomparsa di entrambi. Qualche tempo dopo, i Byers si preparano a festeggiare il Natale, ma Will, poco prima di sedersi a tavola, vomita nel lavandino una larva che viene dal Sottosopra...

Stagione 2

Stranger Things 2, Max è una sarcastica adolescente che scombussola il gruppo
Stranger Things 2, Max è una sarcastica adolescente che scombussola il gruppo

La seconda stagione di Stranger Things comincia un anno dopo gli eventi della prima, ma in realtà i primi episodi ci mostrano cos'è successo subito dopo l'assedio alla scuola di Hawkins. Scopriamo, infatti, che Undici, uccidendo il Demogorgone, era finita nel Sottosopra, ma che è riuscita a uscirne praticamente subito. Dopo aver trascorso qualche tempo da sola, Undici si imbatte in Hopper, che decide di nasconderla nella sua baita finché non si saranno calmate le acque. I due diventano pian piano una famiglia, ma Undici comincia a sentire la mancanza di Mike e degli altri, e questo crea un forte conflitto tra i due.

Mike e gli altri, nel frattempo, sono convinti che Undici sia morta, ma hanno anche altre gatte da pelare poiché Will è cambiato: soffre di allucinazioni che gli mostrano una gigantesca creatura tentacolare nel Sottosopra, non sopporta il minimo calore e la sua memoria fa spesso cilecca. Lucas e Dustin, intanto, si sono presi una sbandata per Maxine "Max" Mayfield, una nuova arrivata che dà loro filo da torcere col suo sarcasmo pungente.

Stranger Things 2, Bob è il fidanzato di Joyce nella seconda stagione
Stranger Things 2, Bob è il fidanzato di Joyce nella seconda stagione

Max ha un fratellastro maggiore, Billy, che è un teppistello insopportabile. Nel corso della stagione, si scopre che il padre di Billy - il nuovo marito della madre di Max - è violento e prepotente, cosa che induce il ragazzo a fare il bulletto con tutti e gli fa odiare particolarmente la sorellastra. In tutto questo, Dustin trova nella spazzatura un esserino - è quello che Will ha vomitato nel lavandino alla fine della prima stagione - che chiama Dart e prende come animale da compagnia, solo che in poco tempo diventa ingestibile, arrivando persino a mangiargli il gatto.

Si scopre, infatti, che nel laboratorio sotto Hawkins un team di scienziati guidati dal dottor Owens sta cercando disperatamente di contenere un portale per il Sottosopra; nonostante questo, la dimensione parallela sta lentamente invadendo la città e rinforzando il suo legame telepatico con Will. Considerata la forma e i poteri che Will ha intravisto nelle sue allucinazioni, i ragazzi chiamano questo nuovo nemico Mindflayer, come il temibile mostro di Dungeons & Dragons.

Stranger Things 2, l'istrionico Murray è ormai un membro fisso nella serie
Stranger Things 2, l'istrionico Murray è ormai un membro fisso nella serie

Anche questa volta i vari personaggi si ritrovano divisi in gruppetti che convergono, senza saperlo, verso il gran finale. Joyce, Hopper, Will e Mike riescono a fuggire per un pelo dal laboratorio di Hawkins, dove i Democani - una variante quadrupede del Demogorgone - fanno una strage: sfortunatamente, nella fuga rimane ucciso anche Bob, il simpatico e affettuoso fidanzato di Joyce. Nancy e Jonathan, intenzionati a scoprire chi ha insabbiato la morte di Barbara, incontrano Murray, un cospirazionista che sta indagando sulla giovane per conto della sua famiglia: in questa circostanza, i due finalmente vengono a patti coi loro reciproci sentimenti, con buona pace di Steve che, intanto, aiuta Dustin, Lucas e Max a sopravvivere prima a un attacco dei Democani, e poi alla rabbia di Billy.

In un modo o nell'altro, tutti si ritrovano nella baita di Hopper, ma quando le cose sembrano volgere al peggio torna in scena Undici: la ragazza era infatti scappata dopo un alterco con lo sceriffo per andare a cercare la sua vera madre, e si era poi unita a un gruppetto di sbandati - capitanato da Otto, una ragazza che, come lei, è stata cresciuta dal governo e possiede dei poteri paranormali - ma aveva poi capito che i suoi amici erano in pericolo e che doveva tornare a Hawkins per aiutarli.

