Warframe: The New War, nuove informazioni sull'ambiziosa espansione del free to play di Digital Extremes.

Abbiamo assistito in anteprima ad una speciale presentazione di The New War, la spettacolare nuova espansione di Warframe. Cosa è il caso di aspettarsi?

ANTEPRIMA di Aligi Comandini   —   07/12/2021
12

È seriamente difficile ripercorrere l'intera storia di Warframe: il titolo free to play di Digital Extremes si è distinto da subito per il suo stile unico e il concept a dir poco stuzzicante - è difficile non considerare appetibile un "action dove si interpreta un ninja spaziale" dopotutto - eppure non era inizialmente stato in grado di conquistare una fetta di pubblico sufficiente a dominare il popoloso mercato dei giochi online, e ci sono voluti anni di beta perpetua (peraltro mai realmente terminata) perché le cose esplodessero realmente. Ora però la situazione è ben diversa da quella dei primi mesi, e Warframe è tra i pochi "live service" in grado di vantare del successo reale. La sua fanbase è cresciuta enormemente, i frame (le "classi" in pratica) disponibili sono aumentati a dismisura e, dopo una miriade di espansioni la software house a capo del progetto è stata persino in grado di dare finalmente forma a un vero e proprio universo narrativo.

The New War, l'ultima espansione in arrivo, sembra peraltro congegnata principalmente allo scopo d'innalzare tale elemento più di ogni altro: cinematografica come non mai, si è mostrata inizialmente al pubblico attraverso una serie di spettacolari gameplay, in cui il giocatore veniva messo persino nei panni di unità nemiche alle prese con la temibile minaccia dei Sentient. Ancora non avevamo però potuto vedere scene riguardanti il proprio alter ego Tenno o analizzato il nuovo Warframe presentato, di nome Caliban. Tutto è cambiato qualche giorno fa, quando una lunga presentazione ufficiale ci ha svelato molte informazioni preziose.

Ecco cosa abbiamo scoperto.

Un universo in continua espansione

Warframe: Teshin è molto potente, e divertente da usare
Warframe: Teshin è molto potente, e divertente da usare

L'intento di The New War è chiaro e non riguarda solo la cristallina volontà del team di portare avanti la narrativa in modo sempre più epico. Qui si vuole a tutti gli effetti connettere quanto fatto in passato con grande naturalezza, dunque nella campagna principale - che è singleplayer, e richiede di aver giocato i contenuti precedenti, è il caso di ricordarlo - il giocatore utilizza il suo Railjack (la sua nave spaziale in pratica), ed è confermata persino la ricomparsa dei comunque sempre spettacolari Necramech (grossi esoscheletri guidabili, chiaramente).

Una delle scene mostrate vi vede proprio a bordo della vostra nave, in una missione del primissimo atto in compagnia del potente Teshin con obiettivi multipli, dalla difesa del velivolo da un abbordaggio fino alla distruzione di vari nemici volanti. La varietà della campagna di The New War, insomma, sembra essere assolutamente rispettabile e mescolare con discreta sapienza l'azione frenetica del gioco a momenti più marcatamente narrativi.

Warframe: in questa campagna si vestono finalmente i panni delle altre fazioni
Warframe: in questa campagna si vestono finalmente i panni delle altre fazioni

Per farvi capire meglio fino a che punto si incontreranno variazioni di ritmo e situazioni, una scena di gameplay arrivata subito dopo ha mostrato la Zariman, la nave su cui i Tenno sono "nati", mettendoci di fronte a un semplice test a risposte multiple prima dell'incidente che ha dato origine a tutto. Non ci sorprenderebbe se la trama dell'espansione volesse trasmettere all'utenza importanti informazioni legate alle basi su cui poggia l'intero universo di Warframe, oltre ovviamente a inserirla al centro degli inevitabili sviluppi della guerra con i Sentient.

Per molti, a ogni modo, la ciccia vera del gioco risiede sempre e comunque nei nuovi frame e nel gameplay, e consapevoli di questo i Digital Extremes ci hanno mostrato anche Caliban in azione. È stato un gameplay piuttosto breve, ma se non altro più che sufficiente ad analizzarne tutte le abilità.

Oh calibano, mio calibano

Warframe: il Caliban in tutto il suo ibrido splendore
Warframe: il Caliban in tutto il suo ibrido splendore

Caliban è senza ombra di dubbio uno dei Warframe più peculiari del gioco, e parliamo di un titolo dove il look delle armature è da sempre a dir poco caratteristico. Siamo però in questo caso davanti a un frame ibrido tra Tenno e Sentient, che sembra possedere abilità ad area potenzialmente poderose. La prima, un attacco roteante con tanto di scatti multipli attivabili, sembra già piuttosto utile in gruppi di nemici, ma diventa ancor più cristallino come Caliban sia adatto ai combattimenti contro masse di avversari quando si osserva la sua abilità chiamata Sentient Wrath. È infatti un pestone molto simile a quello del Rhino, con area leggermente inferiore e la capacità di far fluttuare i nemici storditi per qualche secondo. Queste due skill usate in combinazione fanno veri disastri tra le truppe comuni e, se si considera che Caliban è persino in grado di evocare tre Sentient che roteano con altrettanto furore tra i nemici, ci si rende immediatamente conto di quale sia il suo ruolo primario.

Warframe: ancora Teshin, durante una battaglia
Warframe: ancora Teshin, durante una battaglia

Più "classica" la sua ultimate: un triplo raggio laser che si riunisce al centro e devasta chiunque gli si pari di fronte. Si integra a ogni modo perfettamente agli altri strumenti, consolidando le capacità di gestione dei gruppi del frame. Oltre a Caliban nell'espansione è stato confermato anche Harrow Prime, con Scourge Prime e Knell Prime come armi, quindi buone notizie per gli amanti di quell'armatura.

Ovviamente, varie altre skin per la personalizzazione sono state confermate, tra cui alcuni look molto vicini ai Sentient (comprensibilmente) per il Mesa e il Volt. Nel complesso lo stile di ogni armatura ci è parso curatissimo, ma non siamo certo sorpresi della cosa... Warframe si difende più che egregiamente dal punto di vista tecnico ancora oggi, e le fasi giocabili della campagna ci sono sembrate davvero di alto livello. L'uscita ufficiale? Il 15 dicembre, quindi non manca molto.

The New War è chiaramente un'espansione estremamente curata, che pare voler davvero spingere l'acceleratore della narrativa mettendo in campo eventi più strutturati che mai e capaci di stravolgere quanto accaduto in passato. Difficile dire quanto l'utenza apprezzerà e quanto a tutta questa cura corrisponderanno contenuti extra più "ludici" di alto livello, tuttavia è innegabile che lo sforzo dei Digital Extremes per offrire qualcosa di significativo sia notevole. Un buon punto di partenza, anche se per le valutazioni più precise, ovviamente, sarà necessario aspettare qualche giorno.

CERTEZZE

  • Elemento narrativo estremamente curato, e missioni della campagna molto variegate
  • Il Caliban sembra un frame poderoso e divertente da usare

DUBBI

  • Ancora molti aspetti da valutare, legati specialmente ai contenuti separati dalla trama principale