Stranger Things 2, Otto addestra Undici
Stranger Things 2, Otto addestra Undici

Hopper e Undici scendono quindi nel laboratorio di Hawkins per sigillare il portale per il Sottosopra; Steve, Dustin, Lucas, Max e Mike si infiltrano nelle gallerie sotterranee della città per depistare i Democani in modo che lo sceriffo e la ragazzina possano raggiungere il portale indisturbati; Joyce, Nancy e Jonathan si occupano di Will che espelle il Mindflayer non appena Undici chiude il portale coi suoi poteri. Tutto è bene quel che finisce bene: Hopper ottiene l'affidamento di Undici, che diventa Jane Hopper, grazie all'intercessione di Owens, che è sopravvissuto al massacro del laboratorio, mentre i ragazzi possono godersi un momento di pace al ballo scolastico, inconsapevoli del fatto che il Mindflayer osserva ancora la città.

Stagione 3

Stranger Things 3, Billy è uno dei villain nella terza stagione
Stranger Things 3, Billy è uno dei villain nella terza stagione

È l'estate del 1984 e molte cose stanno cambiando a Hawkins, specialmente per quanto riguarda la vita sentimentale dei nostri eroi. Undici si sta lentamente abituando alla vita di una normale adolescente, grazie anche all'amicizia di Max, che nel frattempo si è messa con Lucas. Dustin è tornato dal campo estivo dicendo di essersi trovato una ragazza, la fantomatica Suzie che però vive in un'altra città e può sentire solo via radio. Nancy cerca di farsi notare nella misogina redazione per cui lavora insieme a Jonathan, mentre Steve fa il commesso nella gelateria del nuovo centro commerciale insieme all'eccentrica Robin. Hopper, dal canto suo, deve fare i conti con una figlioccia adolescente in piena crisi ormonale e per i sentimenti che comincia a nutrire nei confronti di Joyce.

Stranger Things 3, Erica Sinclair è l'assoluta MVP della serie!
Stranger Things 3, Erica Sinclair è l'assoluta MVP della serie!

In tutto questo trambusto si sollevano però alcune inquietanti problematiche. Dustin intercetta una trasmissione russa via radio che porta lui, Steve, Robin e l'irriverente sorellina di Lucas, Erica, a indagare su una possibile infiltrazione sul suolo americano: i quattro scoprono che sotto lo Starcourt Mall c'è effettivamente una base segreta russa che conduce operazioni su un portale per il Sottosopra. Anche Hopper e Joyce arrivano a questa conclusione per conto loro, interrogando il sindaco dopo aver scoperto un'anomalia magnetica che sembrerebbe originare dal laboratorio di Hawkins, ora deserto: la loro ricerca incrocia la strada di un sicario russo e di uno scienziato, Alexei, che i due catturano e portano da Murray per interrogarlo.

Nel frattempo succede anche di peggio. Il Mindflayer sta assumendo forma fisica possedendo gli abitanti di Hawkins, tra cui Billy. Undici e gli altri lo scoprono e sfuggono per un pelo alla sua furia, raggiungendo il mall giusto in tempo per salvare il gruppo di Steve - che nel frattempo, dichiarandosi a Robin, ha scoperto che la ragazza ha gusti molto diversi in un tenerissimo coming out - dopo che i russi li hanno scoperti nella loro base segreta.

Stranger Things 3, Robin è una delle migliori aggiunte della terza stagione
Stranger Things 3, Robin è una delle migliori aggiunte della terza stagione

Hopper, Joyce e Murray raggiungono lo Starcourt, ma i russi riescono a uccidere Alexei. Anche Nancy e Jonathan, scampati per un soffio a un aggressione degli abitanti posseduti dal Mindlfayer, arrivano al mall, e lì il gruppo elabora un piano per fermarlo: Hopper, Joyce e Murray si infiltrano nella base segreta russa, mentre Undici - che è rimasta ferita nel precedente scontro col Mindflayer - e gli altri si nascondono nel centro commerciale. Le cose, però, non vanno come sperato.

Il mostro assedia il mall e Undici esaurisce i suoi poteri per liberare Billy dalla possessione, e il ragazzo si sacrifica all'ultimo momento per salvarla da un attacco fatale del Mindflayer. Nel mentre, per aiutare la squadra di Hopper con un codice segreto, Dustin ricorre a un asso nella manica: la sua ragazza Suzie, che così si scopre esistere per davvero ed essere un genio della matematica. Gli "adulti" arrivano così al portale per il Sottosopra, ma una serie di circostanze costringe Joyce a far esplodere il congegno che lo tiene aperto con Hopper intrappolato nelle sue vicinanze.

Il finale si svolge tre mesi dopo la "battaglia dello Starcourt". Con l'aiuto di Owens, Joyce ha adottato Undici, che ha perso completamente i suoi poteri, e tutta la famiglia Byers si trasferisce in California per proteggere la giovane mentre Hawkins si riprende dalla tragedia del mall, spacciata per un incendio dall'informazione pubblica. All'insaputa di tutti, però, nel Kamchatka i russi hanno catturato un Democane che sfamano coi prigionieri di un piccolo carcere: la stagione si conclude con una guardia che menziona un misterioso "americano" rinchiuso in una cella.